Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Spagna ha subito una cattiva prestazione contro l’Italia

La Spagna ha subito una cattiva prestazione contro l’Italia

Spagna Perso 9-12 Italia Una brutta partita nel girone B del Campionato Europeo di Pallanuoto a Spalato dell’arena degli schizzi (Croazia).

Spagna e Italia si giocano il primo posto in un girone in cui le altre contendenti (Serbia, Slovacchia, Francia e Israele) sono nettamente di livello inferiore.

La partita è iniziata bene Ape Artis Rubinens ha guidato l’attacco della squadra nel primo quarto quando il giocatore ha monopolizzato i gol.

Ha segnato 2-0 in apertura ed è stato il primo due a segnare da allora Palmieri e MarlettaHa segnato il suo terzo gol per il 3-2 alla fine del periodo.

Cristina Nog Era 4-2 all’inizio del secondo quarto, e da lì l’Italia ha iniziato ad attaccare.

Galardi, Avegno, Marletta, Giustini e Picozzi hanno segnato cinque gol quando la difesa del gioco della Spagna è stata ridotta a 4-7. Elena Ruiz 5-7 per la pausa.

L’Italia ha continuato i festeggiamenti nel terzo quarto, chiudendo 6-11 a 1-4 sia in attacco che in difesa, con Judith Forca l’unico risultato del quarto.

selezione Topolino Oca Si è svegliato dal suo letargo e dai suoi gol nell’ultimo quarto Annie Espar, Paula Pratts E la stanza Ape Artis Ritornano passione (9-11) fino a quando Sofia Giustini viene penalizzata con un definitivo 9-12.

L’allenatore non ha giocato come portiere in questa partita Laura Ester Già capitano Penna Philly.

Il prossimo impegno sarà questo martedì contro la Francia (13:00), mentre la squadra maschile esordirà contro la Romania (9:00).

Scheda dati:

9 – Spagna: Terre; Nogué (1), Espar (1), Ortiz (4), Pérez, González, Ruiz (1), Prats (1), Forca (1), Camús, García, Leiton.

READ  Mazatleco Alejandro Velarde gareggia alla sua prima gara in Italia

12 – Italia: Condorelli, Tabani (3), Galardi (1), Avegno (1), Giustini (2), Pettini, Bigozzi (1), Bianconi, Palmieri (1), Marletta (2), Cochier (1), Viagava, Panchieri.

Giudici: Debrecen (Ungheria) e Tuscalopoulou (Grecia)

Sezioni: 3-2, 2-5, 1-4, 3-1