Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Orbita Laica viaggia nel passato per scoprire la scienza dell’Hispania




“Leica Orbita” Viaggio nell’anno 100 aC, quando la penisola iberica era nelle mani di impero romano sotto nome Spagna. I romani erano famosi per i loro anfiteatri e le battaglie tra gladiatori… Ma cosa ci hanno fatto i romani? Come lo hai saputo?

Per rispondere a queste domande, il lottatore di divulgazione, il materialista Javier Santaolala, mostrerà tutta l’ingegneria dietro gli acquedotti romani e le gigantesche costruzioni. esperto di nutrizione Farmacia Garcia Spiegherò di cosa si tratta l’aglio Descriverà in dettaglio le tecniche utilizzate dall’Impero Romano per conservare il cibo.

chimica Debora Garcia Scoprirai come i romani tingevano di colore le loro magnifiche vesti e come ottenevano quel caratteristico colore viola. Il biologo divertente Ricardo Morey Mostrerà come la civiltà romana sia riuscita a devastare i suoi cittadini. Inoltre, Ricardo si recherà nel sito archeologico di Mérida per scoprire come funzionava l’antico sistema fognario della città.

La civiltà romana era meravigliosa. La sua conoscenza non farà eccezione. Ciao Laika! Coloro che cammineranno ti salutano!


Il programma viaggerà fino all’anno 100 aC

Ingegneria romana: strade

Dopo la trasmissione di “Órbita Laika”, gli spettatori potranno divertirsi “Metodi”Uno dei capitoli della serie di documentari “Ingegneria romana”. Con l’ausilio di animazioni e immagini digitali, spiegherà la tecnica avanzata utilizzata dagli ingegneri romani per costruirla, poi dimenticata fino ai giorni nostri. Inoltre, aiuta a rompere con la nozione preconcetta delle persone sui modi romani e a comprendere la necessità e l’obbligo di proteggere i pochi monumenti del patrimonio romano che si trovano ancora oggi.

Roma progettò una rete di strade di estensione e tecnologia senza precedenti da trasportare con auto con design e funzioni avanzate. Isacco Moreno Sorvolerai le pianure della Spagna e della Francia per osservare le rovine delle strade romane. Viaggerà anche attraverso la Spagna e l’Italia per cercare di capire come i romani riuscirono a conquistare catene montuose, attraversare montagne e adattarsi al terreno.

READ  L'Istituto Nazionale di Statistica ha approvato gli adeguamenti del suo budget per attuare la de-autorizzazione