Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’Italia prolungherà di un mese la valutazione dei progetti finanziati dall’UE

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2023 – 17:47
minuti

Roma, 27 marzo (EFE). L’Italia e la Commissione europea hanno concordato lunedì di prorogare di un mese la valutazione dei progetti finanziati dai fondi europei di ripresa per uno studio più approfondito di tre aree: concessioni portuali, reti di riscaldamento e città integrate. piani.

Lo ha detto l’esecutivo in un comunicato dopo un incontro tra il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, con il gruppo dei ministri impegnati nella gestione dei fondi nel corso dell’esercizio 2022.

Il governo italiano ha confermato che la Commissione “ha sottolineato il proprio apprezzamento per tutte le misure adottate” e ha assistito a “significativi progressi verso il positivo raggiungimento di quasi tutti gli obiettivi fissati”.

L’Italia è il maggior destinatario dei fondi europei per la ripresa approvati durante la pandemia di coronavirus: circa 191.500 milioni arriveranno fino al 2026.

All’inizio del mese, il ministro dell’Economia italiano, Giancarlo Giorgetti, ha affermato che il lavoro sulle infrastrutture e il trasporto energetico si concentrerà sulla maggior parte dei 96 obiettivi proposti per il 2023.

L’Italia ha raggiunto tutti gli obiettivi fissati per il 2021 e il 2022, con un totale di 151 rispetto ai 527 impegnati per il 2026 – l’anno limite fissato dall’Ue – e ha ricevuto 66,9 miliardi di euro, secondo il ministro.

Tuttavia, Giorgetti ha anche sollevato la possibilità di “aggiornare” questi piani di ripresa a causa delle mutevoli “circostanze” geopolitiche, cosa che sostiene anche il primo ministro italiano Giorgia Meloni.

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). il cui finanziamento di maggioranza spetta all’Unione Europea, è stato approvato dal precedente governo di Mario Draghi, che poi si è dimesso per mancanza di sostegno parlamentare e ha indetto le elezioni che hanno dato la vittoria alla Meloni.

READ  Le esportazioni di pesce per il consumo umano diretto si riprenderanno nel 2021 | Risonanza magnetica nucleare | Economia

Da quando è entrato in carica, il presidente del Consiglio ha seguito la linea tracciata da Draghi, sotto l’attento scrutinio dell’Europa. EFE

romu/pddp

© EFE 2023. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe è espressamente vietata, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA