Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Rodolfo Donofrio ha parlato della salute dei giocatori del River con il Corona virus e si è espresso a proposito di Libertadores: “Se non ci permettono, il giocatore in campo si ferma”.

Rodolfo Donofrio, Presidente del Fiume (Nicholas Stolberg)

River sta assistendo a una grave epidemia di Corona virus all’interno della sua squadra, che ha portato alla distruzione della sua squadra per affrontare l’Independiente Santa questo mercoledì, dalle 21:00 a Monumental, il quinto appuntamento della fase a gironi della Copa Libertadores.

In questo contesto, ieri sera il Presidente, Rodolfo Donofrio, il Vice Presidente, Jorge Brito, e il Direttore, Enzo Francescoli, si sono incontrati al primo piano dello Stadio Liberty Antonio Vespuccio per definire i passi da compiere. N ون ñez ha confermato, attraverso una dichiarazione, che avrebbe rispettato le regole e sembrerebbe giocare la partita contro l’entità colombiana, sebbene abbia chiesto il permesso di sostituire due portieri in lista in buona fede, poiché ci sono giocatori infortunati lì. Sono i quattro professionisti (Franco Armani, Enrique Bologna, German Lux e Franco Petro).

In dialogo con Radio MitreE il Rodolfo de Onofrio Ha analizzato le esatte condizioni di salute del club: “Ci sono molti giocatori infortunati, e ci sono anche i giovani della riserva che sono stati contagiati. Non si conosce l’origine. Esperti, non è in aereo, ma potrebbe essere nei vestiti che usiamo in Colombia, e sono piccoli vestiti. Non lo sappiamo “.

Fino a 7 giocatori dobbiamo andare a giocare. Se non partecipiamo, ci saranno delle penalità. Siamo preoccupati per lo staff tecnico e per i giocatori, che in questo momento sono isolati e isolati. Ci prendevamo cura l’uno dell’altro, prendevamo tutte le precauzioni, eravamo convinti. Quando uno entra, ha detto il regista, sono tutti contagiati.

In questo momento, i calciatori Marcelo Gallardo ha a sua disposizione Jonathan Maidana, Thomas Licanda, Hector David Martinez, Milton Casco, Felipe Peña Biafour, Jose Paradela, Fabrizio Angleri, Julian Alvarez, Agustin Fontana e Jorge Caraskal. Enzo Perez e Javier Pinola, a causa di vari infortuni, sono stati praticamente esclusi. Per quanto riguarda la questione dei tiratori, River cerca Leo Diaz (un personaggio al suo debutto in Superclásico vs Boca) e Agustín Gómez.

READ  Agnelli: La "famiglia reale" italiana estende i suoi tentacoli per aumentare la sua ricchezza | Attività commerciale

“Alcuni avevano sintomi di febbre, altri di raffreddore e lì abbiamo subito una reazione a catena della polimerasi. Lì sono comparsi tutti. Nessuno è in una situazione preoccupante. Il problema è all’indomani, perché è già successo a noi. Questo è stato con il primo caso, con l’arciere (Ezequiel Centurion). Era asintomatico, ma è risultato positivo. Il leader ha spiegato che dopo 10 giorni sono stati condotti studi e si è manifestata una sorta di aritmia e ha dovuto riposare per diversi giorni per non essere cronico.

Riguardo alla richiesta del CONMEBOL per un portiere contro l’Independiente Santa Fe, D’Onofrio ha detto: “Ci sono 4 portieri in lista e tutti sono infortunati. Se non ce lo permettono, giocherà un giocatore di campo”. Ieri abbiamo preso nota di sostituire due tiratori in lista in modo da non fare nulla di ridicolo. Immagina di indossare un elmo da arciere? “. Poi ha aggiunto: “Il regolamento prevede sanzioni finanziarie e sportive severe in caso di mancato arrivo. Siamo esclusi e con la possibilità di non giocare le altre coppe. Dovrebbe apparire un fiume, perché è successo così, ma questo è insolito. . “

Quando il virus entra, non è questione di fallimento. Quando si gioca a Pandemic c’è questo pericolo. Quando fai quello che ti dicono i medici, i protocolli per AFA e Conmebol … aderiamo a tutti i protocolli. Nella mia azienda faccio lo stesso. In caso di infezione, i dipendenti nelle vicinanze vengono isolati. Non succede nel calcio, ma i giudizi sono in atto. Non ci sono errori qui. I protocolli vengono rispettati. Nessuno qui è andato a un barbecue. Non è successo niente. Quindi è entrato come è entrato ”, ha sottolineato.

READ  Giro d'Italia 2021: Live, Tappa 10, Live - Tennis - Sport

Infine, River Chief, pur non volendo discutere sulle parole di Juan Roman Riquelme (ha dichiarato di non aver calciato il gol durante la partita), ha fatto riferimento alla prestazione degli arbitri selezionati guidati da Facundo Tello nel Superclásico contro il Boca in Coppa di Lega quarti di finale. “L’arbitro ha sbagliato, o quelli che erano lì non hanno guardato la partita. E ‘stata una grave infrazione, e non ho dubbi. Non hanno guardato la partita, ma sarebbero stati puniti per questo”.

Continuare a leggere: