Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Euro 2020/2021: Italia e Turchia, Guerra Fredda prima dell’introduzione

“Erdogan è un dittatore”. “Tracy non è stato nemmeno eletto. Le sue parole sono assolutamente impossibili e imbarazzanti.” La Guerra Fredda, portata avanti negli ultimi mesi dal presidente del Consiglio italiano Mario Draghi e dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, passerà dalla politica al calcio questo venerdì, con le nazionali di entrambi i paesi che giocheranno allo Stadio Olimpico di Roma. Le squadre italiane e turche esordiscono agli Europei, Big Bet tra i due Paesi nell’incontro con i malati, e si prevede che né Tragio né Erdogano saranno in area. Alla fine il deterioramento o il deterioramento delle relazioni tra Italia e Turchia va sul prato delle Olimpiadi, con il capo del governo romano che si lamenta di essere stato “colpito con un’ascia” mentre insultava Erdogan.

Al di là delle questioni politiche, La squadra ‘Azurra’ ha tanta voglia di giocare contro la squadra turca Quindi tornare a un torneo internazionale migliore dopo non essere riuscito a qualificarsi per la Coppa del Mondo 2018 in Russia, che è una vergogna nazionale. L’Italia parte con il favorito Vitola nel match contro la Turchia, con il proprio allenatore Roberto Mancini imbattuto da 27 partite. Ha formato una squadra ben coltivata ed equilibrata tra un gruppo di giovani ambiziosi e pochi giocatori esperti. “Arriveremo alle semifinali. Da lì può succedere di tutto”., In questo giornale A.C. Lo prevede Fabio Capello, ex allenatore di Milan e Real Madrid.

‘Azurra’ sta giocando tre partite di questa prima fase a Roma, che è un’occasione per mettersi alla prova davanti al pubblico dopo la sconfitta nell’ultimo Mondiale. “Ricordiamo quelle immagini del Mondiale del 1990 in Italia, in cui la nostra squadra perse contro il Napoli solo in semifinale contro l’Argentina di Maradona. Giocare in casa è un peso. Inoltre, dopo un anno e mezzo di giocatori di calcio che vedono palazzetti vuoti a causa dell’epidemia”, ha detto Carlo Angioni, giornalista del quotidiano sportivo ‘Cassetta Dello Sport’. Sebbene le Olimpiadi abbiano una capacità di 70.000 persone, le misure di sicurezza per prevenire le epidemie sono state ridotte a 14.000.. Lo spazio a disposizione sarà occupato principalmente dall’italiano ‘Diffosi’ in quanto i tifosi turchi dovranno isolarsi all’ingresso nel Paese europeo, che ha fortemente incentivato gli spostamenti.

READ  Uno studio in Italia ha concluso che gli anticorpi COVID-19 rimangono nel corpo per otto mesi

Siamo ottimisti. Mancini non perde da due anni e mezzo, ma è vero che ora è il momento, perché le squadre più forti non si sono ancora misurate”, spiega Mario Sconzardi, inviato del Corriere della Serra. “Mancini fa giocare la Nazionale molto velocemente. Questo è diverso da come si fa nel nostro campionato. Il centrocampo è in costruzione, con il pallone che ringrazia continuamente Jorgenho, Parella e Verratti. Quest’ultimo, che Sconcerte considera il “secondo allenatore” della squadra italiana, è reduce da un infortunio e non scenderà in campo fino alla seconda o terza partita dell’Europeo. Barella ha contattato ‘Scudetto’ dopo che i due giornalisti hanno consultato un calciatore che potrebbe “rendere Assura” migliore dopo la sua emozionante stagione all’Inter. “È un giocatore senza precedenti in Italia”, dice Sconcerdi.

La squadra, allenata da Cenol Cunes, affronterà l’Italia nella squadra olimpica, in grado di sfidare la Francia per il primo posto nel girone nella fase di qualificazione. La Turchia è una squadra ben armata e conservatrice che dà la palla agli avversari e cerca di sfruttare al meglio gli errori che commettono. Tra i suoi giocatori figurano Hakan Calhanoglu, noto agli italiani per aver vestito la maglia del Milan, e una coppia turca, Lilly, Youssef Yassis e Burak Yilmas.. All’età di 35 anni, Yilmas arriva al Campionato Europeo dopo un’entusiasmante campagna con il club francese, con il quale ha vinto il campionato francese, e rimane la stella della squadra ottomana.

Le pistole hanno preso la pressione dei suoi uomini e hanno cercato di inviarlo agli italiani, dicendo: “Tutti i nostri nemici sono sopra di noi”. Sta ai selezionati da Mancini confermare in questo campo il motivo per cui vengono proposti come favoriti.

READ  Zero de Italia cambia il corso della diciannovesima fase