Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mezza pena per borse di studio speciali per studenti di medicina | Andò al Senato per le cure

Il Ieri la Camera dei Rappresentanti di Salta ha approvato un programma speciale di borse di studio per gli studenti Risiedono nell’interno della provincia e studiano medicina all’Università Nazionale di Salta (ONUSa).

Il progetto è stato scritto dal vice Patricia Husena e rappresentanti Martin Perez e Patricio Penalba, è stato approvato all’unanimità, ma sono emerse alcune differenze nella sua gestione, come il suggerimento che i beneficiari dovrebbero tornare nelle loro città per completare un periodo di servizio come rimborso degli aiuti di Stato e le critiche al blocco Nau Salta per non aver attuato la sentenza. Programmi di borse di studio già in vigore.

In terapia, Hucena (dal blocco del comportamento di Gustavo Sainz, l Orano), ha messo in evidenza i “progressi enormi” che sono stati applicati nella professione medica presso l’università pubblica. Ha rilasciato le prime affermazioni che mostrano come gli studenti che non vengono dalla capitale siano dei paria quando si tratta di entrare in questa professione: 89,7 degli arrivi provengono dalla capitale, il 7,7% dai paesi che circondano questa città e solo il 9,6% dal resto della cittàLui è della provincia.

Nel secondo articolo, il disegno di legge stabilisce i requisiti per accedere a questa borsa di studio: essere argentino, avere quattro anni di residenza immediata in provincia, avere un indirizzo a più di 50 chilometri dalla sede dell’UNSa dove viene dettata la medicina, dimostrare che il beneficiario e il suo gruppo familiare non hanno un reddito sufficiente per coprire le spese del lavoro, e per soddisfare i requisiti accademici stabiliti dall’organismo di esecuzione.

Il terzo afferma che questa autorità esecutiva deve essere “determinata annualmente”. L’importo della borsa di studio non può essere inferiore al 40% della retribuzione minima vitale e mobile. L’importo delle borse di studio può essere aumentato man mano che gli studenti avanzano nella loro carriera. “Inoltre, tra gli altri obblighi, devi valutare periodicamente” il rendimento scolastico dei beneficiari, che rinnoveranno automaticamente il beneficio ogni anno, salvo che uno qualsiasi dei requisiti non venga violato.

READ  Punto di riferimento storico: sono riusciti a risalire all'origine della peste nera, la peggiore pandemia che abbia colpito l'umanità

carenza di medici

Rappresentante Patricio Penalba (Gustavo Sáenz Driving, for abbastanza), un medico, ha dettagliato le considerazioni. “Non possiamo perdere l’occasione di parlare del nostro sistema sanitario”, ha esordito, in un momento in cui parlamentari e senatori stanno affrontando la crisi sanitaria della contea.

“Oggi è chiaro che tutti gli occhi sono puntati Mancanza di medici all’interno‘, ha confermato Penalba, ma ha subito chiarito che si trattava di un problema su questo pianeta e ha affermato che si trattava, in effetti,L’Argentina ha uno dei tassi pro capite di medici più alti al mondo”.. Sebbene Ha detto che Salta non è tra i più “medici” del Paese, è “sopra la media”, ha aggiunto che il problema non è nella carenza di medici ma nella “distribuzione”. Inoltre, “non abbiamo implementato o mettere in atto politiche serie e a lungo termine volte a creare le giuste condizioni affinché i medici possano andare a lavorare al chiuso”. Ha detto che è un problema complesso che non può essere risolto con un unico provvedimento. bill “contribuisce un po’, ma non si può chiedere di venire a risolvere il problema di non avere un medico”.

Penalba ha sollevato “tre condizioni” che, secondo lui, devono essere soddisfatte perché i medici siano interessati ad andare a lavorare nell’interno della provincia: la situazione economica, “Ovviamente finché non avremo parità di salario e orario di lavoro , tra la capitale e l’interno, sarà difficile portare i medici nell’entroterra”. Fattore lavoro, “I medici che lavoreranno al chiuso hanno bisogno di molti per continuare la formazione”, un’idea per garantire questa possibilità di formazione è quella di portare l’alloggio al chiuso, “sarebbe un buon modo per alzare il livello, per raggiungere quelle condizioni a cui aspirano i giovani svilupparsi nella loro professione”. La terza condizione riguarda “la personalità, la famiglia”, “devono essere previste le condizioni necessarie affinché il medico possa entrare e stabilirsi con la famiglia”.

READ  Parliamo di gastroenterologia e benessere

Il legislatore ha ampliato i dati forniti da Hosina. Ha citato i dati di Istituto di studi sul lavoro e sullo sviluppo economico dell’UNSa, sulla disparità di reddito tra capitale e reddito e l’asimmetria nella distribuzione demografica. “Questa disparità nella distribuzione della popolazione si manifesta anche nell’asimmetria nell’ammissione dei giovani alla professione medica”: Nove ragazzi su dieci che partecipano alla gara sono della capitale o di reparti limitrofimenzionato.

Ha detto che questa iniziativa mira ad aiutare gli studenti da casa che intendono stabilirsi nella capitale per studiare medicina. Ma hanno anche avvertito che ci sono molti addetti ai lavori che stanno partecipando alla gara ma non possono entrare, e hanno annunciato che per cercare di prepararli all’ammissione sarà firmato un accordo tra il Ministero dell’Economia e l’Università delle Nazioni Unite. Affinché l’università tenga corsi di formazione all’interno.

Penalba ha detto che ci sono state discussioni sull’opportunità di chiedere rimborsi ai borsisti. E la giudicò, perché vide che prima dovevano prepararsi. Ha anche chiesto la formazione di altri professionisti che lavorano negli ospedali interni. “Formiamo e rivalutamo i nostri amministratori ospedalieri”, ha detto, “in modo che l’assistenza sia buona dall’interno come nella capitale”.

programmi non eseguiti

Frank Hernandez (da All Block, per San Martín) Era del parere che i borsisti “Devono tornare ai loro villaggi per tornare dalle loro famiglie e allo stato per restituire ciò che è stato loro dato“, non solo la borsa di studio, ma anche l’istruzione pubblica. Inoltre, ha detto che “dobbiamo andare avanti nel modificare il sistema sanitario”, insegnanti e poliziotti quando sono assegnati al chiuso dovrebbero andare a lavorare in quei luoghi, quindi perché no i medici, ha detto Tuo coetaneo e collega Giorgina Juarez Oran, accetta di tornare.

READ  Questo è il miglior superfood per prenderti cura del tuo cuore

Cristina Fiore (Ora Salta, di Capital) Ha aggiunto più argomenti in questo stesso senso. Lo ha detto da allora Le borse di studio valgono $ 23,160 per studenteHa osservato che lo stato di Salta investirà circa 1.500.000 pesos, quindi lo stato dovrebbe avere la possibilità di ordinare lavori dove ne ha bisogno.

A questo punto ha lanciato una “sveglia all’Esecutivo”. Ha osservato che il legislatore ha votato più di 340 milioni di pesos su un programma di borse di studio “molto importante per il governo provinciale”. Tuttavia, all’inizio di novembre, “solo il 20% è stato giustiziato”, mentre “il 65% avrebbe dovuto essere già giustiziato”. oltretutto Borsa di studio Maxi SanchezPer cento studenti universitari delle comunità indigene delle province di Rivadavia, Orano e San Martín,Alla fine di agosto nessuno di loro era stato nemmeno pagato. Chiuso.

Il vice ha risposto RAL tedesco (Autoscuola Gustavo Sanz, a cura di Il generale Giacomo). Ha sottolineato che lo stato di Salta è “obbligato” a pagare le borse di studio, ma lo fa per coloro che soddisfano le condizioni richieste in termini di prestazioni.

Rispondi a Raleigh Cornejo roccioso (Ora Salta, Capitale) dubita che solo il 20% dei borsisti abbia soddisfatto i requisiti.