Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L'”inverno generale” e le sue ripercussioni sulla guerra e sulla crisi energetica

In caso di un inverno particolarmente freddo e nevoso, potrebbe essere necessario razionare le risorse energetiche in molti paesi europei.

Valutiamo come la prossima stagione inverno e gli effetti che può avere Grave crisi energetica Attraverso l’Europaa causa del conflitto in Ucraina.

prima di cominciare, Ripetiamo che le previsioni stagionali (da non confondere con le normali previsioni a breve termine valide per un massimo di 72 ore), ovvero “trendlines”, È empirico e presenta un alto grado di incertezzaevidenziato dalle incongruenze tra i modelli di riferimento.

Come sarà l’inverno 2022-2023?

Secondo l’ultimo aggiornamento del nostro ente di riferimento, ECMWFla prima parte dell’inverno può essere interessata da a Anomalia significativa nella pressione sul nord Europaalle latitudini più elevate.

Ciò farà sì che l’atmosfera continui la circolazione “meridionale”, con un rapido scambio di calore tra i tropici e i poli, Il flusso atlantico rimane debole e molto ondulato. In generale, questa formazione negativa AO (Arctic Oscillation) e NAO (North Atlantic Oscillation), da un lato, favorirebbe la formazione di grandi ‘ostacoli’ di longitudini anti-vortici, sia in Atlantico che in Europa.

D’altra parte, il La presenza di un forte uragano sul nord Europa Il fronte polare faciliterà dalle basse latitudini, al Mediterraneo, con conseguenti perturbazioni e sistemi frontali sull’Europa mediterranea.

Nella prima parte dell’inverno si possono osservare le prime ondate di freddo nell’Europa meridionale

Da punto di vista termico, non risultano rilevate anomalie significative rispetto alla media climatica. Tuttavia, è chiaro che il persistere di un’anomalia di pressione positiva sul Nord Europa potrebbe favorire periodi di deflazione. aria fredda Da un’origine marina polare alle nostre regioni, con conseguenti anomalie termiche negative che potrebbero diventare ancora più significative, qualora tale andamento persistesse per gran parte dell’inverno.

READ  Il successo di Extenda Global 2021: si conclude con oltre 1.500 incontri d'affari

Quali sono le conseguenze del freddo inverno sui consumi energetici?

Mai prima d’ora il clima è stato così importante per la stabilità dell’economia del vecchio continente Come quest’anno, che ha già indebolito l’epidemia e la guerra tra Russia e Ucraina. Quello che si teme è che sarà il 2022/2023 L’inverno è più freddo del solito Nella maggior parte dei paesi europei, a differenza degli inverni molto miti degli ultimi anni.

Un inverno molto freddo potrebbe lasciare paesi come la Germania, la Francia o l’Italia in una situazione particolarmente vulnerabile.

È chiaro che il freddo e la neve sono accompagnati da Aumento del consumo di energia Con il conseguente aumento dei costi. Nonostante la maggior parte dello stoccaggio abbia raggiunto percentuali superiori al 90%, nel caso di temperature ben al di sotto della media, soprattutto nei paesi più popolosi, come Germania, Francia e Italia, Il rischio di affrontare la carenza di gas sarà molto alto.

Per questo l’Unione Europea si è posta l’obiettivo di ridurre i consumi energetici per Paese del 15%, almeno fino a marzo 2023 e su base volontaria. Dall’altro lato, La riduzione diventerà obbligatoria in caso di peggioramento della condizione di alimentazione, Fino ad attivare lo stato di allerta a livello europeo.

Cosa accadrà in Ucraina con l’arrivo dell’inverno?

Finora, Il tempo resta moderato nelle zone di conflitto, con una lieve anomalia positiva. Tuttavia, è molto vicino all’inizio dell’inverno. In questo caso, Le basse temperature rappresenterebbero un serio rischio Per tutti i civili che vivono in città e paesi in prima linea, colpiti dai combattimenti aperti tra l’artiglieria dell’esercito ucraino e russo.

READ  Le altre volte Cristiano ha scosso le aziende in Borsa

Attualmente il clima è molto mite a causa dell’arrivo di aria molto calda sospinta dalle tempeste provenienti dall’Oceano Atlantico, ma l’arrivo del freddo pungente rappresenterà un serio pericolo per chi abita nel luogo di combattimento.

sarà il problema principale Completa mancanza di elettricità cosa o cosaEsporrebbe direttamente i residenti al freddo dell’inverno. Inoltre, la presenza di neve e ghiaccio può aumentare il rischio di shock, soprattutto da caduta, dopo la continua esposizione a basse temperature, che provoca ipotermia. Il Effetti diretti delle basse temperature Sulla salute, può anche esacerbare le malattie Malattie cardiovascolari e respiratorie preesistenti.

Tuttavia, sul campo di battaglia, non appena il freddo pungente e le prime nevicate hanno raggiunto la regione del Donbass, Potremmo vedere una pausa nel conflitto. La neve che ritorna a terra può giovare a chi si difende e conosce il terrenomentre per le grandi colonne di mezzi corazzati pesanti e unità russe, neve e terreno ghiacciato, soprattutto nelle campagne, tra le sconfinate foreste dell’Ucraina, possono rappresentare un notevole ostacolo, data l’enormità del territorio ucraino.

Sebbene il ritorno della neve andrebbe a beneficio di coloro che hanno familiarità con il terreno, la strategia russa potrebbe mettere in difficoltà la rete di rifornimento delle forze ucraine.

ma il Nuova strategia dell’esercito russocon il bombardamento delle principali infrastrutture energetiche in Ucraina, Potrebbe mettere in difficoltà la rete di rifornimento delle forze ucraineDopo continue interruzioni di corrente che possono anche causare l’interruzione delle comunicazioni nelle aree interessate da pesanti combattimenti.

READ  Sono andati in una remota città in Italia che li ha fatti sentire come se fossero in Argentina a causa di una strana usanza