Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Procura italiana indaga su omicidio peruviano arrow | L’Europa fino ad oggi | TW

La procura di Genova nel nord-ovest dell’Italia ha aperto un’indagine per omicidio volontario di natura razzista dopo che un peruviano è stato ucciso a colpi di arma da fuoco da un italiano, ha riferito l’agenzia di stampa Anza giovedì (11.03.2022).

Javier Alfredo Romero Miranda, un operaio peruviano di 41 anni, è morto martedì dopo che Evaristo Scalco, un artigiano italiano di 63 anni, ha scoccato una freccia dalla sua finestra.

Il Perù ha celebrato la nascita di un figlio

Romero Miranda stava festeggiando il compleanno di suo figlio il giorno prima.

In primo luogo, l’aggressore ha lanciato insulti razzisti contro Romero Miranda e un amico peruviano che era con lui. Testimoni hanno detto che poi è tornato con una pistola.

Secondo i video registrati dai passanti, Evaristo Scalco va ad aiutare la vittima prima dell’arrivo di un’ambulanza.

L’atto di un “pazzo”.

La polizia ha arrestato l’italiano poco tempo dopo e ha sequestrato tre archi e decine di proiettili dalla sua abitazione.

Il sospetto assassino ha spiegato di essere stato disturbato dal rumore e ha chiesto più volte ai due di andarsene, ma senza successo. E insulti e oggetti gli furono scagliati contro.

Il sindaco di Genova Giovanni Totti ha condannato l’atto come “follia” e ha affermato su Twitter che “nessuna festa, rumore o qualsiasi altra situazione può giustificare una reazione del genere”. (AFP)

READ  Covit-19 in Italia: Corona virus e vaccinati dal 15 febbraio