La Fondazione Art. 32 in sintonia con la Regione entra nell’ospedale di Fossombrone

Comuni, associazioni, cittadini e quanti interessati ad investire nel progetto sottoscritto dal Comune di Terre Roveresche (punto di riferimento per ogni richiesta, ndr) e la cooperativa sociale Art. 32 per la costituzione della Fondazione Art., 32 hanno tempo fino al 17 agosto. Il primo passo riguarda l’erogazione di prestazioni di diagnostica per immagini per conto del servizio sanitario all’interno dell’ospedale di comunità di Fossombrone con l’intento di dare un taglio, a livello provinciale, alle liste di attesa. «Operiamo in sintonia con il governatore Luca Ceriscioli e il consigliere regionale Federico Talè» commenta il presidente di Art. 32 Alfredo Sadori. All’inaugurazione della risonanza magnetica articolare a Fossombrone in separata sede Ceriscioli aveva detto che la via per riqualificare i servizi ospedalieri «è quella di ricorrere al privato». La Fondazione Art.32 si prefigge di «fornire servizi in ambito sociale, sanitario e socio sanitario, sperimentare la gestione delle attività diagnostiche, d’intesa con la Regione Marche, per abbattere le liste d’attesa nell’Area Vasta 1, migliorare la qualità dell’assistenza e del livello del servizio fornito al paziente; abbattere i costi sociali; ridurre la mobilità passiva. Il programma di sperimentazione gestionale consentirà, di migliorare la risposta alle esigenze dei ricoverati della struttura, nonché una più tempestiva operatività del servizio di emergenza sanitaria attraverso prestazioni erogabili a favore di pazienti inviati dai pronto soccorso e dai Punti di primo intervento».