Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Qual è il contributo dei Mondiali all’economia?

Solo con la sponsorizzazione, si stima che questa Coppa del Mondo genererà entrate per 4.666 milioni di dollari. Coca Cola e Adidas sono alcuni dei marchi più coinvolti.

Questa domenica prende il via il Football Festival, un evento sportivo che riunisce ogni quattro anni le migliori squadre dello sport di tutto il mondo e commuove milioni di persone sia nella sua organizzazione che nella sua copertura mediatica e commerciale.

Ma dietro le divertenti partite di calcio trasmesse in televisione, vengono trasferiti milioni di dollari, che contribuiscono all’economia dei paesi ospitanti, nonché agli sponsor e alle altre società coinvolte.

La società di consulenza Ernst & Young, ora conosciuta come EY, ha analizzato l’economia dietro questa festa della Coppa del Mondo e ha ottenuto dati interessanti su quali paesi stanno aumentando le loro entrate attraverso questo evento sportivo.

Infografica: calendario FIFA World Cup Qatar 2022, ora di El Salvador

Secondo questa organizzazione, paesi come Germania, Brasile, Italia, Inghilterra e Francia occupano le prime posizioni nella classifica dei Mondiali e, in base al PIL, le loro economie sono tra le più importanti al mondo.

Al contrario, i paesi poveri con piccole economie, come Togo, Haiti, Bosnia, El Salvador e Angola, tendono a ottenere risultati scarsi ai Mondiali.

Il Brasile, che negli ultimi decenni è stato il paese con più partecipazioni a tutti i Mondiali e ha anche cinque Mondiali, ha raggiunto una crescita annua del PIL superiore al 5%, posizionandosi tra le maggiori economie del mondo.

Certo, ci sono eccezioni come il Messico, che pur essendo un’economia tra le venti più importanti in
Planet, che ha una vasta base di fan e il calcio è una parte importante della sua cultura, ha una media delle qualificazioni, ma ha raggiunto i quarti di finale solo due volte.

READ  La Spagna è il 14° paese dell'Unione Europea in termini di tasso di inflazione

Il caso del Messico è simile a quanto sta accadendo ad economie come Russia, Svezia, Svizzera e Belgio. In altri come Giappone, Canada, Cina o Stati Uniti, che raramente sono presenti nel calcio nonostante abbiano il PIL più importante del mondo.

Gli Stati Uniti, pur con un Pil dieci volte superiore a quello del Brasile, sono riusciti a qualificarsi ai Mondiali solo 11 volte, quando i Carioca ci sono riusciti 22 volte, mentre la Cina, la “fabbrica del mondo”, è stata solo in grado di qualificarsi per la Coppa del Mondo. Giocare tre partite di Coppa del Mondo solo per perderle tutte.

Una tifosa di calcio sventola le bandiere del Qatar mentre arriva alla Haya Fan Zone per guardare la trasmissione in diretta della partita di apertura della Coppa del Mondo 2022.
Foto/AFP

altri numeri

Gli sforzi del paese per tenere il passo con l’evento si sono riflessi nel confronto degli importi investiti dai paesi ospitanti della precedente Coppa del Mondo. Le spese per la Coppa del Mondo 2022 sono stimate in 220 miliardi di dollari. Nella Coppa del Mondo 2018 in Russia, le spese sono state di $ 11,6 miliardi e in Brasile 2014 sono state di $ 15 miliardi; Il che indica che il Qatar ha raddoppiato significativamente questo importo.

Il campione del mondo vincerà 42 milioni di dollari. La FIFA prevede un profitto approssimativo di $ 429, sottraendo i $ 315 donati per sostenere i 211 membri della federazione.
Profitto lordo stimato del periodo pandemico di $ 114.

La federazione ha stanziato 1.696 milioni di dollari in spese, il 7% in meno rispetto al costo della Coppa del Mondo 2018 in Russia e il 24% in meno rispetto a quanto è stato speso per la Coppa del Mondo 2014 in Brasile.

Il costo della birra è costoso ai Mondiali del Qatar?

READ  UA trasforma semi e bucce di frutta in imballaggi sostenibili

I guadagni stimati dovrebbero essere di $ 500 milioni al botteghino dello stadio. Questo importo diventa l’11% delle entrate totali previste dalla FIFA per il 2022.

Nell’area dei diritti televisivi, i guadagni stimati dovrebbero essere di $ 2.640 milioni e nei diritti di marketing, il budget totale per la vendita dei diritti è di $ 1.353 milioni.

La sponsorizzazione è una potenziale fonte di reddito, all’interno del budget della FIFA. I guadagni stimati per questa Coppa del Mondo sono di $ 4.666 milioni. Coca Cola, Adidas, Budweiser, Hyundai e Kia Motors sono alcuni dei principali marchi.