Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guardiola ha difeso Haaland con tutto e ha distrutto Roy Keane perché descriveva il norvegese come un “giocatore di seconda lega”

Guardiola ha difeso Haaland con tutto e ha distrutto Roy Keane perché descriveva il norvegese come un “giocatore di seconda lega”

Pep Guardiola Non è solo DT Manchester City, gli attuali campioni europei e mondiali, titoli vinti per la prima volta nei 143 anni di storia del club inglese. Lo spagnolo con un passato al Barcellona e al Bayern Monaco è anche un leader che si prende cura e gioca per i suoi giocatori, e questa settimana ha dato un nuovo esempio, schierandosi in difesa… Erling Haalandpunibile Roy Keane.

Ex storico centrocampista Manchester UnitedL'allenatore diventato commentatore televisivo ha criticato senza pietà Haaland, sottolineandone la freddezza nella definizione ma mettendo in discussione duramente la sua abilità con la palla fuori area. Contro il norvegese, arrivato alla finale degli ultimi premi che eleggono il miglior calciatore del mondo, si è disputata una partita segreta ArsenaleNella partita, che si è conclusa con uno 0-0, l'attuale monarca è passato alla squadra nazionale premier League.

“Sotto porta è il migliore al mondo”, ha esordito l’irlandese, prima di lanciarsi nel suo commento feroce: “Ma il suo gioco in generale, per un giocatore così, Peccato. Non solo oggi. “Deve migliorarlo.”

La capricciosa leggenda dello United ha aggiunto: “È quasi un giocatore di seconda fascia, per me è così. Deve migliorare nel complesso. Lo farà nei prossimi anni. È un grande attaccante, ma deve migliorare nel complesso”. .

L'irlandese Roy Keane, leggenda del Manchester United e personalità odierna della televisione inglese. Foto: Agenzia France-Presse.

In vista del nuovo incontro del campionato nazionale del City, in questo caso Vs Aston Villa A Emiliano Debo MartinezGuardiola è stato consultato sulla prestazione di Haaland e in particolare sulle dichiarazioni di Kane, dando il via a una forte difesa di un giocatore che è stato fondamentale per vincere il triplete nel 2023, l'anno magico in cui è finalmente riuscito a diventare campione di Champions League, Premier League e Coppa d'Inghilterra.

READ  Brutte notizie per Montero: Donati è infortunato أصيب

“Non sono affatto d'accordo con lui. È il secondo o il terzo allenatore del campionato? Non credo”, ha detto Guardiola, ignorando la carriera di Kane da allenatore, che lo ha visto guidare il Sunderland e ottenere la promozione nel 2007. È poi diventato assistente per lavorare con la squadra nazionale del suo paese, così come con l'Aston Villa e il Nottingham Forest.

Haaland e il suo pomeriggio fallito contro l'Arsenal: questa stagione non è andata bene quando si è giocato contro le prime cinque della Premier League.  Foto: EFE/EPA/Peter Powell.Haaland e il suo pomeriggio fallito contro l'Arsenal: questa stagione non è andata bene quando si è giocato contro le prime cinque della Premier League. Foto: EFE/EPA/Peter Powell.

“Haaland è il miglior attaccante del mondo e ci ha aiutato a vincere quello che abbiamo vinto la scorsa stagione. Il motivo per cui non abbiamo creato molte occasioni (contro l'Arsenal) non è stato Erling, ma perché avevamo bisogno di più presenza nel terzo finale. ” Lo stadio, con più gente – ha ammesso Pep – Abbiamo giocato una partita eccezionale, l'ho rivisto, ma nel terzo finale ci sono mancati giocatori forse per la qualità e la tecnica che abbiamo. “Erling è eccezionale.”

Dopo aver elogiato Haaland, che ha solo 23 anni, il tecnico del City è andato oltre e ha concluso la sua risposta parlando di Kane e spiegando come si sente il calciatore quando riceve critiche da un collega.

“Mi sorprende che questa frase venga da un ex giocatore. Lo capisco dai giornalisti, non sono mai scesi in campo prima, ma dagli ex giocatori è sempre una sorpresa. È come gli arbitri quando vanno in pensione, criticano gli arbitri .” Ha detto Guardiola.

Guardiola si prende cura di Haaland come se fosse suo figlio.  Foto: EFE/EPA/Peter Powell.Guardiola si prende cura di Haaland come se fosse suo figlio. Foto: EFE/EPA/Peter Powell.

Ha aggiunto: “Ma la situazione oggi è quella che è. Dobbiamo accettarla e andare avanti. Non so cosa accadrà in futuro, ma non criticherò i miei colleghi quando andrò in pensione”. “Dovrebbe essere così, posso farcela.” Potrei farlo adesso e non lo faccio. Ma tutti devono vivere di qualcosa. I giocatori devono accettarlo, questo è il lavoro. Se non vuoi, “accettalo, devi fare qualcos'altro. Quando sei un personaggio pubblico devi accettarlo”.

Indiscutibile.  Erling Haaland ha segnato 81 gol in 88 partite con il Manchester City e non ha mai ricevuto un cartellino rosso in tutta la sua carriera.  Fotografia: Reuters/Karl Riessen.Indiscutibile. Erling Haaland ha segnato 81 gol in 88 partite con il Manchester City e non ha mai ricevuto un cartellino rosso in tutta la sua carriera. Fotografia: Reuters/Karl Riessen.

Secondo i numeri evidenziati dalla stampa britannica, Haaland ha segnato appena un gol nelle sei partite giocate contro le prime cinque del campionato. Guardiola attribuisce però questa incapacità a tutta la squadra e alla sua prestazione da allenatore.

Pep ha spiegato: “A volte fallisce, a volte ha bisogno di un aiuto migliore, a volte sono le istruzioni degli allenatori, a volte l'avversario è molto bravo”, e ha concluso: “Nel calcio non esiste una sola ragione, ci sono molte ragioni”. “Uno sport di squadra, non uno sport individuale come il golf o il tennis.”

Questo mercoledì dalle 16.15 il City accoglie l'Aston Villa, quarta in Premier League, e Haaland avrà l'occasione di mettere a tacere le critiche di fronte al pareggio di Martinez.