Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Stellantis Vigo prevede una produzione elevata e punta a raggiungere un record quest’anno

Stellantis Vigo prevede una produzione elevata e punta a raggiungere un record quest’anno

Stellantis Vigo sta lavorando con aspettative di elevata attività durante l’ultima parte dell’anno, Che punta a chiudere più in alto. Sembra che raggiungere il livello di mezzo milione di auto sia più facile di quanto non sia stato negli ultimi tre annipoiché i suoi piani sono stati vanificati dalla pandemia e dalla crisi dei microchip.

Lo stabilimento Pallaidos gestisce un ampio calendario di produzione per il periodo compreso tra il 30 ottobre e il 4 dicembre, con diversi sabati di attività nel Sistema di assemblaggio 1 e tutti i fine settimana. Giorni feriali per il quarto turno del Sistema 2. Durante la settimana la capacità massima è di 2.300 auto al giorno. Così l’amministrazione lo ha recentemente portato in commissione, con un avvertimento Di possibili modifiche se persistono problemi di fornitura dei componenti.

La situazione produttiva della fabbrica automobilistica di Figo è la seguente: alla fine del primo semestre aveva prodotto 275.543 vetture, quindi tutto fa pensare che potrebbe arrivare a 500.000 a fine anno tenendo conto Aumentare la produzione con nuove trasformazioni Fine settimana su una delle linee.

Un altro stabilimento installato nel nostro Paese dopo quello di Vigo è lo stabilimento SEAT di Martorell (del Gruppo Volkswagen) che tratta una previsione di 454.000 vetture per l’intero anno. Questa pianta si è classificata seconda Lo scorso anno la Opel Zaragoza (del Gruppo Stellantis) si era classificata al terzo posto, mentre la Stellantis Figo ha ribadito la propria leadership con poco più di 400.000 unità e punta a superarla nel 2023. Mezzo milione di marchi. Lo stabilimento di Balaídos ha raggiunto il suo record storico nel 2007 con la produzione di 545.000 veicoli.

READ  Codere Online sta valutando la possibilità di lasciare l'Italia, il secondo mercato di gioco in Europa, quando la sua licenza scadrà

Anche il centro si trova ad affrontare una fine d’anno importante Dal punto di vista sociale negoziando un nuovo contratto collettivo per oltre 6.500 lavoratori. Il primo incontro sarà martedì prossimo Il tavolo delle trattative si colloca in un contesto chiave per il futuro industriale dello stabilimento, in attesa dell’assegnazione di nuovi modelli di auto e di una piattaforma per veicoli elettrici che garantiranno il carico di lavoro per il prossimo decennio.

L’industria automobilistica cresce del 14% in Spagna

La produzione automobilistica in Spagna continua ad aumentare, con una nuova crescita mensile di quasi il 5% a settembre, e quest’anno ha accumulato un aumento del 14% e poco più di 1,8 milioni di veicoli. Secondo i dati Anfac dell’associazione dei datori di lavoro per tutte le fabbriche, il mese scorso la produzione di veicoli passeggeri è aumentata del 7%, mentre la produzione di veicoli commerciali e industriali è scesa dell’1%.

Le esportazioni di automobili prodotte nel nostro Paese crescono ad un ritmo del 20% nei primi tre trimestri dell’anno, con l’Europa che rappresenta l’89% delle spedizioni. Le prime 5 destinazioni sono Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Turchia.