Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pronto signor Marshall Jr.?  Febbre spagnola tra i giovani americani

Pronto signor Marshall Jr.? Febbre spagnola tra i giovani americani

Gli Smith vivono in Spagna da sei anni. Anche allora non c’è niente di speciale, perché il nostro Paese è il “cimitero degli elefanti” d’Europa, dove migliaia di britannici, tedeschi, olandesi e belgi, tra gli altri, decidono ogni anno di ritirarsi protetti dal sole e con una buona qualità di vita. Ma, Gli Smith non sono europei, sono americaniDal Kansas per l’esattezza, e il suo ritiro è molto lontano.

Inoltre, la famiglia Smith non scelse di risiedere a Madrid, Barcellona o in Andalusia. Jess ed Eric hanno scelto Logroño, una città su cui stanno lavorando per internazionalizzarsi oltre il vino grazie ai commenti positivi sulla capitale della Rioja su reti come Instagram e TikTok.

Come gli Smith, anche altri nordamericani, come l’“influencer” Emily, raccontano quotidianamente le loro avventure in Spagna, oltre a sorprendersi con tapas gratuite in molte città spagnole, dove si può quasi pranzare senza pagare il cibo. Il vantaggio delle tende anonime.

Non si tratta di casi isolati, poiché il loro numero è in aumento I giovani americani si trasferiscono in SpagnaAttratti maggiormente dal clima e dalla qualità della vita. È vero che il tasso di disoccupazione giovanile spagnolo è il più alto tra tutte le economie avanzate, ma la disoccupazione giovanile si concentra tra i giovani senza studi o con Basso livello di istruzionedato che il tasso di abbandono precoce dell’istruzione è del 13,9%, ben lontano dalla media UE del 9,6%, e Gli americani che si trasferiscono in Spagna portano con sé un buon curriculum ascellare. Il loro buon livello di istruzione, unito al fatto che la maggior parte di loro è bilingue, rende loro più facile trovare lavoro, anche se questo significa rinunciare a guadagnare di più negli Stati Uniti.

Al di là di questo movimento che attira anche migliaia di giovani professionisti da altri paesi, Come avviene in Italia? IL Assistenza sanitaria gratuita, sicurezza e costi relativamente bassi di proprietà della casa E i bisogni banali come camminare ovunque sono tra le cose preferite.

READ  Economia Francesco La voce dei giovani • Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice

Delle 537.611 persone che hanno aumentato la popolazione della Spagna lo scorso anno, 524.087 erano di nazionalità straniera, mentre la popolazione di nazionalità spagnola è aumentata appena di 13.524 persone.

Pertanto, la popolazione di nazionalità straniera ha raggiunto 6,34 milioni di persone. 13,1% della popolazione totale della Spagna. La popolazione di nazionalità spagnola supera i 42 milioni di persone, rappresentando l’86,9% della popolazione.

Anche le popolazioni straniere hanno contribuito alla maggior parte dell’aumento demografico nelle diciotto province dove sono aumentate sia la popolazione spagnola che quella straniera. Il suo peso nella crescita demografica si evidenzia a Valencia (98% del totale), Barcellona (96,8%), Siviglia (96,5%) e Lleida (96%). Nel luglio 2023, le province con la più alta percentuale di residenti con nazionalità straniera erano Alicante (22,9%), Almería (22,4%) e Girona (21,8%). In controtendenza si collocano Jaén (3,4%), Cordoba (3,5%) e Badajoz (3,8%).

Sul punto di sorpassare gli olandesi

Il peso degli americani rimaneva comunque Sta crescendo a passi da gigante. Il numero di americani residenti in Spagna nel 2022 ha raggiunto appena 51.396 persone, classificandosi al 28° posto nella lista dei residenti stranieri in Spagna. Tuttavia, lo sono Sul punto di sorpassare gli olandesi Dopo essere cresciuti di oltre il 5% rispetto ai 48.834 americani residenti nel 2021 e aver superato Indiani e boliviani.

Sebbene gli americani siano lontani dalle nazionalità principali degli immigrati nel secondo trimestre del 2023: colombiani (con 37.700 arrivi in ​​Spagna), marocchini (21.500), venezuelani (18.100), peruviani (14.600), italiani (10.200) e argentini (8.800). . Dal 2008, il numero di gringos residenti in Spagna è aumentato in modo significativo.

READ  L'economia del Messico continua a crescere con una migliore distribuzione del reddito alla popolazione - AMLO

Tra il 2008 e il 2011 il numero degli americani è rimasto stabile intorno ai 25.000. Tuttavia, il DottDalla metà del 2017, in soli cinque anni e con il diffondersi della pandemia, il numero è quasi raddoppiato E sta aumentando.

quello Colonia prevalentemente giovane. La maggior parte dei nordamericani residenti in Spagna al 1° gennaio 2021, secondo i dati consolidati più recenti, sono Tra i 25 e i 39 anni, quindi non si tratta di pensionati. Madrid ospita la stragrande maggioranza di espatriati e giovani, mentre Catalogna e Andalusia restano indietro.

Di chi paga di più la propria casa

Questo afflusso si vede anche nel mercato immobiliare. saldi Le case degli americani crescono dell’88% Dalla prima metà del 2019 alla prima metà del 2022, secondo il rapporto del Consiglio generale dei notai in Spagna. Tra i gruppi di espatriati che acquistano una casa nel nostro Paese, gli americani sono i secondi più pagati, dopo i danesi, Paghi fino a 2.837€ al metro quadrato. Inoltre, secondo il rapporto, i prezzi delle case che sono aumentati maggiormente nello stesso periodo sono stati guidati da loro.

Anche il settimanale The Economist ha fatto eco all’afflusso di americani in Europa, con la Spagna che guadagna più terreno rispetto ad altre destinazioni, come la Francia. Secondo il Dipartimento di Stato americano, sono circa 10 milioni gli americani che vivono al di fuori degli Stati Uniti, una tendenza che ha accelerato sempre di più nel corso degli anni.

Il costo degli alloggi è uno dei motivi principali. Secondo i dati di Sotheby’s International Realty, le richieste degli americani che desiderano trasferirsi in Grecia sono aumentate del 40% in un solo anno. In Francia e in Italia la domanda ha raggiunto il livello più alto degli ultimi tre anni, secondo Knight Frank. Anche il prezzo medio delle case negli Stati Uniti ha raggiunto il massimo storico, superando i 400.000 dollari nel maggio di quest’anno.

READ  La Nación / MIC fornisce supporto per rafforzare la cultura dell'imprenditorialità a Caaguazú e Nueva Italia

Nella prima metà del 2023, le transazioni effettuate da stranieri hanno rappresentato il 21,4% del totale delle vendite di case, il numero più alto mai registrato. Sebbene le vendite agli stranieri di tutte le nazionalità siano diminuite per la prima volta in due anni su base annua, con un calo del 7,5%, i russi (50,2%), gli ucraini (41,6%) e gli ucraini (41,6%). Positivo lo sviluppo per gli americani (13,6%). negli acquisti di abitazioni rispetto alla prima metà del 2022.

In questo periodo, i prezzi medi al metro quadrato più alti sono stati pagati dagli acquirenti provenienti da Svezia (3.036 €/m2), Danimarca (2.930 €/m2) e Stati Uniti (2.921 €/m2).

Un americano è la dodicesima nazionalità per gli acquisti di case da parte di stranieri non residenti I suoi acquisti sono raddoppiati in cinque anni Il numero di operazioni è aumentato da 565 operazioni nella prima metà del 2017 a 1.339 operazioni nella prima metà di quest’anno.

Questa tendenza è simile in altri paesi europei. Nel periodo 2013-2022 il numero di americani nei Paesi Bassi è passato da circa 15.500 a 24.000; In Portogallo il numero è triplicato arrivando a quasi 10.000, mentre altrove, come Francia, Germania e paesi nordici, il numero è aumentato moderatamente. Il Regno Unito stima che il numero dei residenti americani sia aumentato da 137.000 nel 2013 a 166.000 nel 2021, secondo gli ultimi dati.