Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Uova di Pasqua: un simbolo antico, ripreso dal cristianesimo e spogliato del suo significato pagano

Uova di Pasqua: un simbolo antico, ripreso dal cristianesimo e spogliato del suo significato pagano

Uova di Pasqua decorate

Se pensiamo alla Pasqua, è probabile che, a parte il significato religioso che questa festa ha per i cristiani, il primo pensiero che ci viene in mente sia Uova di cioccolato presentato in questa occasione. L'uovo di Pasqua è una prelibatezza Rivestiti di carta colorata e luminosa, sono spesso accompagnati da regali e sorprese custoditi all'interno o applicati all'esterno per regalare un sorriso a grandi e piccini.

Il simbolismo dell'uovo è uno dei simboli più antichi conosciuti e unisce innumerevoli culture e religioni fin dall'inizio dei tempi. Come di solito accade, Il cristianesimo si limitò a prendere questo simbolo, spogliandolo di ogni differenza pagana e restaurandolo nuovamente in chiave cristiana.

Per i cristiani, L'uovo diventa un simbolo del Cristo risorto Morte ed uscita dalla tomba facendo rotolare una pietra che assomiglia esattamente ad un uovo. Inoltre l’uovo, che appare inerte e senza vita, sostiene al suo interno nuova vita. Questo duplice simbolismo, la pietra della tomba di Gesù e la vita nascosta pronta per essere aperta, fa dell'uovo un simbolo della Resurrezione, della vita e della salvezza rappresentate da Cristo, speranza di ogni essere umano. Non è quindi un caso che molti artisti scelgano l'uovo come titolo principale delle loro opere.

Partiamo dal significato dell'uovo nel cristianesimo, ma sarebbe sicuramente interessante tornare un po' indietro e scoprire cosa rappresentava nell'antichità questo oggetto così caratteristico e unico, e come si è evoluto nel tempo e attraverso le tradizioni culturali, fino a giungere fino a noi. . .

Il simbolismo dell'uovo ha origini molto antiche. Molte civiltà hanno localizzato lì l’origine del mondo. L'uovo cosmico, o l'uovo del mondoGli antichi lo consideravano un nucleo vitale e attivo fluttuante nel nulla, nel caos primitivo. In conclusione, darebbe vita all’universo come lo conosciamo.

Pan Ku (o Pangu) e l'Uovo Cosmico

Questa interpretazione fu ripetuta in molte civiltà, dai babilonesi, ai sumeri e agli assiri, agli egiziani, ai greci e agli indù, per poi assumere caratteristiche speciali e distinte nelle diverse culture.

Per gli egiziani, Due parti del guscio d'uovo nate dal becco di una grande anatra Knaf, Se fossero separati, unirebbero il cielo e la terra. Sempre secondo la religione egiziana, la simbologia dell'uovo come simbolo di vita risale al mito della fenice, che periodicamente muore per poi rinascere dalle sue ceneri per produrre un uovo nutrito dal sole e dall'aria. Inoltre, gli egiziani collocavano l'uovo al centro dei quattro elementi: terra, aria, fuoco e acqua.

READ  Sacerdote argentino in Mozambico racconta le atrocità dell'Isis: "Quando uccidono, cercano prima i cattolici"

Nella mitologia greca l'uovo rappresenta la creazione, personificata da Castore e Polluce., i bambini portati da Leda e Zeus, quest'ultimo sotto forma di cigno, e nati da un uovo. Anche presso i Greci Eros, il dio dell'amore, nasceva da un uovo d'argento deposto di notte e fecondato dal vento del nord. Esiste una leggenda più antica, risalente agli abitanti della Grecia preellenica, che racconta una versione simile, dove La dea Eurino, fecondata dal serpente Ofelo, depose l'uovo del mondo nel vortice del caos.

Secondo i Celti, un uovo chiamato Glen era l'origine dell'universo. Nel Nord Europa, le persone facevano rotolare le uova dalla cima di una collina a Beltane per imitare il movimento del sole nel cielo.

Anche presso gli Indù le due parti del guscio dell'uovo cosmico, una d'oro e l'altra d'argento, davano origine al cielo e alla terra. ELo stesso uovo era Brahma, L'emanazione o creazione dell'universo materiale, racchiuso nel nucleo dorato dell'Uovo del Mondo e che così dormì a lungo nell'oscurità, prima di esplodere in un'ardente luce dorata, dando origine alla vita. , In Una specie di big bang.

Statua di Brahma nel tempio di Chiang Mai, Thailandia

L'Uovo del Mondo appare anche nella religione cinese del Taoismo, dove Pangu, il creatore del mondo, è nato dall'uovo cosmico, in cui si è raccolto il caos, che contiene i principi primordiali di yin e yang. Questi due principi, stabili fino al raggiungimento di un perfetto equilibrio, diedero origine a Pangu, che poi divise l'uovo cosmico in due parti con la sua ascia, creando la terra (yin) e il cielo (yang) e ponendoli tra loro per separarli. , utilizzando il guscio di tartaruga, il qilin (una sorta di illusione), la fenice e il drago.

L'uovo è l'origine del mondo, e simbolo della vita eterna, che si rinnova periodicamente, e che si rinnova con il tempo e le stagioni. Greci, cinesi, egiziani e persiani si scambiavano le uova. A volte vengono decorati e dipinti come regali per le feste primaverili, come l'equinozio di primavera, per accogliere l'inizio della nuova stagione.

READ  Guerra di Russia e Ucraina. La Cina ricalcola: Xi calibra il supporto a Putin nell'offensiva militare

L'uovo è considerato anche un simbolo associato alla femminilità, in tutti i culti della dea madre, in quanto la capacità di dare alla luce l'uovo e con esso la vita è una caratteristica distintiva della donna. L'uovo è presente anche nell'orfismo, nel mitraismo e nei misteri dionisiaci, sempre come simbolo di vita e creazione, e nell'alchimia, dove L'uovo del filosofo è simile all'uovo dello scienziato.

Abbiamo già visto quanto fosse diffusa nell'antichità l'usanza di donare le uova, soprattutto con l'arrivo della primavera Un simbolo della “rinascita” della natura.

Nel timpano sia delle chiese romaniche che gotiche, L'immagine di Cristo è solitamente all'interno di un ovale a forma di uovocome la pantocrazia in mezzo a lui.

Come gli egiziani, anche i cristiani decoravano le uova di gallina con croci o altri simboli e le dipingevano di rosso per commemorare il sangue di Cristo. Questa tradizione fu molto rafforzata dal divieto di mangiare uova durante la Quaresima. Ciò significa proprio questo A questo punto c'erano molte uova di gallina non consumate. Per non sprecarlo, i cristiani cominciarono a bollirlo e a decorarlo. Nel tempo è nata la tradizione di portare queste uova in chiesa per benedirle. Nel Medioevo, soprattutto in Germania, era consuetudine offrire uova di Pasqua semplici o decorate.

Uovo Fabergé dalla collezione del Cremlino a Mosca, Russia (Foto di Lasky Defusion/Wojtek Lasky/Getty Images)

Per tutto il XVII e XVIII secolo, ai bambini continuarono a ricevere uova di gallina e di anatra colorate e decorate, oppure giocattoli a forma di uovo, mentre le uova di cioccolato apparvero solo all'inizio del XIX secolo. Il primo uovo di cioccolato vuoto contenente una sorpresa fu prodotto dall'azienda inglese Cadbury nel 1875. Le uova intere di cioccolato sono prodotte in Francia e Germania. Il primo fu costruito ai tempi di Re Luigi.Si scioglie in acqua e come si estrae il burro di cacao. Successivamente altre scoperte portarono all’estrazione del cioccolato puro in polvere, facile da modellare e da utilizzare negli stampi. Nel 1819 François-Louis Cailler fondò la prima fabbrica svizzera dove il cioccolato veniva trasformato in una pasta lavorabile mediante una macchina speciale. Altre fonti raccontano che nel Settecento a Torino esistevano dei prototipi per realizzare uova di cioccolato vuote contenenti piccole sorprese.

READ  Notizie, rilascio di ostaggi e altro ancora

Anche alla fine dell’Ottocento questa era una tendenza Produzione di uova d'oro, argento e platino ricoperte di pietre preziose. Questa usanza, infatti, era già diffusa nel Medioevo e venne ripresa solo alla fine dell'Ottocento. Il primo a ordinare A Un uovo simile all'uovo del famoso gioielliere Carl Fabergé Fu lo zar Alessandro III Romanov a regalarlo a sua moglie Maria. Fabergé creò un uovo placcato in platino, contenente un secondo uovo, disegnato a forma di tuorlo d'oro, all'interno del quale c'era un pulcino d'oro con occhi di rubino, che indossava una copia della Corona Imperiale in testa. Oggi la collezione Fabergé di uova imperiali russe è composta da 52 uova. La maggior parte contiene uova più piccole dello stesso valore, come una matrioska. L'uovo creato da Fabergé in onore della Ferrovia Transiberiana aveva come decorazione una fascia metallica con incisa la ferrovia e conteneva al suo interno un piccolo treno d'oro.

Easter Ruska: a differenza dei Re Magi, ha un uovo

Tornando alle uova di cioccolato, alle uova prodotte attraverso la cottura artigianale si sta affiancando la produzione di massa su scala industriale. La produzione e la distribuzione delle uova inizia più di un mese prima di Pasqua e sui mercati sono disponibili uova di tutti i tipi e dimensioni.

E in altri luoghi in particolare Nei paesi ortodossi si preferisce ancora le uova di gallina Cotto, che si colora maggiormente con coloranti naturali. Le uova devono essere cotte a lungo, finché non diventano ben sode.

Nei paesi in cui esiste una grande cultura spagnola, ce l'abbiamo anche noi “Filo di Pasqua”. La rotondità rappresenta l'eternità e la corona di Cristo e le uova perfette custodite dalla sua versione più classica sono legate all'idea di nascita e fertilità come leggiamo sopra. Molti dicono che questo alimento sia nato a Bologna e portato in Spagna, anche se il dolce tradizionale pasquale in Italia è la “Colomba di Pasqua”, una torta dolce a forma di colomba e solitamente guarnita con mandorle.