Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La casa centenaria che si può ancora vedere sul Paseo de la Reforma

L’edificio esiste da 113 anni ed è ancora quasi intatto (Immagini: Twitter / @cdmexeneltiempo)

In mezzo ai moderni grattacieli che riempiono il Paseo de la Reforma si trova un piccolo edificio di più di 100 anni, che sembra un palazzo ed è noto come chalet.

L’edificio sorse all’inizio del Novecento.Quando il mercante italo-messicano Dante Cosi Castoldi assunse l’allora architetto Rafael C. Guinci per costruire la sua casa sul Paseo de la Reforma nel 1907 durante il periodo porfirico.

Sono passati nove anni Nel 1916 iniziò a vivere lì con la moglie, Teresa Armilla, e i loro quattro figli, Dina, Elodia, Ezio ed Eugenio. L’edificio si trova in via Paseo de la Reforma n. 365, Presso l’ufficio del sindaco di Cuauhtémoc a Città del Messico.

Ha una superficie di 600 m2 e la superficie totale è di 1183 m2. La casa ha una scala di accesso al primo livello e il luogo con la maggiore altezza è al centro del complesso e si vede un tetto a falde ripide. L’attraversamento delle piastrelle rosse indica che l’edificio ha un’altezza di circa 15 metri.

Il medico storico Alfredo Porico Ornelas ha parlato un po’ dell’italiano in una delle sue pubblicazioni sugli uomini d’affari michoacani:

“Questo italiano emigrò con la famiglia negli anni Ottanta da Milano negli Stati Uniti. Nel paese vicino cercò una banca, ma non trovò opportunità di lavoro, decise presto di trasferirsi a Città del Messico. “

Don Dante Cosi Castoldi nasce il 17 novembre 1848 a Gambara e la sua storia di produttore agricolo nello stato di Michoacán è la storia di successo di un immigrato sostenuto dal presidente Gonzalez.

L'italiano si trasferì nella sua villa con la famiglia fino al 1916 (Foto: tiempodemichoacan.com)
L’italiano si trasferì nella sua villa con la famiglia fino al 1916 (Foto: tiempodemichoacan.com)

Dante Cusi era un mercante italiano giunto in Messico nel 1882 ed era anche proprietario di Lombardía e Nueva Italia haciendas a Michoacán, che sono oggi le città di detta entità.

READ  L'analisi molto potente di Lussich su Wanda Nara, Mauro Icardi e China Suárez: "La gente li odia tutti perché sono cattivi"

Durante il suo soggiorno nella capitale del paese negli anni 2000, ha incaricato l’architetto Rafael di costruire il suo palazzo, che ha portato all’iconico edificio sul Paseo de la Reforma.

È una delle prime case situate sul Paseo de la Reforma, sebbene fosse uno degli edifici più alti dell’epoca, è attualmente uno dei più piccoli della zonaperché intorno è molto più lungo.

Lo chalet della famiglia Cusi, a più di un secolo dalla sua costruzione, attira ancora l’attenzione dei passantiPerché quando lo incontrano, smettono di apprezzarne la qualità Stile architettonico eclettico.

Le sue strutture sono in ottime condizioni e nonostante gli interventi a cui ha subito è riuscita a mantenere lo stile con cui è realizzata.

Si può notare che la sua facciata era in pietra, le sue molteplici finestre doppie e triple progettate con finiture in legno e fabbro è stata eseguita sia nell’ingresso principale che nei balconi.

Attualmente è utilizzato per gli uffici della Fondazione Close, una caffetteria e un piccolo ristorante (Foto: express.info)
Attualmente è utilizzato per gli uffici della Fondazione Close, una caffetteria e un piccolo ristorante (Foto: express.info)

Dopo il processo rivoluzionario, la casa divenne proprietà di Don Antonio del Valle Talavera e anche del figlio e dei nipoti, che seppero custodirla con molta attenzione.Ha anche ampliato il suo spazio di servizio all’East Lawn e implementato uffici appartenenti alla Fondazione Kaluz e un piccolo ristorante situato nel seminterrato della casa.

Fortunatamente, gli spazi dell’edificio sono attualmente utilizzati come uffici al piano superiore e al piano terra c’è una caffetteria aperta al pubblico, quindi puoi goderti uno sguardo dentro e fuori dal luogo.

Continuare a leggere:

Maria Asunción Aramburozapala: Questi sono alcuni dei grandiosi edifici costruiti dalla donna più ricca del Messico
Tre persone sono rimaste ferite quando un ascensore è crollato in un edificio South CDMX
Maria de Jesus è stata uccisa quando è stata gettata da un edificio, l’IPN ha confessato il delitto e ha dato alla madre il titolo dell’autopsia