Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Minneapolis | La morte di un adolescente nero per mano della polizia riaccende la tensione

(Minneapolis) Lunedì Minneapolis ha goduto della sua seconda notte di proteste, nonostante sia stato imposto un coprifuoco per impedire l’incendio della città nord degli Stati Uniti. George Floyd.




Kerem Ussel con Charlotte Blandiv a Washington
France Media Agency

All’inizio della giornata, il presidente democratico Joe Biden ha commentato che “le proteste pacifiche sono comprensibili” dopo la “tragica” morte di Dante Wright, aggiungendo che era consapevole della “rabbia e del dolore” che stanno vivendo gli afroamericani.

Ma ha aggiunto che “non c’era giustificazione” per la violenza, invitando la gente di questa grande città del Nord America a “tacere” e che le proteste della prima notte sono state fermate da saccheggi e scontri.

Oltre al coprifuoco in tutta la città ordinato dai sindaci delle città gemelle di Minneapolis e St. Paul, migliaia di guardie nazionali stanno lavorando duramente per evitare ulteriori straripamenti.

Poco prima delle 21:00, due ore dopo l’entrata in vigore del coprifuoco, dozzine di manifestanti hanno cantato i loro cartelli e slogan – mentre si riparavano dalla pioggia sotto ombrelloni e cappucci – davanti alla stazione di polizia della città di fronte al Brooklyn Center.

I manifestanti hanno lanciato insulti alla polizia attraverso una recinzione appena eretta attorno alla stazione di polizia, e “imprigionare tutta la polizia assassina razzista”, “Sono io il prossimo?” E “niente giustizia, niente pace”.

La polizia ha sparato gas lacrimogeni contro i manifestanti in diverse occasioni e ha ordinato loro di disperdersi.

“Morte accidentale

Questa è la seconda notte di fila in cui il ventenne Dante Wright è stato ucciso a colpi di arma da fuoco dalla polizia mentre guidava con la sua ragazza.

READ  Con il passaporto sanitario, l'epidemia porta la pace in Italia e si gode già una "estate felice"

Durante un controllo su una violazione della targa, un agente “ha tirato fuori la sua pistola invece del suo taser”, ha detto la polizia, aggiungendo che si ritiene che una pistola elettrica a impulsi sia meno fatale di un fucile a pompa. Il capo della polizia locale Tim Cannon ha detto che la morte è stata “accidentale”.

Per supportare le sue opinioni, ha fornito al pedone della donna della polizia una registrazione dello spettacolo.

Lunedì sera, i funzionari del Dipartimento di Stato del Minnesota hanno inviato le identità degli agenti di polizia coinvolti in una dichiarazione. Kimberly Potter, un impiegato del dipartimento di polizia centrale di Brooklyn da 26 anni, è stato sospeso dal punto di vista amministrativo, afferma il rapporto.

In queste immagini, si possono vedere gli agenti che rimuovono il giovane dal suo veicolo e lo ammanettano. Quest’ultimo siede nella sua macchina in segno di protesta. Puoi sentire la poliziotta gridare “Daser, Daser”. Al contrario, le riprese fanno eco.

“Cazzo di merda, gli ho sparato”, ha detto il poliziotto mentre il giovane ferito si è messo al volante della sua auto e si è schiantato a pochi isolati di distanza.

Non è chiaro come l’ufficiale abbia frainteso la sua arma per il suo taser.

Il capo della polizia locale ha detto che la polizia è stata addestrata a mantenere la pistola “dalla nostra parte dominante e il taser dalla nostra parte debole”.

Il presidente Joe Biden ha definito l’omicidio “tragico” ma ha avvertito di eventuali disordini violenti. “Penso che dobbiamo aspettare e vedere cosa mostrano le indagini”, ha detto Biden.

READ  C'è un pre-accordo con il Napoli

Lo spettacolo ha suscitato indignazione a Minneapolis, che ha appreso delle rivolte diverse notti dopo la morte di George Floyd, il 25 maggio, alle ginocchia del poliziotto bianco Derek Suev.

Partite di basket, NBA compresa, ma il baseball e l’hockey in programma martedì sera sono stati rinviati da parte loro.

In questa situazione di tensione, l’avvocato di Derek Suu Kyi ha chiesto ai giurati di farsi da parte per evitare pressioni. “Capisco che ci siano disordini interni”, ha detto in risposta il giudice Peter Cahill. “Non credo che questo sia motivo di ulteriore preoccupazione.

“Figlio di madre”

Lunedì, il caso ha chiamato un cardiologo sul posto, che ha sfidato la difesa di Derek Zhou, sostenendo che George Floyd era morto troppo in concomitanza con l’insufficienza cardiaca.

Il quarantunenne nero “è andato in arresto cardiaco per mancanza di ossigeno” era legato alle pressioni esercitate su di lui dalla polizia, ha promesso Jonathan al ricco. “Posso dire con alta certezza medica che George Floyd non ha avuto un semplice attacco di cuore o un’overdose”, ha detto.

Il fratello di George Floyd è comparso davanti ai giudici in base a una regola specifica per la giustizia del Minnesota, che è stata chiamata la “scintilla della vita”, che ha permesso all’accusa di chiamare testimoni per presentare la personalità della vittima e ha raccontato amorevolmente storie della loro infanzia.

L’accusa dovrebbe concludere la sua presentazione martedì, dopodiché spetterà alla sicurezza convocare i propri testimoni.

Nel frattempo, le richieste di riforma delle forze dell’ordine statunitensi sono riemerse fuori dall’aula.

L’ACLU, un potente gruppo per i diritti civili, afferma che circa 260 persone sono state uccise dalla polizia dall’inizio di quest’anno.

READ  Giovani fascisti che hanno violentato e torturato due donne