Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cuba e l’UNESCO confermano la loro disponibilità a rafforzare la cooperazione nel campo della scienza

Cuba e l’UNESCO confermano la loro disponibilità a rafforzare la cooperazione nel campo della scienza

PARIGI, 15 marzo (PRENSA LATINA) Cuba e l’UNESCO hanno confermato oggi il loro desiderio di rafforzare la loro cooperazione nel campo della scienza, durante la visita del Direttore Generale dell’Istituto di Vaccino Finlay dell’isola, Vicente Ferrez, all’organizzazione.

Il vicedirettore dell’UNESCO per le scienze esatte e naturali, Shamila Nair Baduel, ha ricevuto il leader del progetto di vaccino sovrano contro Covid-19 e il direttore della ricerca presso la stessa Fondazione cubana, Dagmar Garcia, che ha elogiato il lavoro dello Stato delle Antille in questo settore.

Gli interlocutori si sono rivolti anche agli spazi di scambio e cooperazione tra l’entità multilaterale e il Finlay Vaccine Institute, in aree come i Centri di Categoria 2, che sono poli che riuniscono esperti internazionali o regionali e forniscono assistenza tecnica e servizi.

Ferez e Garcia hanno accompagnato l’ambasciatore dell’isola presso l’UNESCO, Yahya Esquivel, a un incontro in cui i partecipanti hanno anche sottolineato l’importanza del Premio Carlos J.. Finlay UNESCO – Cuba Microbiology Institute.

Il premio biennale in memoria di un medico cubano noto per le sue scoperte sulla trasmissione della febbre gialla è stato approvato nel 1977 per onorare persone e istituzioni con contributi rilevanti nel campo della microbiologia, tra cui immunologia, biologia molecolare, genetica e campi correlati.

Nel corso dell’incontro, l’Ambasciatore Esquivel ha evidenziato l’impegno della nazione caraibica nei confronti dell’organizzazione specializzata delle Nazioni Unite in materia di istruzione, scienza e cultura, alla quale ha aderito 75 anni fa.

In questi giorni gli scienziati cubani hanno sviluppato un’intensa agenda in Italia e in Francia, in quest’ordine, condividendo sforzi ed esperienze per creare vaccini contro il Covid-19: Sovereign 01, Sovereign Plus e Sovereign 02, quest’ultimo unico al mondo e sviluppato per proteggere i bambini di età compresa tra i due ei cinque anni.

READ  Questi sono i nuovi probiotici che aiutano a combattere il diabete e l'obesità

msm / wmr