Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Paraguay si interroga sull’identità del copilota dell’aereo sequestrato: “Non sono addestrati e non si dedicano al trasporto di giocattoli”.

A seguito del contributo dell’FBI degli Stati Uniti al giudice federale Federico Villinachi determina collegamento sospetto Tra il pilota dell’aereo venezuelano-iraniano sequestrato a Ezeiza, Gholam Reza Qasemi, Con una compagnia aerea legata alle Guardie Rivoluzionarie iraniane, il governo paraguaiano è intervenuto ancora una volta per mettere in guardia sui possibili legami dell’equipaggio con il terrorismo.

Ministro dell’Intelligence del Paraguay, Stefano d’Aquino che ha individuato Qasemi la scorsa settimana per i suoi legami con la Quds Force, Oggi sono stati piantati sospetti sul copilota dell’aereo, Mehdi Mousli. “Chi sono gli altri membri del consiglio di amministrazione? Lì troviamo sorprese. Chi è il copilota? Il cognome è corretto? o no?‘, ha chiesto Moseli, che è come il resto degli iraniani e venezuelani Canning Central Plaza Hotel E il suo caso è risolto dalla giustizia. Così, il funzionario Mario Abdo Benitez ha messo in dubbio l’identità del copilota dell’aereo, che ora è al centro di Indagine Chi eseguirà l’equipaggio missioni di spionaggio.

“Spero che nessuno si arrabbi: non è un sinonimo, un contrario o altro. È qualcuno associato a un’azienda che non si dedica alla distribuzione di giochi”, sistemato Radio Mitra Paraguay responsabile del pilota. In questo modo ha contraddetto il ministro della Sicurezza argentino, Annibale Fernandezche nella scorsa settimana ha evitato di identificarsi con Qasemi e si è limitato a dire che il suo nome è simile a quello di un membro della Forza Quds, ma non ha potuto confermare che si trattasse della stessa persona.

Sappiamo che sta trasferendo armi e tecnologia in Siria e nel Libano meridionale, ed è qui che entra in gioco Hezbollah. Saranno come voli di terrore”, Aquino ha discusso francamente di Kasumi. Così ha affermato: “Non erano insegnanti”. Con questa affermazione era in contrasto anche con il capo della Federal Intelligence Agency (AFI), Agostino Rossi, chi l’ha detto equipaggio Gli iraniani in realtà Dai istruzioni ai venezuelani a bordo dell’aereo amtrasur per la spedizioneCompagnia di navigazione Conviasa.

READ  Lukashenko avanza contro l'opposizione mentre l'UE condanna gli attacchi alle libertà in Bielorussia

Dopo aver evidenziato il ruolo del Paraguay nell’allertare il resto dei paesi su questo aereo, che in precedenza era di proprietà di Mahan Air, una compagnia aerea soggetta a sanzioni statunitensi, Aquino ha insistito sul fatto che era “sorprendente” che il ricetrasmettitore fosse spento durante il volo, Qualcosa che Fernandez ha negato la scorsa settimana. Il funzionario paraguaiano ha confermato che questo li ha spinti a far scattare gli allarmi nel suo Paese e che, quando hanno esaminato gli itinerari della Boeing, hanno riferito che questa interruzione del sistema di identificazione dell’aeromobile era “normale”.

Inoltre, ha detto che le informazioni sui sospetti Inviato il 6 giugno dal Paraguay in Argentina, Qualcosa che è stato confermato anche dalle autorità locali, che hanno affermato che l’aereo era già a terra quando sono arrivati ​​questi dati.

Ripeto ai fratelli della regione: in questi casi bisogna essere assolutamente solidali e professionali. Non è necessario dire con disprezzo: “Questo è il ministro del Paraguay”. Questo ministro paraguaiano voleva aiutarti, voleva avvisarti affinché non accadesse nulla di male in casa tua. Si è lamentato del fatto che la sicurezza degli stati è ciò che ci impegniamo a difendere.

Ha anche detto:Se ricevo una segnalazione, un segnale o un semplice segnale, non importa da quale Paese, lo tratto con la necessaria professionalità. Lo do agli analisti e vediamo: buttalo in discarica o vai avanti. Siamo una piccola agenzia, con un piccolo budget, ci gestiamo praticamente a mano, ma sappiamo quali sono le fasi per perpetrare un attacco in base a quanto accaduto in tutto il mondo e anche nella nostra regione. Dobbiamo assicurarci che questa non sia una di quelle fasi e che adottiamo tutte le precauzioni al riguardo.

READ  AstraZeneca annuncia risultati positivi del suo cocktail di anticorpi COVID-19