Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

A poche ore dalla revoca delle restrizioni, Boris Johnson deve autoisolarsi per essere stato in stretto contatto con il problema Covid | Non stava rispettando la quarantena, ma si è ritirato dopo le critiche

Primo Ministro britannico Boris Johnson è stato costretto all’autoisolamento dopo il suo stretto contatto Del caso positivo: il nuovo ministro della Salute, Sajid Javid. Questo lunedì, Nonostante aumento dei casi Prodotto dalla variante governativa Delta Eliminazione delle restrizioni sanitarie giorno battezzato “Giornata della Libertà”.

Johnson e il ministro delle Finanze Rishi Sunak “sono stati contattati dal Servizio sanitario pubblico perché erano stati in contatto con una persona risultata positiva al virus”, ha riferito questa domenica dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Entrambi si sono incontrati in settimana con il ministro della Salute Sajid Javed che si è insediato a giugno dopo le dimissioni di Matt Hancock Lo ha annunciato sabato dopo essere risultata positiva al coronavirus.

Inizialmente, un portavoce di Downing Street ha annunciato che Johnson e Snack non dovranno isolarsi Perché stanno “partecipando a un programma pilota quotidiano” che “permette loro di continuare a lavorare” alla Government House.

Tuttavia, La posizione di Johnson e del suo ministro è stata duramente criticata Dall’opposizione, che ha denunciato che i funzionari si considerano “al di sopra della legge” non rispettando la misura cautelare.

Due ore dopo, Downing Street ha annunciato che entrambi i politici avrebbero rispettato il corrispondente isolamento e che Johnson “continuerà a tenere incontri con ministri da lontano” da Checkers Court, la sede sul campo dei primi ministri britannici, situata a nord-ovest di Londra.

Il Regno Unito è uno dei Paesi in Europa più colpiti dal Corona virus, con più di 128.000 morti, e Le infezioni sono in aumento da settimane, superando i 54.000 casi giornalieri di sabato.

Nonostante questi numeri, Johnson ha annunciato questo lunedì La quasi totale revoca delle restrizioni rimaste in vigore In Inghilterra, compreso l’obbligo di indossare la mascherina o il distanziamento sociale. primo ministro – Che l’anno scorso è stato ricoverato in ospedale con un quadro serio del Corona virus – Ha sottolineato che fa appello alla “responsabilità individuale” dei cittadini.

READ  La società di tecnologia educativa Ticmas ha ricevuto investimenti per la sua espansione regionale

Sindaco di Londra Sadiq KhanHa visto che “l’opzione più semplice e sicura era che il governo mantenga il suo impegno nazionale”. Maschera nei mezzi pubblici“, per questa ragione Ho deciso di mantenere questa procedura nella capitale.

Tuttavia, ciò rappresenta una difficoltà per i passeggeri, poiché coloro che vivono in periferia non sono tenuti a indossare una maschera e le regole cambiano durante lo stesso volo. E coloro che sono a disagio a viaggiare senza maschera non avranno argomenti legali per richiedere loro di indossarla.

anche governo La Scozia ha annunciato che manterrà l’uso obbligatorio delle mascherine negli spazi pubblici chiusi.

Nell’ultimo anno, il Regno Unito ha subito un calo del 10% del suo prodotto interno lordo e ha aumentato la spesa pubblica di 400 miliardi di sterline (554 miliardi di dollari) per alleviare la crisi economica causata dal coronavirus.

Di fronte alle pressioni di un settore del Partito Conservatore, Johnson ha deciso di riaprire del tutto, facendo affidamento sul successo della sua campagna di vaccinazione: Due terzi di 55 milioni di adulti sono stati vaccinati con due dosi I vaccini si sono dimostrati efficaci contro la maggior parte dei ricoveri ospedalieri e dei decessi.

a partire dal “Giornata della Libertà” -Previsto provvisoriamente il 21 giugno, ma rimandato per avanzare con la campagna di vaccinazione- Verrà lanciato lo slogan del lavoro a distanza, riapriranno i locali notturni, teatri e stadi potranno funzionare a pieno regime.

Anche Le mascherine da interno non saranno più obbligatorie e distanziamento sociale. queste decisioni Ha ricevuto critiche da esperti di salute.

Tuttavia, l’intero Regno Unito manterrà le restrizioni sui viaggi internazionali.

READ  Perché 420 il numero di marijuana? | giornata della cannabis

Pertanto, solo i cittadini britannici o residenti legali possono accedere dai paesi della cosiddetta “lista rossa”, che comprende tutto il Sud America, Panama, Costa Rica, Repubblica Dominicana e da lunedì a Cuba. Devono autoisolarsi per 10 giorni in hotel specifici, pagando 1.750 sterline a persona.

Chi arriva dalla “lista ambra”, dove compaiono la Spagna e quasi tutta l’Europa, non dovrà mettere in quarantena a casa se riceve due dosi del vaccino.

L’eccezione è la Francia, dove il governo britannico ha notato che c’è una “presenza continua” di casi di varianti beta.