Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il governo Meloni torna all’austerità con l’immigrazione irregolare in Italia

Come sappiamo, le politiche migratorie sono al centro del programma della coalizione di destra in Italia. Nel suo intervento al Parlamento, Georgia Meloni si è impegnata a porre fine alle partenze illegali e alla tratta di esseri umani ripristinando la cosiddetta Sofia Action ea collaborare con l’Unione europea su questo fronte.

“Vogliamo impedire ai trafficanti di persone di scegliere le persone che entrano in Italia”, ha affermato. Ma mentre è disposto a collaborare con le istituzioni dell’Ue, due dei suoi ministri sembrano già lavorare sodo sulla migrazione: uno è il nuovo ministro dell’Interno Piantossi, che ha già minacciato di bloccare due navi di soccorso con centinaia di migranti a bordo. Consiglio: Ocean Vikings and Humanity.

Sostiene che non rispettano le regole. Ha inoltre convocato una riunione del Comitato per la sicurezza interna per discutere la questione.

Un altro è il presidente della Lega Matteo Salvini, che è il nuovo ministro delle infrastrutture. È responsabile della supervisione dei porti in tutto il Paese e ha già minacciato di chiudere i porti per impedire ai migranti di entrare in Italia. Ha anche incontrato i capi della Guardia Costiera italiana. Alcuni analisti hanno ipotizzato che si tratti di una campagna di Salvini per ottenere più consensi al suo partito e recuperare i voti persi negli anni.

READ  Sorprendente acquisto da parte del club dell'uruguaiano Gaston Ramirez