Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La voce del VAR nella controversa partita River-Boca era nota: perché il gol al Lima è stato annullato

La voce del VAR nella controversa partita River-Boca era nota: perché il gol al Lima è stato annullato

Voto del VAR sulla controversa partita del River Boca

Il Boca Juniors ha vinto il Super Clásico contro il River Plate È avanzato alle semifinali della Coppa di Lega. Con la straordinaria prestazione che ha dato Miguel MerentelHa segnato due gol, oltre a un altro gol da Edinson CavaniLa squadra di Diego Martinez ha vinto 3-2 milionario Ora giocherà contro l'Estudiantes per un posto in finale.

Oltre l'analisi del gioco, un'introduzione Zeniz cogliere l'occasione, La controversa partita si è giocata nel pomeriggio allo stadio Mario Kempes di Cordoba. Paul Fernandes prova a bloccare un cross nell'area delle sei yard, La palla colpisce Christian Lima e poi finisce in porta. Chiquito Romero Riuscì a parare la palla, ma l'assistente arbitro Juan Pablo Pilati segnò un gol per la squadra di Martin Demichelis.

Dopo la revisione del VAR, il gol è stato annullato e il suono dell'analisi dell'azione è ormai noto. “È un obiettivo, è un obiettivo, lo fa emergere da dentro.”Si sente dire l'assistente nel dialogo. “Ha segnato un gol, se lo è portato dentro”., AVAR risponde di Gaston Suarez. Subito dopo, Jorge Balinho, il videoarbitro del Super Clásico, ha iniziato a richiedere una serie di foto per vedere la partita passo dopo passo.

“Per me non era adatto”ha dichiarato Baleno. “Calmati Yael, ci stiamo pensando. È difficile.”, si è sentito dire Suarez durante la recensione. “Sesto inverso. Questo, guarda. Questo è il touch point, dove puoi vedere il punto esatto in cui Romero prende la palla e la tira fuori”, ha aggiunto il direttore del VAR utilizzando una delle telecamere all'interno della porta.

Uno dei tiri effettuati con lo zoom massimo utilizzato dal Video Assistant Referee (VAR) per decidere che il gol non era un gol del Lima

“Jael, non c'è goal per noi, la palla non entra completamente.”dice Balinho in uno scambio di parole con Falcon Pérez, che poi piazza un rimbalzo a terra per far ripartire la partita.

READ  La danza sportiva messicana conclude l'anno vincendo 12 medaglie ai Mondiali in Italia | Comitato Nazionale per la Cultura Fisica e lo Sport | Governo

Nel chiarimento emesso dalla Confederazione asiatica di calcio in merito alla decisione, si indica che l'assistente arbitro era in una posizione ideale con il penultimo difensore. “Ma è deviato dalla linea di porta, non poteva avere una visione migliore di questa decisione difficile e capisce che la palla è entrata in porta”.Pazzo dice.

“La squadra del VAR, esaminandola da diverse angolazioni e velocità e utilizzando considerazioni, mostra nelle immagini che la palla in realtà non entra completamente in porta e riferisce l'accaduto all'arbitro, che si basa sulle informazioni citate e come spiegato dal “Il protocollo ribalta la sua decisione iniziale e riprende la partita con un rimbalzo a terra a favore del portiere.” Il gol secondo le regole del gioco”, come si legge nell'annuncio dell'analisi dell'azione avvenuta sei minuti dopo l'inizio della partita.

Nel seguito del racconto si aggiunge che “È opportuno ricordare quanto prescrive la Regola n. 10, intitolata Gol Valido: nel suo primo paragrafo si dice che sarà considerato goal valido quando la palla oltrepassa completamente la porta linea tra i pali della porta e la parte inferiore della traversa Quindi si afferma che se l'arbitro segnala un gol prima che la palla oltrepassi Se l'intera linea di porta viene superata, verrà riavviato quando la palla viene lasciata cadere.

Prima che gli audio e le immagini del VAR fossero pubblicati, Chiquito Romero è stato colui che ha parlato della procedura che lo ha reso l'attore principale. “Manca la fine della palla per entrare in porta, ed essa non è entrata in porta. L'importante è la tecnologia, che spesso viene usata bene, ma la cosa più importante è che l'orologio sia regolato e che l'arbitro abbia l'orologio. L'orologio indica se questo è un obiettivo o meno in questo momento. La palla è andata al limite, in questo momento era al limite. Non potevo nemmeno dire ai miei compagni se fosse venuto o no. “Poiché era così estremo, hanno aspettato la decisione del VAR, avrebbero raccontato all'arbitro cosa era successo”, ha detto l'ex portiere della nazionale argentina.

Altro angolo mostrato dal VAR