Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La forte confessione di PH di Adabel Guerrero: “Volevo lasciare questo mondo a 17 anni”

un Adabel Guerrero (43) La parola si commosse quando la udì Robert Edgard a partire dal vulcano Ha rivelato: “Anche io Mi è venuto in mente di voler andare di merda… fuori dal mondo. Per non dire la parola (suicidio) che non voglio dire, perché non mi piace”.

piantato in PH, madre di Lola Lamella (3) Disse: “Mi è successo Nei momenti in cui mi sentivo solo, quando mia madre era già morta, Mio fratello se n’è andato e mio padre non c’è stato né ha avuto una relazione. Ero solo in una casa che crollava ed ero spaventato a morte, perché non aveva sbarre o altro. Mi sentivo come se non avessi niente, nessun lavoro, nessuna mano, niente“.

Ho detto: questa è la vita? 17 anni e già mi piace questo? Come finirò? Non avevo nessuno che mi aiutasse. E ricordo che sono corso per strada, volevo salire in macchina e sparire, perché non avevo un balcone da percorrere. Ma sono stanco di correre e nessuna macchina mi ha calpestato. Mi sono seduto sul marciapiede piangendo Andy Kusnetzoff Ero scioccato.

Adabel Guerrero ha spiegato come ha vinto il suo desiderio di scomparire dal mondo

“Da quel giorno ho iniziato a fare un esercizio che faccio molto e penso. Se lascio questo mondo in questo momento, ‘Cosa perdo?” E perdo le mie illusioni, e la vita che ho, che sogno ancora, e che se me ne andassi, non l’avrei davvero.

“Ciò che mi ha aiutato è stato che ‘no’ era già stato introdotto, vai a ‘sì’.”

“Per questo ricominceremo a riprovarci nella disperazione, nella totale mancanza di speranza. E poiché non credevo a niente, mi sembrava tutto un nonsenso… Ero arrabbiato con Dio, ho detto ‘Perché ho vieni in questo mondo?'”

READ  Vinile di salsa per 'Dj Chino' da non perdere

Alla fine, Adabel Guerrero ha dichiarato: “Ciò che mi ha aiutato è che il ‘no’ era già stato dato, per ottenere il ‘sì'”.

Componi il 135 per contattare la linea di prevenzione del suicidio