Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Morti e attacchi a Gaza, notizie e altro ancora

Morti e attacchi a Gaza, notizie e altro ancora

Biden afferma di sostenere una “tregua” umanitaria nel conflitto tra Israele e Hamas

Il presidente Joe Biden parla alla Dutch Creek Farms a Northfield, Minnesota, il 1° novembre. (Credito: Andrew Harnick/AP)

Mercoledì sera il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato di sostenere una tregua umanitaria nel conflitto tra Israele e Hamas per consentire il rilascio di altri ostaggi detenuti a Gaza, in risposta a un manifestante che chiedeva un cessate il fuoco.

Mentre Biden parlava a una raccolta fondi a Minneapolis, è stato fischiato da un membro del pubblico che ha gridato: “Come rabbino, voglio che tu chieda un cessate il fuoco adesso”, secondo un giornalista della CNN che era nella stanza.

Il presidente ha risposto dicendo che è favorevole alla fine dei combattimenti per consentire il rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas a Gaza. Biden e altri funzionari dell’amministrazione non hanno ancora sostenuto il cessate il fuoco.

“Penso che abbiamo bisogno di una pausa – ha dichiarato Biden – Una pausa significa dare tempo per far uscire i prigionieri”.

I funzionari dell’amministrazione Biden hanno già chiesto una pausa, compreso il Segretario di Stato Antony Blinken alle Nazioni Unite. Lo stesso Biden ha accennato all’idea degli stop umanitari durante la sua conferenza stampa della scorsa settimana, sottolineando di aver sollevato l’idea direttamente con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Finora Israele sembra respingere questa idea.

Diversi leader occidentali hanno sottolineato il diritto di Israele a difendersi da Hamas dopo l’attacco del 7 ottobre, e non hanno chiesto un cessate il fuoco completo a Gaza, ma piuttosto una “tregua” umanitaria nei combattimenti.

I giornalisti che accompagnavano il presidente hanno detto che la sicurezza ha scortato il rivoltoso fuori mentre cantava: “Cessate il fuoco adesso”. La folla alla raccolta fondi ha risposto cantando “Altri quattro anni”. La manifestante ha detto ai giornalisti che il suo nome è Jessica Rosenberg e che è una rabbina.

READ  La morte di Morena Dominguez e le questioni essenziali Il retroscena dei furti di cellulari, la collusione della polizia e la benda della giustizia

“Capisco il sentimento”, ha detto Biden mentre continuava le sue osservazioni. E ha aggiunto: “La questione è molto complicata per gli israeliani. È anche molto complicata per il mondo islamico”. “Ho sostenuto la soluzione dei due Stati, l’ho fatto fin dall’inizio”.

“La verità è che Hamas è un’organizzazione terroristica. Un’organizzazione apertamente terroristica”, ha detto Biden.

“Cessate il fuoco” o “pausa”?: L’aggravarsi della crisi umanitaria a Gaza ha sollevato enorme preoccupazione a livello internazionale, ma a più di tre settimane dallo scoppio della violenza, il mondo finora non è riuscito a unirsi attorno ad una posizione comune.

I sostenitori della “tregua” affermano che essa consentirebbe agli aiuti di raggiungere più di due milioni di civili che vivono nella Striscia assediata e potrebbe contribuire a facilitare il rilascio di oltre 200 ostaggi detenuti da Hamas. Questo termine indica anche la possibilità che i combattimenti riprendano una volta che gli aiuti raggiungano nuovamente i civili.