Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La scadenza del “Golden Visa” sposterà gli investimenti esteri verso Italia e Grecia

La scadenza del “Golden Visa” sposterà gli investimenti esteri verso Italia e Grecia

La scadenza del Visto d’Oro cancella la Spagna dalla fucina di ricchezza straniera per ottenere la residenza nel nostro Paese e trasferisce l’attrattiva ai paesi che ancora detengono questo visto: Italia, Grecia, Malta e Ungheria, ma soprattutto ai primi due.

Il capo del governo, Pedro Sánchez, ha annunciato lunedì a Dos Hermanas (Siviglia) la cancellazione del permesso di soggiorno approvato nel 2013 per i residenti extracomunitari che acquistano una casa del valore di più di 500.000 euro nel nostro Paese. L'autorità esecutiva cerca di calmare il mercato immobiliare e facilitare l'accesso agli alloggi.

Visto d'oro Attira 580 milioni di euro all'anno in investimenti esteriSecondo i dati gestionali al 2023 il 94% acquisterà una casa. Cioè, con la cancellazione di questo visto, la Spagna non riceverà più 550 milioni di dollari all'anno per l'acquisto di case.

Ciro Barro, socio responsabile del dipartimento di diritto tributario di Escalona e De Fuentes, sottolinea che, sebbene il visto d'oro non sia una misura di particolare attrattiva finanziaria, perché gli stranieri con questo visto, se trascorrono più di 183 giorni nel nostro paese, sono considerati residenti fiscali, pertanto pagano le tasse in Spagna su tutta la loro ricchezza, ovunque si trovi. Le tasse entrano in gioco quando i nuovi investitori scelgono dove investire i propri soldi Con la scadenza del visto spagnolo. “La Spagna cesserà di essere attraente per un investitore immobiliare in cerca di un visto d'oro, e ci sono altri paesi dell'Unione Europea che ce l'hanno ancora, come l'Italia, la Grecia, Malta e l'Ungheria. Anche i primi due paesi stanno valutando un Modello fiscale competitivo per gli stranieri”, dice Ciro Barro. Lo straniero riceve 100mila euro all'anno, quindi non paga più tasse. Lì possono ottenere un pacchetto interessante”.

READ  Calveo fa un'offerta per appena l'1% della quota maggiore di fondi europei un anno dopo l'annuncio

Lo aggiunge Patricia Ruiz, avvocato presso Ceca Magán Abogados e Direttore dell'Area Mobilità Internazionale Se il visto d’oro scomparisse, scomparirebbero anche gli investimenti che dipendevano dall’attrazione di economie straniere. Inoltre, indica che sosterrà il progresso di questo investimento in altri paesi che mantengono il Golden Visa, come è successo quando il Portogallo ha annunciato la fine del Golden Visa l’anno scorso. Da allora, secondo l'avvocato, la Spagna ha intensificato le procedure per ottenere il visto d'oro. “Gli stranieri vogliono un passaporto europeo, cioè il movimento attraverso l'area Schengen”, dice Patricia Ruiz.

Il governo del PP ha approvato il Golden Visa nel 2013 con l’obiettivo di attrarre investimenti esteri dopo la crisi economica. Il suo fascino risiede nel fatto che gli investitori possono ottenere la residenza spagnola (non la cittadinanza) e un permesso di lavoro investendo 500.000 euro in alloggi. Possono raggiungere questo obiettivo anche se investono più di 1 milione di euro in depositi bancari o azioni societarie; Oltre 2 milioni di debito pubblico; Oppure se investono in un’impresa che crea posti di lavoro o dà un contributo rilevante all’innovazione. Dal suo lancio nel 2013 fino al 2022 sono stati rilasciati circa 10.000 visti.

Senza residenza fiscale

Patricia Ruiz spiega che per molti stranieri l'attrattiva del Visto d'Oro è facilitare il loro ingresso in Spagna e in Europa perché non richiede un permesso di soggiorno minimo né per rinnovarlo né per mantenerlo, richiede solo di visitare il nostro Paese una volta all'anno, e non comporta la necessità di ottenere la residenza. Cioè, se un investitore trascorre meno di 183 giorni in Spagna, paga solo le tasse sull'investimento effettuato e può mantenere il resto delle tasse nel territorio che ritiene più vantaggioso.

READ  L'importanza dell'istruzione nello sviluppo economico - El Financiero

Dall'altro lato, È improbabile che la cancellazione del visto d’oro colpisca gli investitori che lo hanno già ottenuto. “A chi è stato concesso questo diritto, secondo il principio giuridico di irretroattività, non dovrebbe avere alcun effetto. Un diritto già concesso non può essere tolto”, spiega l'avvocato di Sika Magan.

Il presidente Pedro Sanchez ha confermato che martedì il Consiglio dei Ministri studierà il rapporto per modificare il visto d'oro. Gli esperti segnalano la possibilità di cancellare solo il visto per l'acquisto della casa e di mantenerlo per il resto degli investimenti.