Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sergio Massa ha preso le distanze da Alberto Fernandez e ha detto che il partito di Olivos ha danneggiato la sua credibilità

Sergio Massa ha preso le distanze da Alberto Fernandez e ha detto che il partito di Olivos ha danneggiato la sua credibilità

Sergio MassaIl candidato alla presidenza dell’Union por la Patria ha cercato di separarsi dall’amministrazione guidata dal presidente Alberto Fernandez Ha sottolineato che nel suo ultimo mandato a La Rosada non avrà la metà dell’attuale governo. Inoltre, si è distinto dal leader nazionale per quanto riguarda i suoi discorsi alle Nazioni Unite sulle dittature del paese Cuba E Venezuela Ha spiegato il motivo del deprezzamento della valuta dopo STEP.

In un’intervista realizzata da Luis Novaricio nella sua serie di interviste su LN+, Massa ha spiegato per la prima volta che la festa svoltasi in completa quarantena nel 2020 in occasione del compleanno della First Lady Fabiola Yanez a Quinta de Olivos è stata un punto focale per il governo. “È stata una svolta nella credibilità“, anche se ha spiegato del presidente.”C’è una parte della storia e del merito che non possiamo guardare con sufficiente obiettività. “C’è ancora una pandemia sulle tue spalle.”

In linea con il lavoro dei funzionari nazionali, è stato consultato sullo staff del suo governo finale e gli è stato chiarito che non avrebbe ottenuto almeno la metà dell’attuale governo. “Non mi piace pagare le tasse. Almeno la metà non saranno ministri con me. Assemblerò la squadra e i ministeri in modo diverso“.

Ha fatto invece riferimento alla riapertura dei casi contro Cristina Kirchner di Hutzor e Los Suces e ha dichiarato di essere scioccato dal momento in cui sono stati riaperti. “Sono molto sorpreso da tempistica Un politico nel bel mezzo del processo elettorale. “Non si è fatta vedere per nove mesi ed è rimasta inattiva, ma appare dopo il PASO quando un settore dell’opposizione cade e crolla alle urne”.

READ  Il conflitto tra Russia e Ucraina minuto per minuto | La prima nave carica di grano ucraino è partita dopo l'accordo

Ha evitato di rispondere se ci sia stata una persecuzione politica nei confronti della vicepresidente e ha invece precisato: “In ogni caso, più che discutere se lei sia perseguitata o meno, è chiaro che tempistica Il che provoca scalpore sul carattere di Christina con lei tempistica “elettorale.”

Questo browser non supporta gli elementi video.

Sergio Massa ha parlato di svalutazione e ha criticato il fondo

Inoltre, ha dichiarato che il suo governo avrà “ministri radicali”, così come “ministri peronisti che oggi sono sostenitori”. Riguardo a Christina Kirshner, ha affermato che se a Christina fosse stato offerto un posto dirigenziale “lo avrebbe spazzato via con le scope”. “Credo in un paese con un sistema fiscale, e credo che dovremmo avere un surplus fiscale l’anno prossimo”, ha detto quando Novaricio gli ha chiesto del video diventato virale in seguito alla sua dichiarazione sulla rimozione degli gnocchi da La Campora.

Prende invece le distanze dal tentativo di isolare il tribunale portato avanti dalla Chiesa kirchneriana in un comitato di rappresentanti. “L’indipendenza della magistratura non è in discussione perché ha il potere di cui ha bisogno. Non è un problema rimuovere un membro. Devi scavare più a fondo nelle cose. Lasciamo che siano ritenuti responsabili. “La giustizia non è solo quattro giudici in un tribunale.”

Il FMI ha poi affermato di aver richiesto un’azione economica attraverso quelle che ha descritto come “misure prioritarie”. “Il Fondo stabilisce le condizioni per rinegoziare la struttura del debito. Nel documento che propone misure e definisce le cd Azioni prioritarieOvvero le misure prioritarie che il governo deve adottare affinché… Consigli Approvazione del cambio e istituzione di una procedura di svalutazione della moneta”. “Il Fondo ha richiesto una svalutazione del 100% della moneta e l’unificazione del tasso di cambio“.

In questo senso ha criticato Macri per essersi rivolto al fondo nel 2018. “Dal 2018 Macri lo ha utilizzato per finanziare la fuga di capitali in Argentina, si legge nel rapporto dell’AGN, dal 2018 esiste un fiduciario in Argentina. Macri ha portato l’Argentina in il ricorso dei creditori”.

L’Argentina è uno Stato sovrano che ha un custode dell’appello lanciato da Macri Il che ci costringerà a negoziare con il fiduciario sulle azioni da intraprendere. Il mio primo suggerimento nel decidere se candidarmi con esperienza negoziale è che dobbiamo considerare il debito come una questione di politica statale, concordando con le forze politiche e tirando fuori dal fondo il FMI, che, pur ficcando il naso nei conti dell’Argentina , finirà per imporre cose basate sulla “sua necessità di raccogliere fondi commisurati al potenziale di sviluppo dell’Argentina”.

C’è una differenza tra l’idea di prendere in prestito sui mercati locali e internazionali: “Una cosa è finanziarsi sul mercato locale con banche e fondi di investimento, un’altra cosa è avere debiti da un creditore”. Finanziatore “internazionale” di ultima istanza. “Andare al mercato rionale è come andare dall’ufficio notarile del quartiere, e andare al Fondo monetario internazionale è andare dall’istituto di credito di quartiere. Lui chiede garanzie e ti porta il frigorifero e la macchina”.

“Il Venezuela è una dittatura”, sempre in tono diverso con Alberto Fernandez, che ha chiesto alle Nazioni Unite la fine del blocco imposto a Cuba e al Venezuela. “Credo nel pluralismo e l’ho dimostrato nella gestione economica. Detto questo, il Mercosur dovrebbe essere distrutto… Il Brasile è il nostro principale partner commerciale. Violare il Mercosur significherebbe rompere tutto ciò, lasciando molte persone senza lavoro. E quando parlano di BRICS… Cina e India sono nei BRICS. “Questi sono tre dei cinque principali partner economici”.

Non sono dalla parte dei paesi che non rispettano lo stato di diritto. Non ho pregiudizi verso nessun paese, l’unico pregiudizio che ho è verso l’Argentina. “Sono una delle persone che difende il rapporto con gli Stati Uniti e che ha i migliori rapporti con repubblicani e democratici, ma difendo anche la sovranità delle Isole Malvinas”.

Successivamente ha parlato dei candidati Javier Maile e Patricia Bullrich. “Bullrich è il candidato alla carica di ministro della Sicurezza, Melkonyan, che era Macri. Miley è la candidata che parla di dollarizzare l’economia argentina senza ottenere l’approvazione dei detentori del dollaro. Il mio pensiero mi separa da entrambi perché dicono più o meno la stessa cosa: uno dice università a pagamento e l’altro dice voucher. Sono abbastanza simili.”

“Voglio essere un presidente associato alla creazione di posti di lavoro. Voglio diventare presidente del partito laburista. Mi affascina anche il tema dell’educazione. Abbiamo già inviato la legge al Congresso. Ha sottolineato che dobbiamo rendere obbligatorie la robotica e la programmazione e aumentare il numero delle ore di matematica.

Ma ha indicato altri candidati. “Ha attirato la mia attenzione e una delle cose che mi dà più fastidio è che ci sono settori che competono e dicono che l’istruzione è la migliore cura contro la povertà, ma propongono di far pagare tasse e sconti alle persone per andare all’università, e che l’istruzione è la migliore cura contro la povertà”. Lo Stato non dovrebbe distribuire i quaderni”.

Infine, ha parlato dell’inflazione finale di quest’anno: “Molto dipenderà da ottobre, novembre e dicembre, con il tasso di cambio fisso che abbiamo creato con la svalutazione imposta dal FMI, che continuerà a scendere. L’impatto della svalutazione prenderà il corso annuale il risultato è quasi… Tre numeri.

Scopri di più sul Progetto Trust