Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Più di 500 giocatori | Washington stringe i legami con la Germania

(Berlino) Gli Stati Uniti hanno annunciato martedì che avrebbero inviato più truppe nel paese per i suoi legami con la Germania sotto Donald Trump, causando un blocco alla disputa sul gasdotto North Stream.




MATTHEW FOULKES
France Media Agency

Per la sua prima visita in Germania, il nuovo Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin non è venuto a mani vuote.

“Oggi sono lieto di annunciare che aumenteremo la presenza delle forze statunitensi in Germania”, ha dichiarato con la sua rivale tedesca, Annegret Gromb-Karenbauer.

“Circa 500 soldati americani in più” saranno rilasciati nella regione di Wisden (ovest) “da questo autunno”, ha descritto il primo leader afroamericano del Pentagono.

Operatori della sicurezza informatica

Queste forze, principalmente dedicate alla sicurezza informatica e alla sicurezza spaziale, “testimoniano il nostro impegno nei confronti del nostro partner e della NATO”, ha aggiunto.

Questo dispiegamento è significativo in quanto gli alleati modellano la loro risposta alla crescente minaccia russa per l’Ucraina. Dopo la Germania, Lloyd Austin dovrebbe incontrare la NATO a Bruxelles per discutere la situazione al confine ucraino con il diplomatico statunitense Anthony Blingen.

L’annuncio di Washington taglia anche la presidenza di Donald Trump, criticando ripetutamente la sicurezza della Germania e la mancanza di coinvolgimento finanziario all’interno della NATO.

“Non solo il presidente (Joe) Biden ha annunciato che i piani di ritiro sono stati abbandonati, ma al contrario, queste truppe si stanno rafforzando in Germania”, ha detto, congratulandosi con il ministro tedesco per aver visto questo come “il segno più forte di solidarietà”.

READ  Biden per consegnare il discorso presidenziale al Congresso

Ha criticato la Germania per non aver contribuito abbastanza al bilancio della NATO e per non finanziare la propria difesa. Trump aveva deciso nel luglio 2020 di ritirare 12.000 truppe dalla Germania senza consultazione.

Molte città, come Grofenwahr (Baviera), la principale base americana in Europa dove Elvis Presley ha tenuto un concerto durante il suo servizio militare, dipendono da migliaia di soldati per mantenere a galla la loro economia.

La presenza militare statunitense in Germania è stata un pilastro della sicurezza della NATO sin dalla seconda guerra mondiale.

Ma dalla fine della Guerra Fredda, la loro esistenza è diminuita. In tutta la Germania, è passato da circa 200.000 soldati nel 1990 a 34.500 oggi.

Sig. Le intenzioni di Trump erano che gli americani abbiano investito molto negli ultimi anni nella modernizzazione delle loro basi, dalle quali vengono inviati soldati a lavorare in Iraq o in Afghanistan.

Anche le truppe degli Stati membri della NATO continuano ad addestrarsi lì.

Minaccia di sanzioni

L’annuncio fornisce un’ulteriore prova del riscaldamento delle relazioni tra Stati Uniti e Germania, che ha fretta di voltare le spalle a Trump.

L’ex presidente ha fatto di Berlino una delle sue vittime dal 2016 ed è stato accusato di aver venduto troppe auto negli Stati Uniti o di aver acquistato il proprio gas dalla Russia.

Il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti ha quindi promesso che la Germania “continuerà ad essere un partner chiave” nei prossimi anni “in termini di difesa ed economia americana”.

“Rafforzare le nostre relazioni con la Germania è una priorità per l’amministrazione Biden-Harris”, ha detto.

READ  Chicago | Il video della morte di una guardia di 13 anni ha scioccato gli americani

Il controverso progetto del gasdotto North Stream 2 tra Russia e Germania, che è in fase di completamento, si oppongono gli Stati Uniti, non dovrebbe mettere ulteriormente a dura prova questo rapporto.

“Abbiamo espresso la nostra opposizione a questo accordo e all’influenza che avrà sulla Russia, ma non lasceremo che questo problema ostacoli un migliore rapporto con la Germania”, ha promesso il generale Austin in pensione.

Tuttavia, il governo della Nuova Democrazia ha avvertito nelle ultime settimane che “tutte le società coinvolte” nell’oleodotto, comprese molte società tedesche, saranno autorizzate dagli Stati Uniti se non si ritireranno “immediatamente” dal programma.

Sebbene Berlino dovrebbe trovare un accordo in modo che la Russia non rinunci al gas mentre pacifica gli Stati Uniti, il ministro tedesco martedì ha suggerito un fronte: fare in modo che la quantità di gas da trasportare attraverso il futuro gasdotto “dipenda” dal “comportamento” della Russia.