Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Oltre 200 persone hanno partecipato e appreso esperienze di successo nel campo dell’intelligenza emotiva e dei punti di forza nelle organizzazioni alla 6a edizione dell’International Meeting on Organizational Wellbeing

Oltre 200 persone hanno partecipato e appreso esperienze di successo nel campo dell’intelligenza emotiva e dei punti di forza nelle organizzazioni alla 6a edizione dell’International Meeting on Organizational Wellbeing

Il 16 novembre si è tenuta la sesta edizione del convegno internazionale sul benessere organizzativo dal titolo “Trasformare il futuro dell’intelligenza emotiva e dei punti di forza nelle organizzazioni‘.

Organizzato dal Master in Gestione Strategica in Benessere Organizzativo della Rhsaludable University e dell’Università della Florida, co-organizzato da Time To Feel, l’evento è stato presentato da Carmen Soler Pagan, regista e ideatrice di questo incontro, e Oscar García. .

Partecipa all’iniziativa Miguel Angel Diaz EscotoPresidente dell’ASNIE, che ha osservato “Attualmente c’è una forte domanda per lo sviluppo di competenze emotive da parte di leader e team manager, perché sebbene la maggior parte di solito abbia competenze tecniche altamente sviluppate, i loro team notano fortemente la mancanza di queste capacità emotive. Questo è in definitiva ciò che fa la differenza tra un buon manager e un manager eccezionale. “La verità è che nella loro vita quotidiana come people manager, sono richiesti come se fossero piccoli psicologi, perché hanno bisogno di conoscere le persone, entrare in empatia con loro e creare ambienti di lavoro sani per avere la versione migliore del team , e non sono preparati per questo. Nella prima sezione, Noelia Romero Lo faccio notare, executive coach e autore di Tejiendo Alas “Il modo più sano per lavorare sull’intelligenza emotiva nella leadership inizia con un viaggio di riflessione con il leader; una volta che questi ha gli strumenti di autogestione, gestire i suoi subordinati diventa più flessibile e arricchente. Questo viaggio è come ampliare il proprio spazio interiore. ” La leadership è un atto interiore con un grande impatto esteriore”. Alla fine ha sottolineato ”Questo viaggio mi ha permesso di entrare in contatto con ciascun leader e le sue azioni quotidiane. Tessere le tue ali è trovare o ricordare la tua genialità, l’intelligenza emotiva ci aiuta a tessere le nostre ali: riconosci te stesso, sappi che puoi ricrearti ogni volta che ne hai bisogno e vivi con piena attenzione.

Il blocco successivo era precedentemente dedicato alla condivisione delle esperienze Società, devo farlo.

Juan Carlos Saez, Lo ha sottolineato il Direttore della Salute e del Benessere del Gruppo Santa Lucia “Siamo molto orgogliosi del nostro programma di sostegno A tu Lado che offre a tutti noi opportunità di migliorare, crescere e apprendere nel campo del benessere e della cura psico-emotiva. Il programma prevede diverse azioni mirate a due pilastri fondamentali: da un lato, introdurre la cura emotiva nella nostra vita quotidiana e normalizzare la gestione emotiva come argomento.” Essenziale ed essenziale nella nostra vita quotidiana senza distinguere tra ambienti personali o lavorativi, dall’altro, forniamo strumenti di cura e di lavoro nella gestione emotiva, abilitare un team di psicologi clinici che non solo fornisce assistenza psicologica disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per i nostri lavoratori e i loro parenti prossimi, ma anche programmi di strumenti di sviluppo personale per i nostri lavoratori e i loro familiari prossimi per gestire e migliorare qualsiasi aspetto della nostra vita quotidiana di cui potremmo aver bisogno, nonché strumenti di gruppo specifici come la nostra scuola di rilassamento “Relax Thursdays”.

Ha partecipato anche lui Estela Tabasco, tecnico dello sviluppo delle risorse umane. allenatore. Gruppo AMAS che ha indicato “Alla Fundación AMÁS, dedicandoci al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva, la necessità e l’impegno di fornire la migliore assistenza e il miglior supporto agli utenti dei nostri centri ci hanno fatto scommettere sul benessere organizzativo, e questo implica prendersi cura del benessere globale dei nostri professionisti, scommettendo sull’approccio della psicologia positiva, che ci permetterà di focalizzare e valorizzare i punti di forza individuali, di squadra e organizzativi, allontanandoci leggermente dall’approccio tradizionale che si concentra maggiormente sui difetti.

Le sfide principali sono state la consueta resistenza al cambiamento, l’introduzione e la normalizzazione del linguaggio e delle azioni sul posto di lavoro, riguardanti il ​​benessere, la cura di sé, la felicità, ecc., e l’adattamento e la risposta ai bisogni di benessere tenendo conto delle diverse differenze. Dimensioni della diversità all’interno della nostra organizzazione.

Come benefici, evidenziamo la possibilità di rispondere alle esigenze e ai bisogni dei nostri professionisti di sviluppare risorse psicologiche positive per affrontare la loro vita quotidiana e le esigenze emotive derivanti dal lavorare con persone con bisogni di supporto significativi, in modo più sano. efficace.

Come progetto, evidenziamo l’integrazione della formazione sull’intelligenza emotiva nel piano di formazione annuale di team di persone con disabilità intellettiva, con l’obiettivo di aumentare e migliorare il loro benessere soggettivo attraverso l’educazione emotiva. Ciò ha permesso di verificare che dopo che i team si sono sottoposti a questi workshop pratici, i professionisti sono stati in grado di comprendere e autoregolamentare meglio le proprie emozioni ed esprimere un livello più elevato di benessere, evidenziando la dimensione del coinvolgimento e avendo una visione positiva. Influenzare le prestazioni, stabilire relazioni interpersonali più positive e un senso di appartenenza e coesione del team.

Rosa Maria ZozaCoria Curie Da parte sua, il Direttore Retail e New Business di Green Company ha condiviso l’esperienza del workshop pilota GREEN AMBASSADOR, in cui applicano i punti di forza del carattere nel loro modello di autogestione. Secondo Zozaikoria, “Il nostro obiettivo era consentire ai leader di essere portatori di apprendimento che cercano di rafforzare valori e processi, motivo per cui abbiamo implementato la formazione per i leader regionali in modo che possano diffondere informazioni ai team attraverso mini-workshop e a livello personale e di gruppo livello.” Momenti per celebrare l’apprendimento con dinamiche diverse in cui vengono creati impegni diversi da quello che chiamiamo un festival di lusso.” E continuare a contribuirvi “Molto orgoglioso e grato per gli interventi fatti con le squadre, l’elevata partecipazione, la loro dedizione e il loro sviluppo. Alcuni dei vantaggi: responsabilizzazione dei leader, maggiore senso di responsabilità, maggiore consapevolezza, flessibilità e lavoro di squadra. A livello di risultati, ha sottolineato il relatore “L’intervento ha comportato una riduzione del turnover e dell’assenteismo (2%), un aumento dell’indice di produttività (7%) e del tasso di vendita (11%) nonché dell’NPS (5%). Riconoscere i punti di forza di ogni individuo e la forza dei team è la forza del business, sia per la vita personale che per l’organizzazione.

Infine, in questa sezione sono intervenuto Karina Alexandra Constanti Otalema Ha notato che i membri dell’Istituto Alto Tecnologico della Cordillera hanno condiviso le pratiche che hanno intrapreso su due livelli, con gli studenti e con le persone che lavorano nella Cordillera, con questi ultimi. “Abbiamo implementato pratiche di respirazione consapevole anche nei laboratori festivi con i figli dei dipendenti. Il Programma Happy Teacher mira inoltre a contribuire al benessere degli insegnanti sviluppando competenze che consentano loro di identificare e applicare i propri punti di forza personali, ritrovando la motivazione che ha portato loro di scegliere la professione di insegnante, tra gli altri aspetti della psicologia positiva, laboratori di nutrizione emotiva in cui impariamo come le emozioni influenzano la nostra dieta e viceversa, e infine progetti come Moms Club, Help Me a Mom o Team Building per promuovere la coesione e la cooperazione tra i membri del team è essenziale per raggiungere e migliorare i nostri obiettivi strategici. Ambiente di lavoro sano e produttivo.”

Per finire nell’ultimo blocco, il potere curiosità In mano Teresa Vigo, Fondatore del Curiosity Institute.

READ  Il vaiolo delle scimmie si diffonde in Italia e Svezia e l'Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l'allarme per tracciare i contatti

E nel suo discorso come viene chiamato Insegnante di curiosità reclamato “Il miglior vaccino contro la paura è la curiosità.”

Esperta di indagine valorizzativa, ci ha detto:Le organizzazioni non cambiano in base ai problemi, lo fanno convalidando e apprezzando i propri punti di forza in modo da poter crescere: l’eccellenza inizia con il porsi le domande giuste che ci portano ad essa. Si tratta di un’indagine valorizzativa, lo strumento più potente per la trasformazione organizzativa perché valorizza il meglio di ciò che esiste, ascolta tutte le voci e sfrutta l’intelligenza collettiva per evolversi verso il successo e i più grandi risultati che un’azienda possa ottenere.

Lui Strana leadership nelle organizzazioni È il modo per integrare l’intelligenza collettiva, motivare attraverso domande, incoraggiare la partecipazione, il dialogo e l’interazione e trasformare i problemi in sfide, che sono aspetti essenziali della crescita, dello sviluppo e dello slancio di qualsiasi organizzazione.

L’evento si è concluso con l’invito di Carmen Soler a partecipare al prossimo webinar della DEBO Community che si terrà con il titolo La strategia del Triangolo d’oro del benessere: buona governance, leadership e talento, che sarà guidata da Juan Carlos Cubero. Collegamento per la registrazione gratuita.

Vuoi visionare le mostre del 6° Meeting Internazionale sul Benessere Organizzativo? Fatelo attraverso il seguente connessione

Maggiori informazioni: Master in Gestione Strategica del Benessere Organizzativo (DEBO).

maggiori informazioni Guida curiosa. maggiori informazioni Indagine elogiativa.