Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Prendere farmaci per l’ADHD è più come un compito a casa”

“Prendere farmaci per l’ADHD è più come un compito a casa”

HÈ successo di nuovo. Normalmente siamo abituati a Carlos Ocelote che di tanto in tanto fa saltare in aria vari utenti di Twitter con alcuni commenti controversi.Ma questa volta ne abbiamo diversi in breve tempo.

Oggi l’attacco dell’ex CEO di G2, uno dei più grandi club di eSport al mondo, Era contro la comunità gaya parte loro, Contro l’assunzione di farmaci per determinate malattie o disturbi come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività.

L’assunzione di farmaci per l’ADHD va bene.

Ocelot, che ha già manifestato in altre occasioni la sua disapprovazione per il gruppo omosessuale E il suo sostegno a sistemi che lo puniscono e lo vietano, Ha deciso di attaccare il gruppo in questa occasione, descrivendo “l’essere gay” come qualcosa di negativo.

Pensavo che essere gay fosse gay“Ha iniziato il suo tweet e ha davvero messo, come diciamo noi, un punto negativo nel fatto che è omosessuale”.Ma sono giunto alla conclusione che l’assunzione di farmaci per l’ADHD è più di un pervertitoConclude.

Questa lettera costituisce un pericoloso precedente a causa dei problemi e delle difficoltà che il mancato utilizzo di farmaci può portare a chiunque abbia questo disturbo. Ecco perché così tante persone hanno deciso di rispondergli duramente su Twitter.

READ  Lo staff del Dr. Jose Rodriguez Escudero al servizio della cardiologia