Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le esportazioni di dolciumi danno impulso all’economia dei comuni di Guanajuato – El Sol de Irapuato

Leon, Gto. I comuni di Guanajuato come Santa Cruz de Juventino Rosas, Irapuato, Celaya e Cortazar stanno dando impulso alla loro economia esportando dolci principalmente nei paesi dell’America centrale.

Sulla base delle informazioni fornite dal Coordinator of Foreign Trade Promotion (COFOCE), nel 2019 sono stati esportati $ 606 mila 635 e l’anno scorso $ 604 mila 914, con una variazione del -2%.

Si esportano prodotti Guanajuato come zuccheri, caramelle senza cacao, cioccolatini, preparazioni alimentari contenenti cacao, cioccolato bianco, gomme da masticare e gomme da masticare, anche ricoperte di zucchero.

Si esportano anche zollette, tavolette o barrette, anche liquide, in pasta o in polvere, granulati o forme simili, in confezioni o confezioni, nonché cacao in polvere senza aggiunta di zuccheri o di qualsiasi altro dolcificante.

Attraverso COFOCE, è stato segnalato che i principali paesi consumatori di questi prodotti Guanajuato sono Honduras, Guatemala, Cile, El Salvador, Nicaragua, Stati Uniti, Costa Rica, Colombia, Singapore, Italia e Perù.

Il principale Paese esportato nel 2019 è stato l’Honduras con 288mila e 468 dollari e nel 2020 con un valore di 239mila e 94 dollari; Guatemala con 94.783 dollari nel 2019 e 175,77 dollari l’anno scorso; Cile con 107mila e 97 dollari nel 2019, e nel 2020 con 86mila e 205 dollari.

nel comune di Santa Cruz de Juventino Rosas nel 2019 ammontava a 455mila 355 dollari e nel 2020 a 487mila 476 dollari; Irapuato nel 2019 per 161mila e 5 dollari e nel 2020 per 101mila e 106 dollari, mentre Celaya ha partecipato nel 2020 con 15mila e 873 dollari.

READ  Angela Merkel: L'eredità di 16 anni al potere in Germania | internazionale