Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Centinaia di migranti sbarcano in Italia dopo le critiche della Francia | mondo | TW

Centinaia di migranti bloccati su navi umanitarie sono stati in grado di sbarcare in Italia martedì (11.08.2022), sebbene la gestione del caso da parte del nuovo governo italiano abbia acceso una lite diplomatica con la Francia.

Circa 500 migranti che tentano di compiere il pericoloso viaggio dal Nord Africa alle coste italiane sono allo sbando dopo essere stati salvati il ​​mese scorso da tre diverse navi di ONG.

Martedì notte le navi Geo Parents e Humanity 1 sono state finalmente in grado di sbarcare circa 250 migranti dopo che le autorità sanitarie italiane hanno dato il via libera.

Secondo Medici Senza Frontiere (MSF), che gestisce la nave GeoParents, all’inizio del processo di sbarco, “Mi sono ripreso la vita!” gridò uno dei migranti.

Sia GeoParents che Humanity 1, gestite dall’organizzazione non governativa SOS Humanity, sono arrivate nel fine settimana al porto di Catania, nella Sicilia orientale, e hanno scaricato circa 500 tra i migranti più vulnerabili.

Ma le autorità italiane hanno rifiutato l’ingresso ad altre 250 circa e hanno detto alle navi di tornare in mare con loro, decisione respinta da entrambi i gruppi.

Una terza nave, la Ocean Viking, ha annunciato martedì di lasciare le acque siciliane per la Francia con a bordo 234 migranti, dopo che i suoi appelli all’Italia dal 27 ottobre erano rimasti senza risposta.

“Data la pace e l’eccezionalità della situazione in Italia, Ocean Viking ha rafforzato la richiesta di un porto sicuro in Francia”, ha affermato l’ONG SOS Méditerranée, che opera sotto bandiera norvegese.

“Ci aspettiamo che Ocean Viking raggiunga le acque internazionali vicino alla Corsica il 10 novembre”, si legge in una nota.

READ  L'aumento del costo del debito sta spingendo l'Italia in una "zona a rischio".

gs (afp, Reuters)