Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il 59% dei servizi igienici “fatica” ha un aiuto psicologico

La sindrome del “burnout” è una delle conseguenze che gli operatori sanitari hanno sofferto di più a causa degli alti livelli di stress che hanno vissuto durante la pandemia. uno di I gruppi interessati sono professionisti dedicati alle emergenzeQuale studio indica che il 60% ne soffre.

Tuttavia, solo Solo il 41% degli intervistati in questa ricerca ha indicato di avervi accesso supporto psicologico, faccia a faccia o virtuale, che possono essere molto utili per ridurre gli effetti di questa sindrome. Questa mancanza di attenzione psicologica per gli operatori sanitari può influire sul sistema sanitario, perché se sono “stanchi”, non saranno in grado di fornire la qualità delle cure prevista.

est lo stesso studio valutato avendo I sintomi legati a questa sindrome, principalmente Stanchezza emotiva e spersonalizzazione. Il 60% sopra corrispondeva a persone che ne hanno sperimentato almeno uno, mentre il 31% presentava entrambi i sintomi, indicando che il “burnout” è a un livello che richiede una valutazione clinica professionale e un supporto psicologico.

I dati di questo sondaggio internazionale condotto dalla Società europea di medicina d’urgenza (EUSEM) mostrano a esacerbazione rispetto a prima dell’epidemiaDove i casi ammontavano a circa il 47% e altre specialità mediche.

Quali operatori sanitari del pronto soccorso sono più colpiti dal burnout?

di professionisti, coloro che Lavoro nei servizi di emergenza dell’ospedale Sono stati più colpiti dal ‘burnout’ rispetto a coloro che esercitavano servizi pre-ospedalieri, coloro che condividevano entrambe le attività o coloro che dedicano parte del loro tempo di lavoro ad altre attività non cliniche come l’istruzione e la formazione. Ciò è dovuto principalmente al notevole impatto del Covid-19, soprattutto nel settore dell’emergenza.

C’è anche una divisione di genere all’interno di questa sindrome da stanchezza, effetto Più donne che uomini. Allo stesso modo, lo studio mostra che esiste un file Il maggiore impatto sugli infermieri, che presentava un rischio di burnout 1,75 volte maggiore rispetto ai medici che lavoravano nello stesso ambiente. La ragione più probabile di questa differenza è il contatto diretto più lungo con il paziente.

Un altro tratto distintivo che rappresenta un aumento delle sofferenze di questa sindrome è l’anzianità di servizio. Gli intervistati con meno di 5 anni di esperienza corrono un rischio tre volte maggiore Rispetto a professionisti con più di 20 anni di esperienza. Questi risultati mettono in luce la situazione dei giovani professionisti, per i quali dovrebbero essere intrapresi interventi specifici, in quanto l’esperienza negativa durante il periodo di formazione è un fattore di rischio di burnout e depressione nella vita lavorativa futura.

Risorse limitate ed eccessiva rotazione, fattori di rischio ‘burnout’

Infine, è importante notare che un file risorse limitate È anche un fattore importante per aumentare i livelli di questa sindrome, in particolare le risorse umane limitate.

Il Carenza di manodopera È stato spesso collegato a una maggiore “stanchezza”. Quando questa carenza di personale si verifica in tempo, il grado di “esaurimento” è 2,7 volte superiore. Questo numero per dichiarare la sindrome del lavoratore ustionato aumenta di 10 volte quando si verificano frequentemente guasti ai servizi igienici.

Il Eccessivo turnover dei dipendenti Ha un impatto negativo sulla qualità del processo assistenziale ed è associato ad alti livelli di ‘burnout’. Infatti, nei professionisti che esprimevano frequentemente il desiderio di cambiare lavoro, la sindrome era quattro volte superiore rispetto a quelli che non consideravano i cambiamenti.

Sebbene possa contenere dichiarazioni, dichiarazioni o note di istituzioni sanitarie o professionisti, le informazioni nella scrittura medica sono curate e preparate dai giornalisti. Raccomandiamo al lettore di consultare un professionista della salute per qualsiasi domanda relativa alla salute.

READ  La dittatura cubana ha ampliato l'invio di medici all'estero nonostante il crollo del sistema sanitario dell'isola a causa del COVID-19