Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia ha avvertito che l’indipendenza dal gas russo richiederà più tempo

Il primo ministro italiano Mario Tragi giovedì ha avvertito che l’Italia otterrà l’indipendenza dai gas russi nella seconda metà del 2024, il che significherebbe più tempo di quanto inizialmente calcolato.

La terza economia dell’eurozona è fortemente dipendente dal gas russo, ma è alla ricerca di nuove fonti dall’invasione russa dell’Ucraina, incluso un accordo per aumentare le forniture dall’Algeria.

In un intervento al Senato, Draghi ha promesso che il suo governo cerca di promuovere la produzione di energia rinnovabile e spera di abrogare le “sanzioni burocratiche” su quell’investimento.

Questo è “l’unico modo” per liberare l’Italia dall’importazione di combustibili fossili.

“Le stime del governo indicano che possiamo essere liberi dal gas russo nella seconda metà del 2024”, ha assicurato ai legislatori, quindi i “primi effetti” del piano saranno registrati nello stesso anno, ha aggiunto. .

Ad aprile, il ministro italiano per i cambiamenti climatici Roberto Cingolani, interrogato sui piani energetici dell’Italia, ha stimato che il Paese potrebbe ottenere l’indipendenza dal gas russo nella seconda metà del prossimo anno.

Questa è una questione importante in quanto l’Italia importa il 40% del suo gas naturale dalla Russia. Oltre all’Algeria, il governo ha lanciato una vera e propria offensiva diplomatica in Africa per firmare accordi con l’Egitto e la Repubblica del Congo, e ha legami con l’Angola.

Eni, azienda energetica italiana presente in Africa da 69 anni, usa Roma per creare “migliori relazioni” dove Roma è in prima linea sia nella produzione che nelle riserve, ha detto ad aprile all’Afp David Dabarelli, presidente del think tank Nomisma. Energia.

Tuttavia, il governo italiano ha ribadito il suo forte sostegno alle sanzioni dell’UE contro Mosca, che l’Ungheria ha finora bandito, compreso un piano per vietare le importazioni di petrolio russo.

READ  L'Italia minaccia il record della Spagna per il maggior numero di partite imbattute

“Dobbiamo continuare a fare pressione sulla Russia attraverso sanzioni perché dobbiamo costringere Mosca a sedersi al tavolo dei negoziati”, ha detto Draghi.

Bur/kv/zm