Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’indice dei prezzi al consumo in Spagna, nell’Eurozona e negli Stati Uniti e l’indagine ZEW determineranno il ritmo per gli investitori

L’indice dei prezzi al consumo in Spagna, nell’Eurozona e negli Stati Uniti e l’indagine ZEW determineranno il ritmo per gli investitori

La prossima settimana sarà interessante per gli investitori con la pubblicazione dei dati sugli indici dei prezzi al consumo in Spagna, Portogallo, Eurozona e Stati Uniti, nonché sullo sviluppo della fiducia degli investitori, sull’indagine tedesca ZEW e sulle scorte petrolifere dell’Agenzia internazionale per l’energia (IEA) ).

Questo lunedì i mercati azionari si concentreranno sull’Europa Previsioni economiche per l’Unione EuropeaIPC del Portogallo lo scorso ottobre e all’asta del debito francese a 12 e 3 mesi.

Martedì 14 Tasso di disoccupazione Per settembre nel Regno Unito e dati sull’inflazione in Spagna, che, come previsto, mostreranno una resistenza dei prezzi ad assestarsi attorno all’obiettivo della BCE del 2,0% su base annua, secondo gli analisti della Cingular Bank.

stesso giorno L’indicatore ZEW sarà noto Nel mese di novembre si terrà un’asta del debito pubblico in Germania per la fiducia sugli investimenti in Germania e verrà pubblicato anche lo sviluppo dell’occupazione nell’area dell’euro.

Mercoledì 15 di questo mese, informazioni su Disoccupazione in Francia e inflazione Questo paese, la Gran Bretagna e l’Italia, così come la bilancia commerciale dell’Eurozona e l’asta del debito pubblico tedesco a 30 anni.

Il giorno dopo, giovedì 16, ci sarà il momento clou L’apparizione del presidente della Banca centrale europea (Banca Centrale Europea), Christine Lagarde, che si unirà alle dichiarazioni di altri rappresentanti delle banche centrali, e in Spagna si terrà un’asta di obbligazioni statali a 10 anni, oltre a obbligazioni a 3 e 5 anni.

Venerdì 17, Lagarde Apparirà di nuovo Poco dopo lo fece Burkhard Balz, membro del comitato esecutivo della Bundesbank. Lo stesso giorno verranno pubblicati l’indice dei prezzi al dettaglio dell’Eurozona di ottobre, la bilancia commerciale spagnola e le vendite al dettaglio del Regno Unito dell’ultimo mese.

READ  Sette Paesi dell'Unione Europea chiedono di ridurre il gas a 160 euro/MWh

In questo stesso senso, Luis Francisco Ruiz, analista di CMC Markets, ha sottolineato in dichiarazioni all’EFE che la cosa più sorprendente in Europa sono i dati sull’inflazione, così come il sondaggio tedesco ZEW, che secondo lui dovrebbe registrare una certa ripresa. La situazione attuale rimane tale “In condizioni economiche non molto positive”.

A livello aziendale Pubblica risultati Il terzo trimestre delle aziende volge al termine e questa settimana è il turno di ACS, Solaria, Talgo, eDreams e Merlin Properties.

Negli Stati Uniti la settimana inizia con Inventario del petrolio greggio Dall’Agenzia internazionale dell’energia, le aspettative sull’inflazione al consumo, il saldo del bilancio federale e con l’asta del debito pubblico a tre e sei mesi.

Martedì Indice dei prezzi al consumo per ottobre Da questo paese; Mercoledì sono stati pubblicati l’indice dei prezzi alla produzione (PPI) del mese scorso, le vendite al dettaglio di ottobre e le scorte di petrolio dell’Agenzia internazionale per l’energia, mentre venerdì sono state pubblicate le richieste di disoccupazione, le condizioni commerciali della Federal Reserve e il rapporto sull’occupazione di Filadelfia, nonché la produzione industriale e l’indice del mercato immobiliare NAHB per novembre.

Riferendosi ai dati sull’inflazione statunitense, lo ha notato l’analista di CMC Markets “designato” Perché rappresenta la politica monetaria di questo paese. Allo stesso modo, al di fuori dell’agenda macroeconomica, ha sottolineato il potenziale shutdown dell’amministrazione statunitense, che nonostante abbia affermato: “È ripetitivo” Ha ancora importanza, perché dopo la proroga di 45 giorni iniziata lo scorso 1 ottobre, i membri del Congresso dovranno concordare la prossima settimana per raggiungere un accordo sul tetto del debito.