Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fughe di notizie dall’intelligence occidentale indeboliscono la posizione dell’Ucraina

Fughe di notizie dall’intelligence occidentale indeboliscono la posizione dell’Ucraina

Un sospetto leaker di Pentagon Papers, Jacques Teixeira faceva parte di una famiglia con esperienza nell’intelligence militare

Più di trenta documenti segreti Nato e Usa – molti dei quali considerati “top secret” – sono trapelati nel deep web (dark web) dallo scorso febbraio. Ma il campanello d’allarme per Washington è aumentato questa settimana quando le sue agenzie di intelligence hanno scoperto che questi documenti avevano cominciato a circolare sui social network come Twitter e Telegram.

Di fronte alla fuga di notizie, i funzionari del Pentagono hanno affermato che le informazioni nei documenti rivelano solo lo stato del conflitto fino allo scorso marzo. Tuttavia, le forze armate ucraine lo hanno ammesso Sono state rivelate informazioni sulle sue capacità militari, descrivendo il numero dei suoi battaglioni schierati in previsione del contrattacco russo in corso dall’inizio della primavera, nonché le sue capacità nelle armi avanzate, inclusi i moderni veicoli da combattimento recentemente ricevuti, inclusi i carri armati Leopard 2.

I documenti trapelati sono stati bloccati dalle reti martedì scorso da esperti militari nel campo della cyber defence, ma il danno era fatto, secondo fonti dell’intelligence statunitense, in quanto non è possibile misurare il numero di persone o organizzazioni che li hanno raggiunti sul “Deep Web”. Pertanto, sono state divulgate informazioni dettagliate sulle munizioni e sui sistemi di difesa aerea ucraini che hanno portato all’emergere di uno scenario critico per Kiev. In questo momento, il Pentagono continua a rivedere e verificare il significato dei documenti trapelati di giovedì È stato arrestato dall’FBI, Jacques Teixeira, Un informatico in servizio nella Guardia Nazionale del Massachusetts che è indagato sull’incidente perché sospettato che avesse più complici coinvolti nella manovra.

Il fatto costituisce la più grave fuga di notizie militari che ha colpito il Pentagono e la Nato negli ultimi quindici anni, e costituisce un durissimo colpo alla strategia di guerra in Ucraina che apre una seria minaccia di intelligence alle forze del presidente Zelensky. Perché mostra la sua debolezza ed espone le debolezze dell’Ucraina, il che indica che potrebbe soffrire di una mancanza di munizioni per i suoi sistemi missilistici antiaerei, che la espone nei suoi sistemi di difesa.

READ  Bolsonaro ha chiuso un'alleanza con il blocco che domina il parlamento brasiliano mentre la Corte Suprema ha ordinato un'indagine

Gli esperti del Center for European Policy Analysis hanno dichiarato che la fuga di notizie è estremamente preoccupante Perché influenza l’Ucraina contro possibili azioni russe ed espone i paesi che forniscono assistenza alle forze armate di quel paese. Da un lato, la verità mostra a ucraini e russi la qualità delle informazioni e le fonti da cui sono ottenute, il che indebolisce le difese ucraine contro future operazioni militari da Mosca.

Tuttavia, la fuga di notizie più pericolosa si riferisce alle informazioni sul sistema di difesa aerea ucraino. Secondo una serie di documenti pubblicati su Telegram da una fonte anonima all’inizio di febbraio, si indica che al tasso di utilizzo in quel momento, le riserve dei missili antiaerei S-300 saranno esaurite il prossimo maggio, mentre i missili SA-11 sarebbero stati completamente utilizzati entro la prima settimana di aprile. L’importanza che la NATO attribuisce alle suddette armi è che considera i due sistemi che coprono il 90% della difesa aerea ucraina per contrastare gli attacchi missilistici e le incursioni dei caccia dell’aeronautica russa.

La valutazione diffusa dai pubblicisti di Mosca per i documenti rivelati indica che l’Ucraina può resistere solo per poche settimane agli attacchi russi, Qualcosa che l’intelligence statunitense è stata in grado di confermare nei gruppi Telegram filo-russi che forniscono mappe delle posizioni geografiche in cui si trovano i sistemi di difesa aerea ucraini.

L’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina John Herbst, che è attualmente il direttore del Centro strategico eurasiatico, ha definito la perdita delle difese aeree dell’Ucraina molto sfortunata, ma anche estremamente importante per la sicurezza e la difesa di quel paese. Herbst lo ha detto alla stampa europea “Non c’è dubbio che sia stato arrecato un danno tangibile alla struttura militare ucraina in un momento in cui le sue forze stanno compiendo significativi sforzi di combattimento”, ha affermato. Anche se ho anche sottolineatoIl danno causato potrebbe non essere grave o irreversibile”.

Tuttavia, un altro pacchetto di dozzine di documenti rilasciato il 10 aprile dai blogger russi mostra ampiamente le capacità e il dispiegamento delle brigate ucraine sul terreno, in particolare quelle che combattono nella città di Kharkiv. Tre di questi documenti qualificanti indicano il numero di veicoli da combattimento, portaerei, carri armati e brigate di artiglieria schierati dalle forze armate dell’Ucraina. Su tutto ciò i servizi segreti russi non hanno commentato, ma i media russi come l’agenzia di stampa statale TASS hanno recentemente pubblicato i dettagli delle informazioni, nonostante la mancanza di documenti che affermano di avere in loro possesso.

READ  Saluto confuso alle delegazioni di Ucraina e Russia all'inizio del secondo incontro dei negoziati

Fonti che gestiscono social network non ufficiali relativi alle forze armate ucraine hanno negato la portata e la gravità dell’incidente, sebbene abbiano commentato che potrebbero esserci falle nella sicurezza nazionale dovute alle azioni di elementi ucraini filo-russi oggetto di indagine. Per scoprirlo. Traditori, ma hanno affermato che non dovrebbe essere esclusa un’operazione di controspionaggio per confondere il nemico, che può essere descritta come “Fuga controllata e campagna di disinformazione per confondere le forze russe” e ingannando Mosca dimostrando che gli ucraini non sono pronti a reagire e spingendo così la Russia a commettere un errore.

In ogni caso, valutando tutte le possibilità, la fuga di notizie è un elemento centrale dell’interesse di Washington perché Mosca potrebbe venire a conoscenza del modo in cui il Pentagono raccoglie informazioni sensibili sulle capacità militari russe, in quanto vi sono documenti che non descrivono solo informazioni provenienti dall’ucraino. forze armate, ma anche una valutazione dettagliata dell’esercito russo, compresi i carri armati, l’artiglieria e gli aerei disponibili per le sue operazioni sull’Ucraina. Pertanto, gli alti quadri dell’intelligence occidentale sono dell’opinione che le fughe di notizie spingeranno senza dubbio il controspionaggio russo a modificare e modificare un importante miglioramento della sicurezza delle loro comunicazioni, che, come si è visto in più di un anno di guerra, ha causato una crisi. Un gran numero di vittime tra i suoi ufficiali di alto rango sul campo di battaglia.

Nei loro consueti contatti settimanali con la stampa martedì scorso, i portavoce militari del Pentagono si sono rifiutati di commentare la dimensione e la portata delle tipiche informazioni trapelate: “Nessun commento”, anche se hanno risposto brevemente che il Dipartimento della Difesa sta indagando a fondo sulla questione. Ne è seguita una breve dichiarazione del Segretario alla Difesa Lloyd Austin, secondo il quale il Ministero della Difesa sta lavorando a tempo pieno per valutare le implicazioni, soprattutto, dell’ampiezza e diffusione di documenti con informazioni militari filtrate sull’applicazione di opportune misure di mitigazione l’impatto dell’incidente, Indaghiamo su come si verificano gli eventi, sulla loro portata e sui problemi che possono generare. Oltre a determinare definitivamente chi o dietro l’incidente. Si riferisce alla dichiarazione ufficiale del ministro della Difesa.

READ  Lula propone una moneta unica per accelerare l'integrazione | Opinione

Il Pentagono ha confermato la scorsa settimana che stava esaminando i documenti trapelati e aveva deferito un’indagine penale formale al Dipartimento di Giustizia. Lunedì, i funzionari statunitensi hanno dichiarato l’indagine una “massima priorità”, anche se non hanno specificato quante, una delle quali ha attirato l’attenzione perché ha aumentato il numero di morti militari ucraine in azione e ridotto il numero di morti russe a ciò che è ridicolo. Numeri. Quest’ultima è stata condivisa dall’ufficio presidenziale ucraino di Washington, che ha definito le fughe di informazioni come un’apparente operazione per “distogliere l’attenzione e suscitare discordia” tra gli alleati occidentali.

Le autorità militari ucraine hanno chiesto alla NATO e a Washington di rivedere in futuro le modalità e i destinatari con cui vengono scambiate informazioni segrete sulle operazioni militari e indicare la strategia russa di realizzare la separazione di quei paesi che aiutano l’Ucraina nella sua lotta per l’indipendenza e la liberazione del suo territorio. Hanno anche chiesto al Pentagono di esaminare gli ultimi risultati dell’indagine. I servizi segreti ucraini coinvolti nelle indagini ritengono, pur non rendendolo pubblico, che l’operazione sia stata condotta da spie russe sparse in tutta l’Europa occidentale e persino negli Stati Uniti.

Continuare a leggere:

Il capo del gruppo mercenario Wagner ha chiesto a Vladimir Putin di dichiarare la fine della guerra in Ucraina
Come Putin elude le sanzioni con la complicità di compagnie petrolifere, banche e alcuni alleati