Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un nuovo giovane ha fatto il suo debutto al Boca e l’immagine calcistica della sua infanzia si è diffusa in rete

Al di là dell’importanza Il Boca ha vinto a 3.600 metri da La PazCosa che non accadeva dal 1970, in tutta La Ribera hanno mostrato il petto a causa del gran numero di giovani allenatori del club che hanno partecipato a questo incontro.

Christian Medina (18 anni), Alan Varela (19), Agustin Almendra (21) e Agostino Ubando (21) Costituivano la metà base della squadra, guidata da Miguel Angel Russo e si stabilirono sempre più nella prima squadra. Nella ripresa sono entrati anche loro Nicholas Capaldo (22), che era il proprietario ma si era appena ripreso dal virus Corona, Louis Vasquez (19), recentemente acquistato da Patronato a titolo di scommessa, e Gustavo Agustin Sandez (20) Un esterno sinistro che ha parlato molto di lui dopo la partita.

Sandys ha fatto il suo spettacolo con la prima squadra del Boca questo pomeriggio e si è dimostrato all’altezza del compito: ha mostrato tenacia, temperamento e intelligenza nel tentativo di generare alcuni contropiedi con un passaggio lungo. Terminata la partita, l’emozione del pubblico si è conclusa dopo alcune sue foto, sin da giovanissimo, sparse come tifoso a Bombonera.

Gonzalo Agustín Sández, da tifoso del Boca a giocatore. (Immagine: gusasandez Instagram)
Gonzalo Agustín Sández, da tifoso del Boca a giocatore. (Immagine: gusasandez Instagram)

Con un cappello in testa e senza maglietta, può essere visto tra la folla e segue con entusiasmo le canzoni che nascono dalla popolarità.

Il Boca ha rotto una serie di vittorie che durava da più di cinque decenni a La Paz

Dopo 51 anniNonostante tutte le assenze Bucca A La Paz ha vinto di nuovo a più di 3600 metri di quota: ha vinto 1 a 0 Contro il giocatore più forte all’Hernando Siles Stadium e inizia nel migliore dei modi la sua partecipazione alla Copa Libertadores.

READ  Probabilità del fiume 11 per il super classico

Sebastian Villa ha aperto la partita contro i più forti. (Foto EFE)

Squadra nazionale argentina che Don ha viaggiato con otto dei suoi personaggiHa giocato una partita intelligente: si è tenuto bene in secondo piano, appoggiando la palla sui piedi, e quando si è presentata l’occasione, ha approfittato delle feritoie lasciate dall’avversario per cercare di ferire il contropiede. In questo modo ha avuto le occasioni da gol più chiare nella partita.

L’unico gol del pomeriggio è stato di Sebastian Villa, Quando ho giocato 7 minuti del primo tempo. L’attaccante colombiano ha ricevuto un assist da Augustine Almendra, lasciando un avversario in strada e infrangendo il gol di Daniel Vaca.

L’ultima volta che ho festeggiato a La Paz è stato nel 1970Quando ha sconfitto Bolivar 3-2 in una notte meravigliosa per Angel Clemente Rojas, che ha segnato due gol.