Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ha passato 60 ore in giro e ha vinto 350 euro: la storia della competizione più bizzarra del mondo

Zarko Bejanovic è il Campione 2022 e nominato “The Laziest Man”

Tutto è iniziato 12 anni fa, quando Radog Blagovic, proprietario di un villaggio etnico in Montenegro, ha cercato un modo per risolvere lo stereotipo radicato nel suo paese. Sembra In Europa tendono a classificare i propri cittadini come “pigri” ed è per questo che hanno creato un concorso per prendere in giro questo soprannome. Nasce così la competizione annuale che invita i concorrenti a lottare per vedere chi può continuare a giacere supino a terra più a lungo.

È stato il campione dell’edizione 2022 Zarko BjanovicOrganizzazione mondiale della Sanità È stato sdraiato per 60 ore. “Non è stato difficile, credetemi, non mi sono nemmeno scaldato”In un’intervista ai media locali, Zbeila di vetro. Per il suo straordinario traguardo gli sono stati assegnati 350 euro, un’esperienza di rafting, pranzo per due in un ristorante e sistemazione in un hotel a Bresna, città dove si svolge la competizione.

L’eroe ha spiegato chi Ha preso il soprannome di “l’uomo più pigro”.. “Quando vengono i parenti di qualcuno, è difficile non alzarsi”.

Secondo le leggi, I concorrenti devono sdraiarsi sulle coperte il più a lungo possibile e, se si alzano, perdono. Ciò significa che si nutrono mantenendo questa posizione sulla schiena e possono andare in bagno solo una volta ogni otto ore, tranne per il fatto che è stato aggiunto qualche anno fa che ha permesso ai record di salire, da allora fino ad allora il punteggio apparentemente sfuggente era di 52 ore .

    Dubravka Aksic, campionessa 2021 e detentore del record di 117 ore
Dubravka Aksic, campionessa 2021 e detentore del record di 117 ore

In questo caso c’è stata anche una modifica del regolamento perché il tempo non ha collaborato. La forte pioggia ha costretto i concorrenti a spostarsi e invece di riposare tutto il tempo sotto l’albero che offriva loro ombra, si sono sdraiati per qualche tempo all’interno della cabina. Durante la seconda giornata di gara. Alla fine, Bjanovic ha resistito più a lungo, ma le sue 60 ore non sono state nulla in confronto a quelle ottenute da Dubravka Aksic nel 2021.

READ  Vladimir Putin ha parlato dell'infezione di COVID-19 nel suo ambiente: "Non una persona, non due, ma diverse decine di persone si sono ammalate"

La donna di Podgorica ha trascorso 117 ore sdraiata nell’ultima edizione. “È stato molto difficile, soprattutto alle 3 del mattino di ieri sera, quando ha iniziato a piovere forte. Faceva freddo, anche se abbiamo usato delle coperte extra. Altrimenti, sarebbe stato troppo noioso andare avanti. I nostri corpi hanno iniziato a dolere da sdraiati, quindi abbiamo ha cercato di convocare la pioggia per essere il giudice. Ed è successo. Se non fosse stato per la pioggia, saremmo rimasti più a lungo”.

Il detentore del record assoluto di questa competizione ha raggiunto l’ultima giornata con due giovani uomini. Uno di loro è partito due ore prima di lei e altri cinque minuti prima di lei. Quelle piogge dell’edizione 2021 hanno fatto sì che quest’anno gli organizzatori si fossero accordati per spostare i corridori in un rifugio quando l’acquazzone fosse stato troppo sgradevole.

Va ricordato che il motivo di questa competizione è legato alla pigrizia solitamente associata al Montenegro. Pertanto, se questo torneo inizia a richiedere molto impegno, perderà il suo significato. Pertanto, i regolamenti vengono generalmente modificati per la comodità dei corridori.

Abbastanza curiosamente, i montenegrini spesso scherzano su questo stereotipo così tanto che lo fanno Hanno creato i loro 10 comandamenti urbani:

Un uomo nasce stanco e vive per riposare.

Ama il tuo letto come ami te stesso.

Riposa durante il giorno, così puoi dormire la notte.

Non lavorare, il lavoro uccide.

Se vedi qualcuno che riposa, aiutalo.

Lavora il meno possibile e passa tutto il lavoro che puoi a qualcun altro.

La salvezza è nell’ombra, nessuno muore per riposare.

Il lavoro porta malattie, non morire giovani.

READ  La storia della droga del padre del bambino che ha investito e ucciso Facundo

Se vuoi lavorare, siediti e aspetta e guarda cosa ti succede.

Quando vedi persone che mangiano e bevono, avvicinati a loro. Quando li vedi in azione, allontanati per non disturbarli.

Continuare a leggere: