Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mettere il corpo in “modalità sopravvivenza”, consigli antietà di un esperto di longevità di Harvard

Mettere il corpo in “modalità sopravvivenza”, consigli antietà di un esperto di longevità di Harvard

Per Sinclair fare sport è molto importante, ma è anche necessario condurre una vita meno attiva in generale (Getty)

Lo dice David Sinclair, genetista australiano ed esperto di longevità all’Università di Harvard La “modalità scarsità” fa parte del trattamento antietàperché la vita moderna pone una “modalità di abbondanza” che fa ammalare il corpo.

Con il digiuno, l’eliminazione dei cibi ultra-elaborati dalla dieta e l’esercizio fisico come suoi principali streamer, il suo metodo stuzzica come certi tipi di privazione attivino le difese contro l’invecchiamento.

Sinclair ha sviluppato il concetto di “sopravvivenza” (sopravvivenza) nel suo libro Aspettativa di vita estesa. Come la scienza ci aiuta a controllare e invertire il processo di invecchiamentodove, oltre ad informare la maggioranza della popolazione degli strabilianti progressi compiuti nella decifrazione dei meccanismi chimici e organici su cui agire per prevenire il deterioramento fisiologico prematuro, introdusse l’idea di inserire nella routine quotidiana una serie di di semplici abitudini, come la sana alimentazione, l’esercizio fisico, l’esposizione al freddo, ecc. Per raggiungere e garantire un invecchiamento prolungato e ottimale.

Ora 53, Sinclair ha sperimentato su se stesso per almeno dieci anni, usando droghe sperimentali per rallentare l’invecchiamento del suo corpo, qualcosa che dice ha funzionato molto bene per lui. Infatti, si vanta di non avere rughe o capelli grigi.

Lo scienziato dirige un laboratorio all’Università di Harvard dove studia le cause dell’invecchiamento

In un’intervista trovata su YouTube, il genetista ha spiegato i fondamenti del suo metodo, riferendosi all’uomo attuale come responsabile del “tapis roulant tecnologico” su cui si è trovata l’umanità negli ultimi sei milioni di anni “da quando i primi antenati hanno raccolto il testimone per esso e lo usò per la prima volta.” come uno strumento.”

Per lui, “Ci sono quattro tratti che costituiscono l’abilità dell’umanità: l’uomo è un narratore, esploratore, creatore di strumenti e viaggiatore nel tempo, e questi tratti sono diversi da qualsiasi altro animale del pianeta”. “Questi tratti ci hanno portato a un punto in cui abbiamo un mondo così industrializzato in così tanti modi che nessuno di noi può sopravvivere in natura, e mentre ci sono parti buone, ci sono molte cose brutte nel mondo in cui viviamo in “, ha detto. Il degrado ambientale è solo uno di questi, ci sono problemi. Nel sonno, nella nostra dieta, ecc.

READ  Carezze, indispensabili per il benessere e la felicità dei bambini e per chi non lo è più | famiglia | mamme e papà

Quindi la prima cosa che Sinclair chiede nel libro è come l’umanità sia arrivata qui. “Il secondo è quello che stiamo facendo ora in questa situazione in cui abbiamo bisogno di più tecnologia per uscire dai problemi che abbiamo creato”, ha approfondito, pur continuando: “E il terzo è Cosa possiamo fare come individui per vivere una vita migliore“.

Dopo aver sottolineato che “una volta che una persona sale su questo tapis roulant è difficile scendere”, l’esperto di Harvard ha ritenuto che la soluzione fosse “per le persone usare i quattro tratti che hanno portato l’umanità qui per tirarli fuori da questi problemi come lo stesso umano l’essere avrebbe creato”.

Il digiuno intermittente è una delle strategie che Sinclair propone per mettere il corpo in modalità “sopravvivenza” (Getty Images)

Secondo Sinclair, il concetto è “molto importante per rimanere in buona salute in gioventù, ma funziona davvero per mantenere in vita il corpo quando i tempi sono difficili”.

In un’intervista con Addetti ai lavoriIl genetista ha detto che secondo la composizione del suo DNA, che riflette il processo di invecchiamento, è dieci anni più giovane di quanto suggerisca la sua identificazione.

Ma non è sempre stato così. Quando aveva 30 anni, Sinclair ha detto che mangiava troppo, beveva eccessivamente ed era in sovrappeso. Ma apportare cambiamenti nello stile di vita, come adottare una dieta a base vegetale e eliminare la maggior parte dell’alcol, ha fatto un’enorme differenza nella sua aspettativa di vita, dice.

La mia età biologica calcolata è diminuita negli ultimi dieci anni O così tanto che posso aspettarmi di vivere almeno un decennio in più di quanto avrei fatto se non avessi fatto nulla”. Quindi non è troppo tardi”.

Fare il bagno o immergersi in acqua fredda sono altri shock che il corpo può subire per mantenersi in salute più a lungo (Getty)

Sinclair l’ha trovato Ci sono sette geni della longevità nel corpo umano.. E le chiamava “sirtuine”. Afferma che le sirtuine sono le difese naturali del corpo contro l’invecchiamento.

READ  Famoso psicologo che insegna a riconoscere lo stress: "Il 90% delle cose di cui ci preoccupiamo non accade mai"

Dopo aver evidenziato che questo insieme di geni risponde a tutto ciò che le persone fanno, che si tratti di situazioni avverse, esercizio o digiuno, lo scienziato si è tuffato in: “Questi geni e le proteine ​​che producono sono consapevoli del loro ambiente. E quando individuano potenziali condizioni avverse o minacce, reagiscono.” “Per proteggere e mantenere il corpo, e quindi più sano e vibrante, anche quando invecchiamo. Quello che fanno le sirtuine è controllare quella struttura. Fanno molte cose, ma la cosa principale che io pensare che facciano per farci vivere più a lungo è controllare quello che è noto come epigenoma”.

Da qui il suo invito “circuito di sopravvivenza”. “I geni sono componenti del circuito e percepiscono tutto ciò che ci circonda: la quantità di carne che mangiamo, la temperatura, la glicemia, l’esercizio, l’energia sociale e rispondono quando il corpo è minacciato”, ha spiegato. Ha ampliato: “Se una persona si siede e mangia molto cibo, quei geni diventeranno pigri e si prenderanno cura di altre cose che non favoriscono la longevità. Quindi una persona che ha fame, quando corre, è vista come una minaccia. Se hai troppo caldo o troppo freddo (e se passi dall’essere troppo caldo a improvvisamente troppo freddo) questi sono tutti traumi al corpo che attivano questi percorsi che ci mantengono sani più a lungo”.

“Questo è il modo in cui capiamo davvero perché La dieta e l’esercizio fisico sono salutari: sono l’accensione per i sistemi di sopravvivenzaSinclair ha osservato, che ha affermato: “Quello che stiamo vedendo è che tutto ciò che non ti uccide ti rende più forte ed è quello che faccio con la mia vita; cerco di rimanere desideroso e girare attraverso queste prove che non fanno davvero male il mio corpo, ma mettilo su una marcia alta.”

Il digiuno, l’eliminazione dalla dieta degli alimenti ultra-elaborati e l’esercizio fisico come criteri chiave per la longevità, secondo Sinclair (Getty)

Sinclair prende anche alcune “particelle di longevità” Ogni giorno diverso: il primo è il resveratrolo, un integratore alimentare a base di un composto presente nel vino rosso; Il prossimo è la metformina, un farmaco usato per trattare il diabete di tipo 2 che dovrebbe proteggere dalla malattia e prolungare la vita aiutando a controllare la glicemia. Infine, i più importanti sono i precursori del NAD+, che hanno un’abbondante letteratura scientifica e aiutano a fornire energia alle cellule e dare stabilità al DNA attivando le “sirtuine”, motivo per cui Sinclair li considera un ruolo chiave nell’invecchiamento. Il precursore NAD+ che ha dimostrato la maggiore efficacia è il principio attivo conosciuto in Argentina come Telomerin, un integratore alimentare da banco.

READ  Perché l'intestino è responsabile della salute interna?

Del resto, lo ha precisato l’esperto Bere uno o due tè verde matcha al giorno, preparato dalla sua partner, dietista registrata e celebrity chef Serena Boone. “Contiene molecole con proprietà antinfiammatorie che prevengono il cancro, tra le altre cose”, ha detto.

Per quanto riguarda la sua strategia per mantenere il corpo vigile, lo scienziato ha spiegato che lo stress a cui si riferisce è cellulare, “può stressare le cellule attraverso la temperatura o la carenza di nutrienti, ma non è la stessa cosa dello stress psicologico”. “Anche se è la stessa parola”, ha detto, “sono cose completamente diverse”. Ciò significa che un po’ di stress, purché non paralizzi e porti a un deterioramento fisico, fa bene all’organismo. Fare cose che generano adrenalina va bene, ma non è stress cronico. Ad un certo punto devi riuscire a calmarti; Molte persone usano il sonno, la meditazione o lo yoga per mitigare gli effetti negativi dello stress”.

Ha infine chiarito che quando parla di esercizio non si riferisce solo a una routine di esercizi, ma essere attivi e mettere il corpo in modalità sopravvivenza significa camminare e muoversi di più, scegliere le scale invece dell’ascensore e guardare sempre fuori. Per uno stile di vita più attivo.

Continuare a leggere

L’invecchiamento dovrebbe essere trattato come una malattia che può essere curata, secondo uno specialista di Harvard
Un esperto di genetica di Harvard spiega perché la vita moderna minaccia la longevità
Le 7 chiavi per aumentare la salute del cervello e raggiungere la longevità