Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come faccio a sapere se ho la malattia, secondo gli esperti?

Come faccio a sapere se ho la malattia, secondo gli esperti?

Secondo il Ministero della Salute, tra luglio 2023 e aprile 2024 sono stati segnalati in Argentina 269.678 casi di febbre dengue. Sulla base delle ultime rilevazioni si segnala una diminuzione del numero di casi settimanali (immagine illustrativa)

Nonostante il calo dei casi di dengue registrato in Argentina di oltre il 30% rispetto alla settimana precedente, secondo i dati pubblicati domenica sulla rivista Bollettino epidemiologico Secondo il Ministero della Sanità del Paese, in gran parte della popolazione permangono dubbi su chi abbia contratto la malattia a causa della grande percentuale di persone che non mostrano sintomi di infezione.

È così, anche se ci sono rapporti ufficiali 269.678 casicon la predominanza del 90% dei casi locali, del 7% indagati e del 3% di dengue importata, che sono i veri casi della malattia. Persone colpite Attraverso il virus che viene trasmesso attraverso di esso Punture di zanzara Aedes aegizi E saranno tanti, anche se non presenteranno sintomi.

Questo è perché Statisticamente parlando, solo un terzo delle persone affette da febbre dengue presenta manifestazioni fisiche che danno segni di infezione.Questo è secondo le statistiche globali e ciò che confermano molti esperti.

Per fermare la trasmissione della febbre dengue è importante eliminare la zanzara vettore
Per fermare la trasmissione della febbre dengue è importante eliminare la zanzara vettore

Il ministro della Sanità della città, Fernan QuirosLo ha confermato qualche giorno fa Il 70% dei casi di dengue non presenta sintomi Ha sottolineato: “La cosa più importante è scoprirne il pericolo”. La malattia genera molta febbre e se non c'è una buona idratazione la condizione può peggiorare. Solo quando questo sintomo diminuisce compaiono altri sintomi che destano preoccupazione.“.

“Chiunque abbia dubbi sul fatto di soffrire di febbre dengue, l'indicatore corretto è il consiglio medico. Sebbene sia statisticamente stimato che 7 persone su 10 infette da febbre dengue non abbiano mostrato sintomi, questi numeri servono solo a dare un'indicazione medica. idea.” Cosa succede in caso di epidemia, però L’importante è sottoporsi ad uno studio sierologico per confermare se si ha la malattia o se l’ha già avuta in passato.“, ha sottolineato informazione il dottore Gerardo LoebMedico infettivologo Ospedale Moniz Di Buenos Aires, professore di Infettologia, Medicina dei Viaggi e Microbiologia presso la Facoltà di Medicina della Fondazione Barceló.

L'esperto ha anche ricordato quanto accaduto settimane fa in diverse città del Paese e in diverse giurisdizioni della provincia di Buenos Aires, dove le persone con sintomi di dengue non potevano accedere a uno studio di laboratorio a causa della mancanza di reagenti. Gli esperti dicono che questa situazione persiste ancora in alcune zone. “In un'epidemia, con sintomi compatibili, tutti i casi sono dengue, senza bisogno di conferma sierologicaLoeb ha sottolineato.

I bambini sono una delle fasce di popolazione più vulnerabili alle punture di zanzara (Infobae)
I bambini sono una delle fasce di popolazione più vulnerabili alle punture di zanzara (Infobae)

Ma ha sottolineato che se una persona ha dubbi di essere infetta dalla malattia, si può eseguire lo studio sierologico corrispondente, poiché… Una traccia di siero o IGG rimane per qualsiasi malattia nel corpo.

READ  Scienza / Studiano come produrre industrialmente celle solari sostenibili e praticabili utilizzando la perovskite

La raccomandazione generale è che se una persona sviluppa uno dei seguenti sintomi, dovrebbe recarsi immediatamente al centro medico locale o al pronto soccorso:

  • Dolore o tenerezza allo stomaco
  • Vomito (almeno 3 volte in 24 ore)
  • Sanguinamento dal naso o dalle gengive
  • Vomitare sangue o sangue nelle feci
  • Sentirsi stanco, ansioso o irritabile
Ecco come una persona si ammala di febbre dengue
Ecco come una persona si ammala di febbre dengue

Alla domanda se è possibile che una persona venga infettata dalla febbre dengue senza manifestare sintomi, il medico ha risposto Elisabetta Bogdanovich, Membro del Dipartimento di Malattie Infettive Cliniche ospedaliere “José de San Martin” dell’Università di Buenos Aires (UBA) (MN 66.915) lo afferma con forza: “Le risposte sono sì. Potrebbero verificarsi casi compatibili con la febbre dengue senza che la persona presenti sanguinamento, vomito, diarrea, affaticamento, febbre alta o eruzione cutanea. E sì, potresti avere una lieve febbre o un affaticamento persistente, ma scompare rapidamente.

Sapere che una persona ha avuto la febbre dengue in passato, È necessario condurre uno studio specifico sugli anticorpi in laboratorio, che dimostri che sei stato esposto alla febbre dengue. L'esperto ha aggiunto: “Si inizia con la necessità del paziente di conoscere la sua condizione”.

L’attuale stagione della dengue supera in dimensioni le stagioni precedenti (Getty)
L’attuale stagione della dengue supera in dimensioni le stagioni precedenti (Getty)

Test molecolari mediante PCR. Per le persone con sintomi,… L'RNA del virus della dengue può generalmente essere rilevato nei primi sette giorni di decorso della malattia Attraverso test molecolari. Questo test determina Genoma Virale solo durante la fase di viremia della febbre dengue, in cui il virus è presente nel flusso sanguigno. Conoscendo Sierotipo Per il virus è rilevante a livello Epidemiologico Perché ci permette di conoscere i sierotipi circolanti in un dato momento in ciascuna regione.

Rilevazione degli antigeni virali (NS1). Cerca l'esistenza antigene ns1, UN proteina La struttura del virus è così Viene secreto nel sangue durante la febbre dengue. È raccomandato Fino a 7 giorni dopo la comparsa dei sintomi. Questi test sono vitali durante Fase acuta Dalla malattia all’intervento precoce. La maggior parte di questi test utilizza anticorpi sintetici per rilevare la proteina dengue NS1.

Un giovane con sintomi di dengue attende di essere curato in un ospedale di Buenos Aires tra casi in aumento in tutto il paese, (AP Photo/Natacha Pisarenko)
Un giovane con sintomi di dengue attende di essere curato in un ospedale di Buenos Aires tra casi in aumento in tutto il paese, (AP Photo/Natacha Pisarenko)

Test sierologici. Stanno cercando anticorpi neutralizzanti specifici contro la dengue, che sono di due tipi: IgM e IgG. IL Anticorpi IgM Possono essere rilevati man mano che aumenta la resistenza del corpo al virus Dal quarto o quinto giorno dopo la comparsa dei sintomimentre il Anticorpi IgG Di solito compaiono più tardi e possono rimanere nel corpo per anni, indicando un… Infezione o immunità pregressa. L'efficacia di questi test è quella di mostrare una sieroconversione positiva o un cambiamento significativo nei livelli di anticorpi.

READ  Com'è stata la morte di Cristo secondo la scienza?

Altri test. Ci sono test aggiuntivi come: Test di neutralizzazione della riduzione della placcache misura l'interazione tra virus e anticorpi e conduce test Immunocromatografia In grado di determinare NS1, IgM e IgG. Questi test supplementari sono raccomandati per migliorare la diagnosi nelle aree in cui il virus della dengue circola attivamente.

Il riconoscimento tempestivo dei sintomi della dengue è vitale per un recupero efficace.  Gli esperti ti esortano a cercare assistenza medica senza indugio se compaiono segnali allarmanti.  (Andino)
Il riconoscimento tempestivo dei sintomi della dengue è vitale per un recupero efficace. Gli esperti ti esortano a cercare assistenza medica senza indugio se compaiono segnali allarmanti. (Andino)

UN Infezione precedente Con il virus della dengue aumenta il rischio di sviluppo Grave febbre dengueE un avvertimento dall'Organizzazione mondiale della sanità.

Allo stesso modo, i gruppi con fattori di rischio per la dengue grave sono i bambini di età inferiore a 1 anno, le donne incinte e gli adulti di età superiore ai 65 anni. Le persone con comorbilità, cioè quelle con condizioni di base come diabete, obesità, ipertensione, asma, coagulopatia, malattia epatica cronica, malattia emolitica e malattia renale, possono essere maggiormente a rischio. Sebbene il 50% delle persone che ne soffrono in Argentina non presentassero comorbilità pregresse.

La dengue grave può presentarsi nei pazienti in diversi modi, che vanno da gravi emorragie, shock da dengue o gravi danni agli organi vitali che possono portare a complicazioni come miocardite, encefalite o epatite.

Se sviluppa segni come dolore addominale grave e persistente. Vertigini o svenimenti. Vomito costante, sonnolenza. Irrequietezza o irritabilità. Sanguinamento delle gengive, vomito, urina o feci Recati immediatamente in un centro sanitario. La malattia non trattata può trasformarsi in una condizione grave.

Il virus della dengue può causare sintomi diversi in persone diverse.
Il virus della dengue può causare sintomi diversi in persone diverse.

“È possibile che quando compaiono i sintomi possano essere scambiati per altre malattie, come l'influenza. Di solito iniziano da 4 a 10 giorni dopo la puntura di una zanzara infetta. La febbre dengue provoca una temperatura elevata fino a 40°C i seguenti segni e sintomi: mal di testa; dolore muscolare, osseo o articolare; vomito; Aggiungono Esperti Clinica Mayo. Descrivono in dettaglio che la maggior parte delle persone guarisce entro circa una settimana.

READ  Queste sono le più antiche università d'Europa che sono ancora aperte (e che hanno studiato lì)

Tuttavia, l’American Health Center spiega che esiste”Segnali di avvertimento Che di solito inizia Un giorno o due dopo la scomparsa della febbre Possono includere forti dolori allo stomaco. Vomito persistente Sanguinamento dalle gengive o dal naso. Sangue nelle urine, nelle feci o nel vomito. Sanguinamento sotto la pelle, che può sembrare un livido (ematoma). Difficoltà di respirazione o respirazione rapida. esaurimento; Irritabilità o irrequietezza.

Misure di prevenzione della dengue
Misure di prevenzione della dengue

La misura più efficace per fermare la trasmissione della malattia è ridurre le popolazioni di zanzare, riducendo così i vettori della malattia.

Per eliminare i siti di riproduzione dell'Aedes a Egypti, la specie che trasmette la febbre dengue, si raccomanda quanto segue:

  • Rimuovere tutti i contenitori non utilizzati In cui può accumularsi acqua, come ad esempio: lattine, bottiglie, pneumatici.
  • Ruota, copri o proteggi oggetti utili all'esterno L'acqua piovana o di irrigazione può accumularsi: ad esempio secchi, bacinelle, bidoni, giocattoli, ecc.
  • Pulisci, pulisci e cambia regolarmente l'acqua nell'abbeveratoio per animali ogni due o tre giorniCoprire e drenare il condizionatore d'aria o i collettori di scarico della pioggia.
  • Sostituisci l'acqua nei vasi o nei contenitori delle piante con sabbiaPer evitare che si formi una pozzanghera in alto.
  • Manutenzione di cortili e giardini Rimozione delle erbacce.
  • Aprire grondaie e scarichi pluviali.
  • Versare acqua calda (100°C) sulle pareti delle reti di drenaggio e posizionarvi sopra una rete metallica o una zanzariera.
  • Memorizza Serbatoi e contenitori sono coperti (serbatoi, cisterne, ecc.) che servono a raccogliere e immagazzinare l'acqua, evitando di lasciare spazi o aperture in cui possano entrare le zanzare.
  • Mantenere le piscine pulite e clorate. Coprirlo quando non in uso.
Hanno scoperto che la zanzara Aedes a Egypti si sta adattando alle temperature locali nel mezzo della crisi climatica (EFE/UF/IFAS)
Hanno scoperto che la zanzara Aedes a Egypti si sta adattando alle temperature locali nel mezzo della crisi climatica (EFE/UF/IFAS)
  • Usa repellenti A seconda dell'età e secondo le raccomandazioni sulla confezione.
  • Indossa abiti leggeri Copre braccia e gambe, soprattutto durante le attività all'aperto.
  • Usa un repellente per zanzare domestico Come compresse, spray (interno) e/o pastiglie (esterne) in base alle raccomandazioni del prodotto.
  • Metti le zanzariere Sulle porte e finestre delle case.
  • Proteggi letti, culle e passeggini con esso Tessuto zanzariera o tulle.

Classifiche: Marcelo Regalado