Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La storia del leone Kimba che scappò e uscì per le strade di Ladispoli “a fare una passeggiata”

La storia del leone Kimba che scappò e uscì per le strade di Ladispoli “a fare una passeggiata”

Il leone vagò liberamente per le strade per diverse ore. (Reuters)

IL gli animali Nella cattività utilizzata per l’intrattenimento umano, mantengono i loro istinti e desiderano costantemente la libertà, anche dopo aver trascorso diversi anni della loro vita all’interno di una gabbia e KimbaLui Leone Chi è scappato dal circo Ladispoliuna città in Italia, ne è un esempio.

Nel pomeriggio di sabato 11 novembre, Alessandro Grando, sindaco della città italiana di Ladispoldi, ha scritto un post sul suo account ufficiale. FacebookI residenti sono stati allertati della fuga del leone e hanno segnalato l’accaduto In realtà hanno trovato l’animale vicino a un ruscello. “Un leone era scappato dal circo situato in Viale Mediterraneo. L’animale è stato subito localizzato in uno specchio d’acqua vicino”, ha detto Grando.

Ha un avviso della fuga del leone al sindaco Ha affermato che i dipendenti del circo stavano organizzando il suo arresto e ha esortato i residenti a rimanere nelle loro case. “I dipendenti del circo stanno effettuando gli arresti, supportati dalle forze dell’ordine che sono immediatamente intervenute sulla scena”, si legge nel post.

Kimba è scappato dalla sua prigionia al Ronnie Rollers Circus ed è andato a fare una passeggiata per le strade di Ladispoli. (Reuters/Roberto Mignucci)

L’animale ha vagato per le strade per circa 7 ore Sono stati catturati in foto e video da gente del posto curiosa e spaventata.

In varie clip condivise dalle persone sui social media, Kemba viene visto camminare con disinvoltura in una zona residenziale, camminare lungo il marciapiede accanto a un’auto e camminare mentre un’auto della polizia lo segue.

Nonostante la paura di ciò Leone Ronnie Vassallo, custode del circo e membro della famiglia proprietaria del circo, ha detto ai residenti: Kimba Non era una minaccia. Ha incontrato persone in un ambiente a cui non era abituato e non è successo niente. “Non ha mai avuto l’istinto di aggredire qualcuno”, ha detto all’agenzia di stampa l’incaricato d’affari. Agenzia di stampa francese.

READ  "È stato un errore", ha mostrato testardaggine

Finalmente, durante la notte dello stesso giorno, grazie a lui il leone venne ritrovato I veterinari hanno utilizzato frecce dotate di GPS, Grando ha detto alla radio nazionale italiana RAI.

Dopo l’arresto di Kemba, Grando ha dato l’annuncio in un altro post Facebook que: “Il mondo intero è sedato e catturato, ora estará bajo la responsabilità del circo” e ha apprezzato l’aiuto della polizia statale, dei carabinieri, dell’equipaggio dei bombardieri, della polizia locale e provinciale, insieme a tutti i volontari che Sirveron Sempre.

Ha concluso dicendo: “Spero che questo episodio possa smuovere le coscienze e questo”. “Possiamo finalmente porre fine allo sfruttamento degli animali nei circhi”.

Il leone è stato ritrovato all’esterno dell’edificio grazie a frecce dotate di dispositivo di geolocalizzazione integrato. (Carabinieri Polizia Militare/Dispensa via Reuters)

Utilizzo Animali negli spettacoli circensi La questione rimane controversa e le associazioni di tutto il mondo si sono pronunciate contro questo tipo di intrattenimento. Nello specifico l’organizzazione Attivisti per il Trattamento Etico degli Animali (Beta).

Secondo la PETA, Gli animali non eseguono spettacoli circensi di loro spontanea volontà. Ma hanno paura di cosa accadrà se non lo fanno. Per costringere gli animali a esibirsi, gli addestratori circensi li maltrattano con fruste, collari stretti, bavagli, mazze e altri strumenti.

Oltre ai metodi crudeli per convincere la fauna selvatica a eseguire i loro trucchi, Gli animali da circo viaggiano tutto l’anno su rimorchi o camion, Potrebbero non essere in grado di soddisfare i bisogni primari come acqua, cibo o cure veterinarie.

Finalmente, La frustrazione derivante da anni di continui maltrattamenti e abusi spinge molti di questi animali a ribellarsi, Rendendo impossibile al suo allenatore proteggere se stesso o il pubblico. per queste ragioni, Molti paesi hanno scelto di vietare la loro partecipazione agli spettacoli circensi. Alcuni dei paesi nell’elenco sono: Perù, Messico, India, Galles, Spagna, Serbia, ecc.

READ  Isabelle De Negri, la 'nonna delle MILF', ha ballato hot al Grande Fratello e il video è diventato virale