Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Netanyahu lancia un avvertimento mentre la temperatura aumenta al confine libanese

Tel Aviv: Primo Ministro, Benjamin NetanyahuOggi lo ha detto Israele è “preparato per un’operazione molto intensiva”. Il confine con il LibanoDa ottobre le forze israeliane hanno avuto uno scontro a fuoco quasi quotidiano con Hezbollah.

“Siamo pronti per questo Operazione molto intensa al nord. “In un modo o nell’altro ripristineremo la sicurezza nel nord”, ha detto Netanyahu durante una visita alla zona di confine.

I combattenti del gruppo libanese Hezbollah svolgono un’esercitazione nel villaggio di Armta, nel distretto di Jezzine, nel sud del Libano, domenica 21 maggio 2023.Hassan Ammar-AB

Alla luce della crescente tensione. Gli Stati Uniti hanno avvertito che questa “escalation” in Libano porterà ad un deterioramento della sicurezza in Israele. Ha aggiunto: “Non vogliamo vedere questa escalation del conflitto, che porterà solo a questo Ulteriori perdite di vite umane sia tra gli israeliani che tra i libanesi, causerebbero gravi danni alla sicurezza e alla stabilità di Israele nella regione.Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha detto: Matteo Miller.

Ma Miller ha respinto l’idea che la guerra con il Libano fosse imminente. Miller ha spiegato: “Le dichiarazioni del governo israeliano secondo cui è pronto a effettuare un’operazione militare, se necessario, sono diverse dall’affermare che ha preso la decisione di effettuare un’operazione militare”.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontra il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu a New York, il 20 settembre 2023. (AP Photo/Susan Walsh)Susan Walsh – AP

“Siamo ancora in una fase in cui ci crediamo (Entrambi) preferiscono una soluzione diplomatica“, ha affermato.

Miller ha sottolineato che gli Stati Uniti comprendono che la situazione per Israele nella regione è “insostenibile” e che decine di migliaia di cittadini “non possono tornare alle loro case nel nord di Israele perché non sono al sicuro” a causa dei “bombardamenti e attacchi con Israele”. .” Droni di Hezbollah”.

READ  Chiudi la soia al massimo 3 mesi dopo aver minacciato di battere il record nell'ultimo decennio

Gli attacchi sono avvenuti tra Israele e il movimento filo-iraniano Hezbollah, alleato di Hamas. Gli attacchi israeliani si sono intensificati la scorsa settimana con ripetuti attacchi israeliani sul territorio libanese.

E i partner di estrema destra della coalizione di governo, il Ministro della Sicurezza Nazionale, Itamar Ben Gvir Ministro delle Finanze, Bezalel SmotrichHanno chiamato negli ultimi giorni Azione urgente per ripristinare la sicurezza nel nord di Israele.

Ha aggiunto: “Ci stanno bruciando qui, e anche tutte le roccaforti di Hezbollah devono essere bruciate e distrutte. guerra!“, ha postato ieri Ben Gvir sulla rete Telegram.

Una foto scattata dal villaggio di Alma al-Shaab, nel sud del Libano, mostra il fumo che sale da un insediamento israeliano dopo un attacco missilistico da parte dei combattenti degli Hezbollah libanesi. (Foto di Kunat Hajo/AFP)Konat Hajo-AFP

Il commento si riferiva agli incendi boschivi nel nord di Israele dichiarati martedì dopo il lancio di missili e droni dal Libano.

Lunedì Smotrich ha affermato che “il nastro di sicurezza deve essere spostato dall’interno del territorio israeliano in Galilea al Libano meridionale”. Compresa l’invasione di terra, l’occupazione del territorio e l’espulsione dei terroristi Hezbollah“.

Le sparatorie iniziate a ottobre sono già finite 455 morti in Libanoper lo più combattenti ma anche… 88 civiliSecondo quanto riportato dall’Agence France-Presse.

In questa foto d’archivio, un’apparente bomba al fosforo bianco lanciata dall’artiglieria israeliana rileva una casa ad Al-Bustan, una città libanese al confine con Israele, il 15 ottobre 2023. (AP Photo/Hussein Malla, archivio)Hussein Al-Mulla – A.B

Almeno da parte israeliana 14 soldati e 11 civilisecondo l’esercito.

READ  Risultati preliminari della consultazione sulla rigestione: oltre il 90% degli elettori sostiene la continuazione della presidenza del Messico da parte di AMLO

Per questa parte, Israele ha bombardato Striscia di Gaza centrale, oggi, mercoledì. Nel mezzo di nuovi sforzi da parte dei mediatori per raggiungere un cessate il fuoco.

Quasi un mese dopo l’inizio dell’offensiva di terra su Rafah, nel sud della Striscia palestinese, che Israele presentò come la fase finale della guerra, I combattimenti si intensificarono Nei giorni scorsi in mezzo al settore.

L’esercito di occupazione ha confermato che stava effettuando operazioni ad Al-Bureij e Deir Al-Balah nel centro del paese, e ha confermato che Ha “escluso” alcuni membri del Gruppo islamico. Nel frattempo, secondo un comunicato, i soldati dell’occupazione israeliana continuano le loro operazioni nell’area di Rafah.

Una rifugiata siriana tiene in braccio suo figlio mentre si prepara a tornare nel suo paese come parte di un processo di ritorno volontario, nella città di confine di Arsal, nel Libano orientale, martedì 14 maggio 2024. Hussein Al-Mulla – A.B

I palestinesi sfollati, portando con sé i loro pochi averi, Hanno lasciato il campo di Bureij in cerca di un posto più sicuro, secondo i corrispondenti dell’Agence France-Presse. Testimoni oculari hanno riferito che i bombardamenti notturni di artiglieria vicino all’ingresso del campo e quelli a sud-est di Deir al-Balah hanno provocato numerose vittime.

Dopo quasi otto mesi di guerra. Egitto, Stati Uniti e Qatar, i paesi mediatori, continuano i loro sforzi per garantire un’intesa tra Israele e Hamas Accettare l’accordo di cessate il fuocogiorni dopo una proposta del Presidente del Nord America Joe Biden.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden con i bambini in ostaggio rilasciati da Gaza.Joe Biden/X – Joe Biden/X

Il piano presentato da Biden – che ha confermato che è stato proposto da Israele – prevede un cessate il fuoco Sei settimane in coincidenza con il ritiro israeliano dalle aree più densamente popolate di GazaE il rilascio di alcuni ostaggi, soprattutto donne, malati e prigionieri palestinesi detenuti da Israele.

READ  Così salvò il suo gregge

Una fonte del Qatar ha detto al direttore della CIA William BurnsMercoledì si è recato a Doha “Continuare a lavorare con i broker E concludere un accordo di cessate il fuoco.

Lo ha riferito Cairo News Channel, organo di informazione vicino ai servizi segreti egiziani Una delegazione egiziana incontrerà a Doha le controparti del Qatar e degli americani.

Secondo il sito americano Axios, consigliere speciale di Biden per gli affari del Medio Oriente, Brett McGurkMercoledì arriverà anche al Cairo per promuovere l’ultima proposta di accordo.

Osservatori ispezionano l’auto nella quale tre figli del leader di Hamas Ismail Haniyeh sarebbero rimasti uccisi in un attacco aereo israeliano sul campo di Beach, a ovest di Gaza City.– – Afp

La guerra è scoppiata nella Striscia di Gaza dopo l’attacco senza precedenti di Hamas al sud di Israele il 7 ottobre. In cui morirono 1.194 personeSoprattutto civili, secondo un conteggio dell’Agence France-Presse basato su dati ufficiali israeliani.

I commando islamici hanno rapito 251 persone e le hanno portate a Gaza. La tregua raggiunta alla fine di novembre ha consentito il rilascio di 100 di loro, ma 120 di loro sono ancora detenuti, di cui 41 morti, secondo l’esercito israeliano.

per vendetta, Israele Ha lanciato un attacco alla Striscia palestinese Che ha causato la morte di 36.586 personeSecondo il Ministero della Sanità di Gaza, zona governata da Hamas dal 2007, la maggior parte di loro sono donne e bambini.

Le richieste contraddittorie di entrambe le parti di andarsene Piccola speranza Fino a quando il piano proposto da Biden non verrà realizzato.

Hamas insiste affinché A Un “cessate il fuoco permanente” mentre Israele vuole “distruggere” il movimento islamicoIsraele, Stati Uniti e Unione Europea lo considerano un “terrorista”.

Persone in piedi accanto alle rovine di una casa distrutta da un attacco aereo israeliano a Houla, in Libano.[e]Taher Abu Hamdan-Shinhwa

Il Qatar ha affermato di aspettarsi una “posizione chiara” da parte di Israele, che sembra prendere le distanze dal piano.

Il gabinetto di guerra israeliano si è riunito martedì sera per discutere gli ultimi sviluppi della guerra a Gaza, poco dopo un bipartitismo intransigente nel governo di Netanyahu. Annunceranno il loro sostegno alla proposta di Biden.

Secondo la televisione pubblica israeliana Kan, il Consiglio dei ministri ha deciso di chiedere agli Stati Uniti Garanzie per continuare la guerra contro Hamas Nel caso in cui il Movimento Islamico violi l’accordo.

Agenzie AP e AFP

Nazione

Scopri di più sul Progetto Trust