Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Xi Jinping non è disposto ad accettare vaccini dall’Occidente nonostante le pressioni delle proteste dei cittadini

Xi Jinping (via Reuters)

capo del sistema cinese, Xi Jinpingnon disposti ad accettare Vaccini occidentali Nonostante le sfide Cina confronto con lui covid19, E sebbene le recenti proteste possano influenzare il suo status personale, Il direttore dell’intelligence nazionale statunitense Avril Haines.

Sebbene i casi giornalieri di COVID in Cina siano vicini al massimo storico, alcune città stanno adottando misure per allentare le regole di test e quarantena seguendo la politica sul coronavirus. covidzero Ha causato un forte rallentamento economico e disordini generali.

Parlando all’annuale Reagan National Defense Forum in California, Haines lo ha detto Nonostante l’impatto sociale ed economico del virus, Xi “non è disposto a prendere un vaccino migliore dall’Occidente, e si affida invece a un vaccino dalla Cina che non è neanche lontanamente efficace contro l’omicron”.

Guarda le proteste e rispondi Contraddice la narrazione “Gli piace offrire”, ha detto Haines, “che è che la Cina è più efficace nel governo”.

“Non è, ancora una volta, qualcosa come lo vediamo minaccia alla stabilità Ora, o un cambio di sistema o qualcosa del genere”, ha detto, aggiungendo: “Il modo in cui si svilupperà sarà importante per la posizione di Xi.“.

Persone in possesso di white paper per protestare contro le restrizioni del coronavirus a Pechino (Reuters)
Persone in possesso di white paper per protestare contro le restrizioni del coronavirus a Pechino (Reuters)

La Cina non ha approvato alcun vaccino straniero contro il COVID e ha optato per vaccini prodotti internamente, che secondo alcuni studi non sono efficaci quanto alcuni vaccini stranieri. Ciò significa che l’allentamento delle misure di prevenzione del virus può comportare rischi significativi, secondo gli esperti.

La Casa Bianca ha affermato all’inizio della settimana che la Cina non aveva ordinato vaccini dagli Stati Uniti.

READ  È morto il filosofo spagnolo Antonio Escuhotado

ha detto un funzionario statunitense Reuters Che “al momento non ci sono aspettative” che la Cina approvi i vaccini occidentali.

“Sembra bello Difficile che la Cina dia il via libera ai vaccini occidentali Subito. che esso Una questione di orgoglio nazionale“Dovranno ingoiare un po’ se seguono questa strada”, ha detto il funzionario.

Haines ha anche affermato che la Corea del Nord si è resa conto che la Cina aveva meno probabilità di essere ritenuta responsabile per quello che ha definito un numero “insolito” di test sulle armi condotti da Pyongyang quest’anno.

Nel bel mezzo di un anno record di test missilistici, il leader nordcoreano Kim Jong Un ha dichiarato la scorsa settimana che il suo paese mira ad avere la potenza nucleare più potente del mondo.

In una sessione successiva, l’ammiraglio John Aquilino, comandante del Comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti, ha affermato che la Cina non ha alcun motivo per impedire a nessun paese, inclusa la Corea del Nord, di causare problemi agli Stati Uniti.

“Direi che è la loro strategia per spingere questi problemi”, ha detto Aquilino, riferendosi alla Cina.

Ha aggiunto che la Cina ha una grande influenza per fare pressione sulla Corea del Nord sui suoi test sulle armi, ma non è ottimista sul fatto che Pechino “farà qualcosa di utile per raggiungere la stabilità nella regione”.

(Con informazioni da Reuters/di Michael Martina e David Brunstrom)

Continuare a leggere: