Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’industria cinematografica e audiovisiva si è spostata di oltre 15.000 milioni di rand nel 2022

Santo Domingo. – Ancora la Repubblica Dominicana La destinazione perfetta per un film Innumerevoli progetti cinematografici e audiovisivi. Nel corso del 2022 il Paese ha ricevuto 125 progetti che ha spostato l’economia R15.000 milioniche hanno offerto Opportunità di sviluppo di micro e piccole imprese Promuovendo più posti di lavoro nelle location delle riprese.

Dei progetti girati nel paese, 65 (52%) sono stranieriche rappresenta un aumento della produzione del 33% rispetto al 2021, e 60 (48%) sono cittadiniche rappresenta un aumento del 15% rispetto al 2021.

Molti di questi progetti stranieri hanno caratterizzato grandi personalità dell’industria cinematografica globale, come Jake Gyllenhaal, Jodie Foster e Johnny Depp.

Oltre al totale 121 incentivi Per progetti nazionali ed esteri attraverso Consiglio intersettoriale per la promozione dei film della Repubblica Dominicana (CIPAC). Questo consiglio è il più alto organo del Direzione Generale del Cinema (DGCINE)che acconsente agli incentivi fiscali.

Il 2022 è stato un anno ricco di successi per il cinema dominicano. A livello di internazionalizzazione, siamo stati in grado di supportare i loro progetti, produttori e cineasti nel loro percorso per raggiungere un pubblico più vasto oltre i nostri confini. Il 2023 inizia con ottimi segnali, con due film e un cortometraggio dominicano selezionati come selezione ufficiale ai festival di categoria A, come il Rotterdam Film Festival e la Berlinale”ha espresso Mariana Vargas Guereleva, Direttore Generale della DGCINE.

Anche i risultati lo evidenziano Sistema di informazione e registrazione dei film (SIRECINE)un database di tutto il personale tecnico e tecnico che opera nel settore, ha offerto un aumento 82 nuove società fornitori di servizi.

Allo stesso modo, il pubblico può divertirsi 28 proiezioni del film dominicano Nelle sale del Paese, un aumento del 40% rispetto al 2021.

diffusione nazionale

Il cinema dominicano ha interessato nel 2022 un totale di 1.449.883 persone, sviluppando 62 progetti editoriali. Tra questi, 1.438.133 hanno visto film dominicani grazie all’iniziativa Cinemateca TV, trasmessa da RTVD; 9090 hanno beneficiato del programma in tutte le regioni del territorio nazionale Cinema su ruote; 1014 attività a cui hanno partecipato Città universitaria dal tuo cinema 1.063 pollici campioni internazionali E 583 per la trasmissione in diretta di opere cinematografiche su un canale Youtube Cineteca, in associazione con L’Istituto Nazionale dei Domenicani e dei Domenicani all’Estero (INDICE).

READ  Real ti invita a partecipare alla Conferenza Internazionale 2021: “Pandemia e Corruzione in America Latina” | Stati Uniti d'America

Accordi di cooperazione tra istituzioni

Nel corso del 2022 la Direzione Generale della Pubblica Sicurezza ha firmato Sette accordi di cooperazione Con i seguenti enti nazionali ed internazionali:

  • Per fornire nuove finestre di trasmissione e distribuzione, DGCINE ha firmato un accordo con Festival Internazionale del Film di Locarno, Svizzera.
  • Per valorizzare il capitale umano sono stati siglati accordi con Latin American Training Center (LATC), UK National School of Television Photography (NFTS) e Pontificia Universidad Católica Madre y Maestra (PUCMM).
  • Per rafforzare il quadro istituzionale e sostenere la produzione nazionale e internazionale sono stati siglati accordi con Il Ministero dell’Ambiente e delle Risorse Naturali, la Direzione Generale delle Dogane e l’Associazione Domenicana della Stampa e dei Critici Cinematografici (ADOPRESCI).

Formazione del capitale umano.

DGCINE è stata in grado di avere un impatto su un totale di 2.984 persone nel 2022, attraverso i suoi workshop e master class incentrati sul territorio tenuti da Indagine settoriale sul capitale umano (LSCH): Linea di produzione, location, oggetti di scena, primo e secondo assistente alla regia, continuità, coordinatore di produzione, sound design, trucco effetti speciali, costumi e falegnameria.

Oltre alle regioni lanciate dalla rivolta, sono stati attuati programmi di formazione complementari sulla base di requisiti del settore, Con workshop come Gestione della produzione drammatica e programma di inglese per autisti.

Programma “Il mio primo lavoro al cinema”

A favore della valorizzazione del capitale umano si è svolto un incontro con le agenzie formative che insegnano Programmi educativi messa a fuoco cinematografica, Dove sono stati presentati i risultati della Human Capital Sector Survey 2022.

A seguito dei risultati di questa indagine, la DGCINE ha creato il programma Il mio primo lavoro cinematografico. Che consiste nell’inserire nei film nazionali gli studenti del semestre e/o laureati dei vari enti formativi. In sei mesi, cinque film hanno partecipato a questo progetto, Inserimento di individui nelle 10 aree di produzione cinematografica più richieste.

READ  "Gli ucraini muoiono per i valori europei"

Accesso internazionale

Con l’obiettivo di posizionare la Repubblica Dominicana come una delle principali destinazioni cinematografiche della regione e attrarre investimenti attraverso produzioni straniere, DGCINE Ha partecipato a 15 eventi internazionali come missione aziendale, tra mercati, festival, spettacoli e forum.

Tra questi possiamo citare Fitur Screen, Madrid; Festival del Cinema di Miami; la quinta edizione dei Premi Quirino del Forum Iberoamericano di Impresa e Coproduzione di Animazione a Tenerife, Spagna; Festival di Cannes; il Mercato audiovisivo centroamericano e caraibico (MAUCC) in Costa Rica; Festival Internazionale del Film di Locarno; Festival di San Sebastian, Trinidad e Tobago Film Festival; Finestra Sud a Buenos Aires, Argentina; Festival del cinema dominicano a New York; Todo presenta il Todo Cinema Dominicana a Madrid; Dominican Week UK con incontro di coproduzione con Global Screen Fund UK; Simposio del Centro Nazionale del Cinema e del Cinema di Parigi. Summit of the Americas 2022 e American Film Market Los Angeles.

La Repubblica Dominicana ha partecipato per la prima volta al “Global TV and Film Program” del Latin American Training Center, Dov’è l’outlet dominicano Pablo Chia Scelto e nutrito da Associazione cinematografica (MPA) Per partecipare a questa formazione intensiva a Los Angeles, insieme ad altri cineasti provenienti da Brasile, Colombia, Argentina, Giappone e Thailandia.

In questi eventi internazionali, 39 Film dominicani promossi Sulla strada per un potenziale collocamento presso agenti di vendita internazionali, distributori, investitori e produttori in questi mercati e festival.

Allo stesso modo, molti film dominicani hanno viaggiato in tutto il mondo, in paesi come Antigua e Barbuda, Austria, Canada, Cina, Corea, Spagna, Stati Uniti, Ecuador, Slovacchia, Guatemala, Svezia, Italia, Messico, Uruguay , El Salvador, Marocco, Regno Unito, Svizzera, India, Portogallo, Partecipazione a un totale di 26 proiezioni di film e più di 20 festival internazionali.

READ  Questo è il primo aerotaxi della Spagna: le dimensioni di un Land Roar e un'autonomia di 15 km

chiamate internazionali

A sostegno della strategia di internazionalizzazione del cinema dominicano, Creare una linea di supporto per i cineasti nazionali. L’obiettivo è raggiungere la sua presenza nei principali mercati esteri.

DGCINE ha aperto gli inviti all’American Film Market, Ventana Sur, European Film Market, Open Doors e Dentistry.

Allo stesso modo, cineasti dominicani sono stati sostenuti, con i loro progetti, per partecipare a eventi internazionali come il Festival di Cannes, il Miami Film Festival, il Malaga Film Festival, il Rio de Janeiro Film Festival, l’Huelva Film Festival e il Festival del cinema di New Orleans.

Abbandona il 2023

Entro il 2023, DGCINE si concentrerà su:

  • Rafforzare Strategia di internazionalizzazione del cinema dominicano.
  • Raggiungere le alleanze necessarie per promuovere ulteriormente FONPROCINE ei programmi di formazione progettati dall’indagine sul capitale umano.
  • Unisci gli sforzi per continuare a promuovere le destinazioni cinematografiche, con particolare attenzione alla regione settentrionale.

Allo stesso modo, il Lo sportello unico virtuale sarà lanciato nel primo trimestre del 2023Dove tutte le procedure necessarie per implementare un progetto audiovisivo possono essere implementate come parte della razionalizzazione delle procedure e del miglioramento del processo.