Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quale cibo aiuta a regolare il colesterolo e ad alleviare le infezioni allo stomaco?

Quale cibo aiuta a regolare il colesterolo e ad alleviare le infezioni allo stomaco?

La Chia è originaria del Messico e del Guatemala e appartiene alla famiglia della menta – (illustrazione)

IL Semi di chiaderivato dalla pianta saggioÈ stato riconosciuto per il suo alto valore nutrizionale e benefici per la salute. Questo ortaggio della famiglia della menta, originario del Messico e del Guatemala, è stato per secoli essenziale nella dieta degli Aztechi e dei Maya. Oggi la sua coltivazione si è diffusa nelle regioni tropicali e subtropicali del Sud America, come l’Ecuador, la Bolivia e l’Argentina nordoccidentale.

I semi di Chia sono classificati come un superalimento Per i suoi molteplici vantaggi. Contengono alti livelli di acidi grassi omega-3, che li rendono una scelta eccellente per migliorare la salute cardiovascolare. Segnala per Scuola di sanità pubblica di Harvard T Chan Sottolinea che questi composti aiutano a ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue, riducono il rischio di malattie cardiache e agiscono come agenti antinfiammatori naturali.

Inoltre, questi semi forniscono una fonte completa di proteine ​​vegetali, con i nove aminoacidi essenziali che il corpo non è in grado di produrre da solo. Secondo la stessa fondazione, queste proteine ​​sono vitali per la crescita e la riparazione di cellule e tessuti. Inoltre, è presente una grande quantità di antiossidanti, come composti fenolici e flavonoidi, che combattono i radicali liberi e prevengono l’invecchiamento cellulare e le malattie croniche non trasmissibili.

Nonostante questi benefici, i semi di chia dovrebbero essere consumati con cautela. Scuola di sanità pubblica di Harvard Egli avverte che un consumo eccessivo può causare problemi all’apparato digerente, come gonfiore e gas, e si consiglia di consultare un medico prima di introdurlo nella dieta in grandi quantità. Sottolinea inoltre l’importanza di idratarli preventivamente per evitare difficoltà alle persone con problemi di deglutizione o digestione.

I semi di Chia contengono alti livelli di acidi grassi omega-3 – (illustrazione)

I semi di Chia si sono rivelati… Un vero tesoro gastronomico. La formula omega-3 non solo fornisce benefici per la salute del cuore, ma agisce anche come stimolante Antinfiammatorio naturale.

READ  Tre sintomi per riconoscere la nebbia cerebrale post-COVID, secondo un esperto della Mayo Clinic

Questa proprietà è fondamentale nel ridurre l’infiammazione cronica, contribuendo così ad alleviare le malattie e migliorare la salute generale.

Secondo la Harvard T Chan School of Public Health, Questi semi Dipendenza Nove aminoacidi essenzialiChe il corpo non può produrre. Oltre a ciò, sono estremamente importanti per la crescita e la riparazione di cellule e tessuti. Inoltre, contiene un gran numero di antiossidanti, tra cui composti fenolici, flavonoidi, acido caffeico e acido clorogenico. miricetina, quercetina, kaempferolo, come elencati nel documento INTA.

questi Antiossidanti Riduce l’azione dei radicali liberi, previene l’invecchiamento cellulare, evita l’alterazione della membrana cellulare e previene le malattie croniche non infettive e/o degenerative», avverte la fondazione argentina.

I semi di Chia sono una ricca fonte di acidi grassi omega-3, in particolare acido alfa-linolenico (ALA). Il corpo converte l’ALA in altri omega-3, come EPA e DHA, che sono associati alla riduzione del colesterolo cattivo LDL e all’aumento del colesterolo buono HDL. Questo cambiamento nel profilo lipidico contribuisce alla regolazione dei livelli di colesterolo nel sangue.

Due cucchiai di chia forniscono il 30% del fabbisogno giornaliero raccomandato di manganese (Shutterstock)

Inoltre, la fibra contenuta nella chia, soprattutto quella solubile, svolge un ruolo importante nella regolazione del colesterolo. La fibra solubile forma un gel nell’intestino che intrappola il colesterolo e ne impedisce l’assorbimento, facilitandone l’eliminazione dal corpo.

Come per il colesterolo, gli omega-3 contenuti nei semi agiscono come un potente antinfiammatorio naturale. Questi acidi grassi aiutano a ridurre l’infiammazione in tutto il corpo, compreso il sistema digestivo.

Come i semi di chia Non hanno un sapore intensoPossono essere aggiunti a diversi menù come insalate, salse, yogurt o zuppe per ottenere un apporto di nutrienti, senza cambiare l’essenza del piatto che stiamo preparando.

Il consumo di chia può migliorare la resistenza all’insulina e controllare i livelli di glucosio (illustrazione)
  • Cospargi i semi di chia macinati su insalate, zuppe di verdure o cereali per la colazione (caldi o freddi).
  • Incorporalo in condimenti, salse, insalate o nell’impasto crudo che viene poi utilizzato per cuocere torte, muffin o pane.
  • Il gel di Chia (immergere i semi per 15 minuti in acqua) è un buon addensante da utilizzare in frullati, dessert e zuppe.
  • Mescolalo con yogurt, farina d’avena o frullati.
  • Usa i semi di chia al posto delle uova come addensante in zuppe, stufati e salse.
READ  Applicare contemporaneamente il vaccino contro il Covid e l'influenza può aumentare le reazioni avverse