Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Morì Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell'ultimo re d'Italia

Morì Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell'ultimo re d'Italia

Aggiornato

Vittorio Emanuele di Savoiafiglio Umberto IISabato è morto l'ultimo re d'Italia GinevraLa sua famiglia andò in esilio nel dopoguerra, all'età di 86 anni, secondo un comunicato dell'ex palazzo reale dei Savoia.

“Oggi alle ore 7:05 (6:05 GMT), Sua Altezza Reale Vittorio Emanuele si è spento serenamente circondato dalla sua famiglia”, si legge in una nota della nobile casata che governò l'Italia dalla sua nascita nel 1861 fino al 1946. brevemente in Spagna, tra il 1871 e il 1873, con Amedeo I).

morte Considerato dai monarchici come erede al trono d'ItaliaPochi mesi dopo, nel 2023, arrivano lui e la moglie, ex campionessa di sci nautico. Marina DoriaVenderanno la loro villa alla periferia di Ginevra e metteranno all'asta alcuni degli oggetti esclusivi che hanno nascosto lì.

Saperne di più

Protagonista di molte pagine delle riviste di gossip, ma altre volte della sezione eventi, Victor Manuel avrebbe compiuto 87 anni il prossimo 12 febbraio, e dopo aver venduto la sua casa ginevrina si sarebbe trasferito sulle Alpi con la moglie. svizzero

Nato a Napoli nel 1937 da Umberto II e dalla moglie Maria José, figlia del re Alberto I del Belgio, Vittorio Emanuele era già erede della corona italiana all'età di nove anni, dopo che il nonno Vittorio Emanuele III abdicò dopo aver sostenuto il dittatore. Il fascista Benito Mussolini e suo padre salirono al trono.

READ  Carlos Delphino perde contro l'italiano Besaro

Tuttavia, suo padre, soprannominato il “Re di maggio”, fu costretto a rinunciarvi il 12 giugno dopo che gli italiani lo elessero in un referendum, un onore che durava più di un mese dal suo insediamento il 9 maggio 1946. Dovrebbe essere dichiarata una repubblica.

Fu deportato per la prima volta in PortogalloAlla fine i membri della famiglia reale italiana si stabilirono a Ginevra, dove Vittorio Emanuele, dopo quasi 60 anni di esilio, incontrò Maria Doria, membro di una ricca famiglia locale, e fecero il bagno alla città mentre entrambi giocavano nel Lago di Ginevra. calvinista.

Umberto II si oppose al matrimonio tra i dueMa Vittorio Manuel e Mara Doria Si sono sposati non una, ma due volte.: Prima a Las Vegas (USA) nel 1970, e un anno dopo, attraverso il rito cattolico, nella capitale iraniana Teheran, dove stringe amicizia con l'erede italiano Shah Reza Bahla e porta avanti affari.

Quando suo padre morì nel 1983, Victor Manuel Ha condotto una lunga campagna chiedendo al governo italiano di permettergli di tornare Per quanto riguarda il Paese transalpino, la Costituzione repubblicana vieta espressamente alla famiglia reale di mettere piede nel territorio.

Ci riuscì solo alla fine del 2002, quando insieme alla moglie e al suo unico figlio, Manuel Filiberto, scesero a Roma per giurare sulla costituzione repubblicana e incontrarono in Vaticano papa Giovanni Paolo II, di cui ringraziarono la mediazione. Con il governo italiano che ha permesso questa svolta storica.

Vittorio Emanuele di Savoia, invece, fu coinvolto in fatti raccapriccianti che lo portarono in carcere in due occasioni, seppur brevemente, ma venne infine assolto dalle accuse principali.

READ  Andrea Dovizioso gestirà un circuito di motocross e centro in Italia

Accusato di omicidio

Uno dei casi più famosi si è verificato nel 1978 in Corsica (Francia). È stato accusato dell'omicidio del giovane tedesco Dirk Hammer nello sparo.

Victor Manuel fu assolto perché ritenuto mancante il proiettile mortale dalla sua arma, anche se le sue successive conversazioni furono trapelate dalla stampa italiana. potrebbe aver ingannato i tribunali Durante l'indagine.

coinvolti in schemi di corruzione

Era anche in Italia coinvolti in schemi di corruzione e altri crimini lo riportarono in prigione, anche se alla fine fu rilasciato.

In Spagna, 20 anni fa, il Matrimonio tra gli attuali monarchi Filippo VI e LetiziaVittorio Manuele di Savoia rimase coinvolto in un imbarazzante incidente durante una festa privata data dall'allora Principe delle Asturie picchiando suo cugino. Amedeo d'Aostacon il quale venne conteso il titolo non riconosciuto di erede dell'Italia.

Mantenne un profilo molto discreto a Ginevra, anche se la sua villa a Vercenas, alla periferia della città, famosa per il suo aspetto architettonico eccentrico che imitava le rovine tradizionali, divenne teatro di feste a cui partecipavano celebrità tra cui il rocker francese Johnny Hallyday.

Negli ultimi anni non si è vista molto in pubblico, anche se frequenta regolarmente le piste da sci di località esclusive come Gstaad nelle Alpi svizzere, e suo figlio Manuel Filiberto continua a vivere a Ginevra, anche se si alterna in Svizzera città. con periodi a Monaco, America o Italia.