Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Sacyr ha ottenuto temporaneamente un'altra concessione autostradale in Italia

La Sacyr ha ottenuto temporaneamente un'altra concessione autostradale in Italia

Madrid, 13 ottobre (Stampa europea) –

Sacyr, in collaborazione con il partner italiano Fininc, è risultata vincitrice provvisoria della nuova concessione autostradale nel nord Italia, che nel 2010 valeva 200 milioni di euro e che ora sarà potenziata per adeguarsi ai costi attuali.

Lo ha annunciato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, dopo che la commissione regionale competente per la valutazione delle proposte presentate ha scelto come contraente preferenziale il consorzio SIS (49% Sacyr e 51% Fininc).

Si tratta della cosiddetta “Via del Mare”, che collega l'autostrada A-4 con Jesolo e la costa veneziana attraverso 18 chilometri passando per i comuni di Roncade, Milo, Moselli di Piave e San Donna di Piave, e che consentire di alleviare la congestione del traffico turistico nella zona.

La decisione non significa affidare la concessione direttamente a questo consorzio, ma dovrà passare attraverso altre procedure fino al risultato definitivo, anche se si presuppone che questa offerta sia stata la migliore tra tutte le proposte presentate.

È noto inoltre che la durata dei lavori sarà di tre anni, che ciascuna direzione avrà due percorsi, e che il modello di pagamento sarà basato su un sistema “free flow”, cioè senza barriere, per cui l’utente non dovrà devo fermarmi per pagare.

In assenza di conferma dell'aggiudicazione, l'analisi di Sabadell valuta positivamente questo processo, perché significherebbe per Sacyr l'integrazione di nuovi asset in franchising in Italia, un mercato che rappresenta oltre il 30% del valore del suo portafoglio.

Nella stessa settimana la società si è finalmente aggiudicata una gestione autostradale, della durata di 12 anni, da 3,7 miliardi di euro, anche nel Nord Italia (A21, A5, Tangenziale di Torino e tratta Torino-Pinerolo), per un totale di 320 chilometri.

READ  Marta Lucia Ramirez parla davanti al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite | governo | Economia