Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sempre meno italiani soggiornano in Italia per vacanza |  Economia

Sempre meno italiani soggiornano in Italia per vacanza | Economia

Claudia Pontini fa le valigie per le vacanze e porta per la prima volta in borsetta il passaporto nei suoi viaggi di agosto. Non è sicura di averne bisogno, ma preferisce portarlo con sé quando va all’estero. Si recherà a Saranda, in Albania. Così spiega la 37enne architetta romana che trascorreva sempre le sue estati tra Puglia, Sardegna e Sicilia. Come lei, sono sempre meno gli italiani in vacanza in Italia. Il turismo nel paese…

Iscriviti per continuare a leggere

Leggi senza limiti

Claudia Pontini fa le valigie per le vacanze e porta per la prima volta in borsetta il passaporto nei suoi viaggi di agosto. Non è sicura di averne bisogno, ma preferisce portarlo con sé quando va all’estero. Si recherà a Saranda, in Albania. Così spiega la 37enne architetta romana che trascorreva sempre le sue estati tra Puglia, Sardegna e Sicilia. Come lei, sono sempre meno gli italiani in vacanza in Italia. Il turismo in un paese transalpino è troppo costoso per loro. È una tendenza che sta iniziando a prendere piede quest’estate. L’aumento dei prezzi dei trasporti, degli alloggi e della ristorazione e la perdita di potere d’acquisto dovuta all’inflazione stanno modificando le abitudini di vacanza e cambiando la mappa delle principali mete turistiche degli italiani che scelgono opzioni più economiche all’estero come Spagna, Tunisia, Egitto o Albania, sorprese nazionali albergatori e ristoratori che non contavano su di loro.

Negli ultimi mesi le previsioni del settore turistico hanno parlato del 2023 come del primo anno in cui il numero di visite e il fatturato supereranno i livelli precedenti la pandemia di coronavirus. Tuttavia, almeno per ora, non è così. Le associazioni professionali del turismo italiano iniziano a crescere di numero. Stimano, in media, un calo delle riserve del 20-25%. Nonostante il mese di luglio, come ha spiegato la ministra del Turismo, Daniela Santanche, “ha superato di gran lunga le aspettative, con numeri superiori a quelli del 2019”, agosto è preoccupato per il suo calo significativo, in alcuni casi del 30-33% secondo il piattaforma. marketing Sojern viaggia, proprio in un territorio che è stato promosso altre volte dal settore: il sud.

READ  «È l'economia italiana quella che cresce di più», dice Meloni - Economia.

Federturismo, che raccoglie le associazioni di categoria, è consapevole che gli arrivi di turisti stranieri sono in aumento (+4%), ma non riescono a compensare del tutto il calo degli italiani, quindi il bilancio è di circa 800.000 visite in meno questo mese rispetto ad agosto dello scorso anno.

E che l’anno è iniziato bene, ricorda ConfComercio, la Federazione generale italiana delle imprese, con il 15% di visite in più nei primi cinque mesi. “I dati negativi provengono dal mercato nazionale”, ha affermato Bernabe Buca, presidente dell’Associazione degli imprenditori del settore turistico e alberghiero.

Molti esperti del settore concordano con questa interpretazione e vedono che le cifre inferiori alle attese sono principalmente dovute a un forte e inaspettato calo del turismo nazionale. Anche se è troppo presto per i dati globali e al momento ci sono solo stime e dati parziali, puntano tutti nella stessa direzione.

A luglio, l’Istituto Regionale per la Programmazione Economica della Toscana ha stimato che nei primi tre mesi del 2023 i turisti toscani in visita nelle località toscane fossero in calo del 9% rispetto al 2019, l’ultimo anno prima della pandemia. Nel nord Sardegna le associazioni di categoria segnalano un calo del 20% delle prenotazioni dei turisti italiani per luglio e agosto di quest’anno. Giornale La Repubblica Ha contato le partenze dall’aeroporto di Bari, il più grande della Puglia, una delle migliori destinazioni per le vacanze in Italia e ha registrato che a luglio le partenze per l’Albania, paese costiero dove prospera il settore turistico e il costo della vita è molto più basso che in Italia, aumentato del 58% rispetto allo stesso mese del 2022.

READ  MFE annuncia l'intenzione di quotarsi alla Borsa spagnola dal 14 giugno

Questo fenomeno è così evidente che il primo ministro albanese, Edi Rama, Pubblica un meme controverso sulle loro reti In esso, ha confrontato il gran numero di turisti italiani che hanno deciso di fare una vacanza in Albania quest’anno con l’enorme afflusso di migranti che sono arrivati ​​in Italia dall’Albania via mare all’inizio degli anni ’90.

Pontini è uno delle migliaia di italiani che trascorreranno le vacanze in Albania. “Ho iniziato a cercare destinazioni in Italia con una staycation per il mio compagno e mio figlio a gennaio, e non riuscivo a trovare nulla per meno di 1.700 € a settimana in spiaggia, cibo escluso. Se aggiungi viaggio, pasti e altri extra, è ben oltre il nostro budget, in Albania spenderei molto meno.” della metà”, spiega.

effetto inflazione

E’ ancora presto per dire i motivi dell’esodo dei turisti italiani, ma da Federturismo fanno notare che l’aumento dell’inflazione ha ridotto il potere d’acquisto degli italiani e costretto le aziende a rivedere al rialzo i propri prezzi. I prezzi sono aumentati molto, e uno studio del Demoskopica Research Institute ha stimato l’aumento del 9% rispetto al 2022. I costi di trasporto, i pacchetti venduti dalle agenzie e gli alloggi sono aumentati nettamente più che nei paesi dell’Europa meridionale strettamente legati al turismo, come come Grecia e Spagna. Uno studio della società di consulenza STR indica che l’Italia registra uno degli incrementi più alti in Europa del costo giornaliero della sistemazione alberghiera (+12,3% rispetto al 2022).

Anche i prezzi delle spiagge sono saliti alle stelle. La maggior parte in Italia sono privati ​​e bisogna pagare per noleggiare lettini e ombrelloni, che possono aggirarsi intorno ai 30 euro a persona a seconda del posto. Il Codacons, gruppo di difesa dei consumatori, ha calcolato che i noleggi di ombrelloni e lettini sono aumentati in media tra il 10% e il 15% in tutto il Paese.

READ  Guerra Ucraina-Russia: oggi last minute, live | Il Regno Unito teme un'altra invasione

L’inflazione ha indubbiamente ridotto il potere d’acquisto degli italiani che, secondo vari studi di mercato, hanno cercato di risparmiare tagliando le vacanze. secondo il rapporto Vargil Italia Da Legacoop e Ipsos, Il 52% degli intervistati ha dichiarato di considerare di risparmiare sui viaggi a causa dell’elevato costo della vita. Una recente indagine YouTrend indica che il 10% in meno di italiani andrà in vacanza rispetto all’estate 2021.

Tuttavia, il numero di arrivi di turisti stranieri in Italia è in aumento. Il Paese transalpino resta una delle mete preferite da americani, scandinavi, olandesi e polacchi, che quest’anno hanno stabilito record di arrivi da quelle origini.

Federturismo è consapevole che il 2023 sta mettendo a dura prova l’intero comparto turistico italiano, ma è fiduciosa nelle potenzialità del Paese transalpino per superare questa debole stagione. Stiamo affrontando una serie di sfide, come il cambiamento climatico e l’inflazione, che stanno cambiando il volto del turismo. Nonostante tutto, confidiamo nella nostra capacità di adattamento e resistenza. L’Italia rimane una destinazione turistica incomparabile”, hanno osservato.

Segui tutte le informazioni per Economia E un lavoro In Facebook E Cinguettioo sul nostro sito web Il notiziario settimanale

Agenda di cinque giorni

Le date economiche più importanti della giornata, con chiavi e contesto per comprenderne la portata.

Ricevilo nella tua posta