Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli albanesi votano in elezioni legislative fondamentali nel loro cammino verso l’Unione europea

Un comizio elettorale del primo ministro albanese Edi Rama, 20 aprile 2021 a Tirana afp_tickers

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 aprile 2021-04: 38

(AFP)

Gli albanesi votano domenica alle elezioni legislative in cui il primo ministro socialista deve affrontare una forte opposizione alla sua rimozione dal potere, e le elezioni sono importanti per i loro sogni di entrare nell’Unione europea.

La comunità internazionale sta esaminando queste elezioni, una sorta di test per analizzare il corretto funzionamento delle istituzioni dopo una campagna costellata di insulti, accuse di corruzione e episodi di violenza.

Dalla fine del comunismo nel paese più povero dei Balcani all’inizio degli anni ’90, i risultati delle elezioni sono sempre stati messi in discussione dai perdenti a causa di accuse di frode.

Una condizione che causa un po ‘di sazietà in un momento in cui l’Albania è stata colpita da un devastante terremoto alla fine del 2019, ed è alle prese con i costi economici e sanitari della pandemia di coronavirus che ha ucciso quasi 2.400 persone.

“L’attuale politica ha danneggiato molto il paese”, ha detto Andy Gallo, uno studente di 21 anni, esprimendo il suo rammarico per l’economia lenta che sta spingendo le persone, soprattutto i giovani più istruiti, a emigrare in Italia, Germania o gli Stati Uniti. Paesi.

“Siamo stanchi, i giovani studiano per trovare lavoro, le promesse si susseguono e poi non otteniamo nulla”, aggiunge Mariela Sherga, 26 anni, esperta di finanza. “Tutto ciò che vogliamo è lavorare per costruire un futuro migliore”.

Eddie Rama, presentato come il capitano per resistere alla tempesta, aspira a un terzo mandato, contro il Partito Democratico di centrodestra, che è alleato con dozzine di partiti molto diversi.

– Europa, con condizioni –

Bruxelles ha dato il via libera per avviare i negoziati di adesione del Paese, anche se non ha una data precisa, e tutti promettono di apportare le modifiche necessarie, a partire dalla riforma del sistema giudiziario e dalla lotta alla criminalità organizzata.

Eddie Rama crede che l’unico programma politico dei suoi avversari sia quello di sconfiggerlo, ma promette di ritirarsi se non ottiene la maggioranza dei 140 seggi del Parlamento.

Ha chiesto più tempo per “far uscire l’Albania dal tunnel una volta per tutte”, per portare a termine i progetti infrastrutturali paralizzati dall’epidemia e per continuare la ricostruzione di migliaia di case distrutte dal terremoto.

Questo pittore di 56 anni si sta impegnando in una massiccia campagna di vaccinazione in modo che entro la fine di maggio mezzo milione di albanesi saranno vaccinati e l’industria del turismo rivitalizzata.

“Il terzo periodo non è per me, è per l’Albania”, afferma.

L’opposizione, da parte sua, promette di rilanciare l’economia sostenendo le piccole imprese e le accusa di ogni male.

– ‘Forca’ –

Eddy Rama “ha manipolato i risultati delle elezioni precedenti, ha rilevato l’economia da una manciata di persone, ha controllato tutte le autorità e ha ostacolato le prospettive europee dell’Albania”, afferma Lulzim Pasha, 46 anni, capo del Partito Democratico. “Non puoi dare un’altra possibilità all’uomo che ha fallito per otto anni. Il futuro siamo noi.”

Il primo ministro uscente nega e accusa i suoi oppositori di paura per la riforma giudiziaria in corso.

La vita politica albanese è spesso caratterizzata da eccessi verbali e retorica infiammatoria.

Nonostante le richieste delle ambasciate occidentali di contenere la campagna, la campagna è stata estremamente tesa e negli ultimi giorni la morte di un attivista socialista in una sparatoria con i sostenitori dei democratici ha accusato il campo rivale di comprare voti.

Se i socialisti manipolano i voti, “la forca ci sarà”, ha avvertito il presidente Eller Meta, un convinto oppositore del primo ministro, guadagnandosi un rimprovero da Washington.

“È inaccettabile che qualcuno dica che i cittadini verranno impiccati il ​​25 aprile”, ha detto su Twitter l’ambasciatore statunitense a Tirana, Yuri Kim. Chiunque inciti alla violenza sarà ritenuto responsabile delle sue parole e azioni “.

I pochi sondaggi danno un vantaggio ai socialisti, ma il risultato elettorale è incerto, afferma l’analista Lotfi Darwish.

I seggi elettorali sono aperti dalle 5:00 alle 17:00 GMT. Secondo la Commissione elettorale centrale, i risultati saranno annunciati entro due giorni.

READ  Macchine agricole argentine promosse in Italia