Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Leonardo pilota l’AW249, l’avveniristico elicottero d’attacco italiano

Il Esercito Italia sta usando Elicotteri d’attacco Leonardo L’A129 Mangusta ha funzionato con successo in scenari impegnativi come l’Afghanistan per anni. La flotta sarà integrata e aggiornata con il futuro AW249 Dello stesso produttore.

Pochi giorni fa il primo volo per definire l’Italia Scout e scorta in elicottero, politicamente parlando, una posizione più corretta che offensiva. Il Leonardo AW249L’aereo è decollato dagli stabilimenti Leonardo di Vergiete (Varese) la mattina del 19 agosto, con una fusoliera ancora non verniciata che permette di vedere i diversi lotti di materiali sintetici e metallici utilizzati nella sua fabbricazione.

Il primo volo del Leonardo AW249 è già avvenuto un mese prima del previsto. (Leonardo)

Il AW249 Il volo con il numero di serie CSX82069 può essere considerato un prototipo di elicottero da scorta e da ispezione, poiché aiuterà a verificare le caratteristiche e le capacità di questo nuovo modello. Il volo era previsto per settembre ma, curiosamente, è stato effettuato prima del previsto.

Cambia abilità

Il Esercito Italia Ho deciso di creare Nuovo elicottero per sostituire l’A129Scelta della proposta di Atto 249. lo so Ordinate 48 nuove copie Quel modello per sostituire i trenta Mangusta in servizio. Il processo di entrata in esercizio effettivo dovrebbe iniziare nel 2025, data in cui il vecchio modello sarà sostituito dal nuovo.

Con Leonardo è stato stipulato un contratto del valore di 487 milioni di euro per finanziare la fase iniziale di progettazione e realizzazione. Ministero della Difesa. Questo importo copre la realizzazione del prototipo e tre ulteriori copie, che saranno sottoposte a tutti i tipi di test per verificarne le prestazioni e il possibile utilizzo.

READ  L'Italia sequestra una barca da 3 milioni di dollari del presidente russo

Su di lui AW249 Va notato che pesa circa 8 tonnellate, può trasportare 1.800 chilogrammi ed è in grado di schierare missili anticarro Spike, missili aria-aria Sidewinder o Stinger e ha un cannone anteriore da 20 mm. Per dargli agilità e manovrabilità, si affida a due turbine GE CT-78E6 che totalizzano oltre 5.000 cavalli. Italia Fa un passo importante per consolidare la capacità di agire contro le minacce più diverse. (Octavio des Camara)

Copyright © Grupo Edefa SA La riproduzione totale o parziale di questo articolo è vietata senza previa autorizzazione e autorizzazione della casa editrice.