Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Lampedusa non esiste per l’Europa, siamo solo uno slogan”

Quasi 2.000 migranti sono arrivati ​​nelle ultime 24 ore sull’isola italiana di Lampedusa, situata nel Mediterraneo centrale a 140 chilometri al largo delle coste del Nord Africa. Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa, avverte che stiamo affrontando l’inizio di una “calda estate” per quanto riguarda l’arrivo degli immigrati, e denuncia che questa piccola isola nell’Unione Europea “non è perché dimenticata, non lo è. ” Esistente. Siamo solo uno slogan.

Com’è la situazione nel centro di accoglienza?

– Nelle ultime 24 ore ci sono stati 15 atterraggi, e gli ultimi due sono avvenuti tra le 2 e le 7 del mattino di oggi (lunedì). In totale sono arrivate circa 2.000 persone, ma non tutte erano adatte al centro di accoglienza, che ha una capienza di circa 900 persone ma accoglie ancora circa 1.600 persone. Un gruppo è ora in attesa al molo, dove questa mattina è arrivata una nave che passerà la quarantena e sta già ricevendo 375 persone. I migranti sono generalmente in buone condizioni e questa volta non abbiamo dovuto trasferire nessuno di loro all’ospedale di Palermo. Alcuni di loro soffrono di disturbi minori che possiamo curare qui, oltre a shock e stanchezza logica dopo il volo.

Ti aspetti che molto arrivi nei prossimi mesi?

Oggi (lunedì) non credo ci saranno più atterraggi perché non ci sono più buone condizioni meteorologiche. Ma senza dubbio riprenderà quando tornerà il bel tempo. Ecco perché abbiamo fretta di trasferire le persone del centro di accoglienza nel magazzino dove sono isolate e da lì in altre parti d’Italia. Ci aspettiamo grandi numeri, mi aspetto che siamo sull’orlo di una calda estate con l’arrivo degli immigrati.

READ  Tesla sta frenando i Bitcoin perché sono troppo inquinati

Cosa chiedono le autorità italiane?

Recentemente ho scritto al Primo Ministro Mario Draghi chiedendo al governo di avere un’agenda specifica quando si tratta di affrontare il fenomeno dell’immigrazione. È lo stesso che chiedo all’Unione europea. Purtroppo sono pochissimi i Paesi europei che hanno aderito al Global Compact for Migration promosso dalle Nazioni Unite. Non vuoi vedere che questo è un problema globale e che ogni paese deve affrontare uno slogan. Di migranti si parla solo quando c’è un declino, ma nessuno si chiede perché queste persone vengono, rischiano la vita e si mettono nelle mani di gangster, criminali e dittatori che usano carne umana per arricchirsi.

– Il leader della Lega Matteo Salvini, che sostiene il governo di Draghi, afferma che il Paese non può sponsorizzare gli immigrati. Potrebbe scoppiare una crisi politica per questo motivo?

Dopo la mia richiesta, Draghi ha deciso di organizzare un gruppo speciale per seguire la questione, il che significa che qualcosa è in movimento. Le parole di Salvini o Meloni, che chiedono anche di impedire gli sbarchi con un blocco navale, non sono altro che strategia politica. Lavorano solo per cercare di salire alle urne. Questo fenomeno deve essere affrontato senza slogan elettorali, tweet o dichiarazioni estranee.

Ti manca più solidarietà dall’Europa?

Lo chiediamo sempre, ma siamo molto lontani dall’Europa. Bruxelles non è vicina alle regioni di confine, come Lampedusa. Di tanto in tanto, c’è una certa solidarietà verbale, ma non per iscritto o tramite leggi. Siamo da soli e continuiamo a gestire questo problema da soli, anche se è qualcosa che trascende i poteri delle nostre isole. L’Unione europea non significa che abbiamo dimenticato, è che non siamo qui per questo. Per lei Lampedusa esiste solo come logo. Colgo l’occasione per chiedere alla Spagna di aiutarci a realizzare una strategia unica e comune in materia di immigrazione. Chi vive al nord non sa come sia diventato il Mediterraneo. Ma non è solo il mare della morte, è anche la culla delle civiltà.

READ  I datori di lavoro bancari vedono spazio per ulteriori adeguamenti in questo settore

In che modo questa “calda estate” influenzerà l’arrivo degli immigrati nel settore turistico, fondamentale per l’economia di Lampedusa?

– Non credo che influenzi. A Dio piacendo, entro la fine del mese, tutti i residenti di Lampedus saranno vaccinati e saremo un’isola libera dal Covid-19. Questo attirerà i turisti. Lampedusa è un luogo sicuro per loro. Quando il sistema funziona, non c’è contatto tra gli abitanti di Lampedus e i migranti, che devono passare un periodo di quarantena al loro arrivo. Non c’è motivo per questi populisti di dire che il virus proviene dall’Africa ed è per questo che a queste persone non dovrebbe essere consentito l’accesso.