Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Europa si sta riscaldando più di qualsiasi altro continente e due volte più velocemente della media globale

aggiornato

Negli ultimi 30 anni, la temperatura è aumentata di 0,5°C ogni decennio nella regione. In qualsiasi scenario futuro, avverte un nuovo rapporto, diventerà sempre più caldo in tutto il territorio

Un pompiere cerca di combattere un incendio boschivo vicino a Gironda, in Francia, la scorsa estate.Thibod Moritz/AFP

L’Europa sta vivendo un paradosso climatico, che è anche un precursore di ciò che attende l’intero pianeta: ha ridotto le proprie emissioni negli ultimi anni, mentre aumentato in tutto il mondoÈ una delle zone meglio preparate per adattarsi al caldo. D’altra parte, come ha rivelato un nuovo studio, è l’antico continente che Alta temperatura Ha sofferto negli ultimi tre decenni.

Dal 1991 al 2021 la temperatura è aumentata in Europa 0,5°C, poco più del doppio della media del pianeta Terra. Un trend che continuerà in ogni possibile scenario climatico. In altre parole, diventerà sempre più caldo e la velocità di riscaldamento sarà ancora superiore a quella del mondo nel suo insieme. Lo conferma un nuovo rapporto di Organizzazione meteorologica mondiale (Organizzazione meteorologica mondiale) e servizio Copernico cambiamento climatico (C3S), file allegato Commissione europea.

Oltre agli eventi estremi e ai danni meteorologici, lo studio avverte di un’altra importanza rischi per la salutecome possibile aumento di Infezioni animali, agenti patogeni e malattie legate al cibo e all’acquaOltre ai problemi mentali.

“L’Europa è il riflesso vivente di un mondo che si sta riscaldando e ci ricorda che anche le società ben preparate non sono immuni dalle conseguenze di eventi meteorologici estremi. Quest’anno, come nel 2021, Grandi aree d’Europa sono state colpite da ondate di calore e siccitàche ha acceso gli incendi boschivi”, sottolinea l’introduzione al nuovo rapporto petri taalaIl Segretario Generale dell’Organizzazione (WMO).

READ  I sintomi più vaghi e duraturi del COVID-19: estrema stanchezza, mal di testa cronico, difficoltà a pensare e ricordare

“Comunità Europea” Vulnerabile alla variabilità e al cambiamento climaticoma l’Europa è anche in prima linea negli sforzi internazionali di mitigazione del clima e nello sviluppo di soluzioni innovative per adattarsi al nuovo clima in cui gli europei dovranno vivere”, riassume, da parte sua, Carlo Bontempodirettore delle previsioni meteorologiche a medio raggio per il servizio Copernicus, che dispone di una fitta rete di satelliti e stazioni di misura a terra.

per saperne di più

per saperne di più

nuovo studio Lo stato del clima in Europa, è il primo di una serie in cui l’OMM analizzerà la situazione e le esigenze specifiche di ciascuna regione del mondo. Il 2021, il focus del rapporto, è l’impatto di eventi meteorologici e meteorologici estremi In Europa è salito a 50 miliardi di dollari (l’equivalente in euro), avendo colpito direttamente 510.000 persone. La maggior parte di questi eventi (circa l’84%) sono stati inondazioni e tempeste.

Sul lato positivo, il rapporto rileva che l’Europa è una delle regioni più avanzate in varie misure di mitigazione, Dalla riduzione dei gas serra ai sistemi di allerta precoce e la cooperazione internazionale in caso di emergenza.

In particolare, i paesi dell’Unione Europea ha ridotto le proprie emissioni del 31% tra il 1990 e il 2020e mantenendo l’obiettivo di raggiungere il 55% nel 2030. Inoltre, il 75% dei cittadini europei è già coperto da sistemi di protezione, mentre “i piani d’azione per il riscaldamento hanno salvato molte vite” in tempi di temperature estreme, osservano gli autori dello studio.

READ  Le luci e le ombre di Florentino Amegino, il primo grande saggio patriottico

Ghiacciai in pericolo e ‘grandi incendi’

Una delle maggiori minacce climatiche per il continente europeo è la perdita dei suoi ghiacciai. Nelle Alpi, la zona più colpita, il ghiaccio In realtà ha perso 30 m di spessore tra il 1997 e il 2021Il mantello ghiacciato della Groenlandia ha registrato minimi storici tra luglio e settembre.

Come afferma il rapporto, “Qualsiasi cambiamento nella massa di ghiaccio depositata sulla Terra, come quando le superfici di ghiaccio o i ghiacciai crescono o si restringono, Ha un impatto diretto sul livello medio globale del mare‘, con importanti impatti sul clima.

Per quanto riguarda le ondate di caldo, che minacciano particolarmente i paesi mediterranei, il rapporto evidenzia che la scorsa estate è stato registrato il record storico di temperatura in Europa, ed è ancora in attesa di integrazione, quando I termometri sono stati misurati a Siracusa (Italia) a 48,8 °C.

In Spagna, dove quest’estate è stato registrato anche un picco storico, con 47,4 gradi a Montoro (Córdoba), lo studio evidenzia Diversi periodi di siccità che ha sopportato per tutto il 2022, uno degli anni più aridi che si ricordi.

“Le condizioni di siccità combinate con l’aumento delle temperature durante le ondate di caldo hanno causato ciò I più grandi incendi che si è verificato in molte parti della regione mediterranea”, raccoglie lo studio.

come standard

Progetto Fiducia

sapere di più